Pubblicato il 07/08/2020 ore 14:00

DOPPIETTA PETRONAS Uno scenario non certo inedito quello che si legge nella classifica finale della seconda sessione di prove libere del GP della Repubblica Ceca: ai primi due posti i due giovani del team Petronas, Fabio Quartararo e Franco Morbidelli, separati da soli 7 millesimi. Tanti outsider nei dieci e diversi big fuori dalla Q2 virtuale dopo la prima giornata di prove in pista a Brno tra cui tutti gli altri italiani con Rossi 12°, Petrucci 14° e Dovizioso 15°. Francesco Bagnaia invece non ha partecipato alla seconda sessione, il pilota della Ducati Pramac, caduto nella mattinata, si è fratturato la tibia, e dovrà saltare almeno questo weekend di gara. In bocca al lupo a Pecco, protagonista sfortunato della gara di Jerez.

Gli orari tv del weekend di BrnoTutte le info e i risultati del GP Rep. Ceca 2020 | Classifica piloti e costruttoriCalendario MotoGP 2020

Sessione terminata. Rivivi con la nostra diretta scritta le FP2 del GP Rep. Ceca 2020 classe MotoGP.

15.00 - Sottolineiamo le posizioni dei tre big al momento fuori dalla Q2: 12° Rossi, 13° Rins, 15° Dovizioso, ma avranno tempo per recuperare nelle FP3 di domani mattina, che seguiremo LIVE sempre qui su Motorbox. E con questo è tutto per quest'oggi, buona giornata e grazie a tutti per averci seguito!

Pos. Pilota Moto Tempo Distacco
1 Fabio QUARTARARO Yamaha 1'56.502  
2 Franco MORBIDELLI Yamaha 1'56.509 0.007 / 0.007
3 Miguel OLIVEIRA KTM 1'56.550 0.048 / 0.041
4 Johann ZARCO Ducati 1'56.583 0.081 / 0.033
5 Maverick VIÑALES Yamaha 1'56.668 0.166 / 0.085
6 Joan MIR Suzuki 1'56.876 0.374 / 0.208
7 Aleix ESPARGARO Aprilia 1'57.041 0.539 / 0.165
8 Pol ESPARGARO KTM 1'57.059 0.557 / 0.018
9 Takaaki NAKAGAMI Honda 1'57.073 0.571 / 0.014
10 Jack MILLER Ducati 1'57.109 0.607 / 0.036
11 Brad BINDER KTM 1'57.279 0.777 / 0.170
12 Valentino ROSSI Yamaha 1'57.290 0.788 / 0.011
13 Alex RINS Suzuki 1'57.354 0.852 / 0.064
14 Danilo PETRUCCI Ducati 1'57.620 1.118 / 0.266
15 Andrea DOVIZIOSO Ducati 1'57.635 1.133 / 0.015
16 Alex MARQUEZ Honda 1'57.688 1.186 / 0.053
17 Tito RABAT Ducati 1'57.777 1.275 / 0.089
18 Cal CRUTCHLOW Honda 1'57.865 1.363 / 0.088
19 Bradley SMITH Aprilia 1'58.161 1.659 / 0.296
20 Iker LECUONA KTM 1'58.378 1.876 / 0.217
21 Stefan BRADL Honda 1'58.424 1.922 / 0.046
  Francesco BAGNAIA Ducati    

14.59 - Alle spalle di Quartararo, Morbidelli e Oliveira, c'è Zarco, ad 81 millesimi dalla vetta. Quattor piloti in meno di un decimo. Poi Vinales a 166 millesimi, Mir a 374, Aleix e Pol Espargaro poco oltre il mezzo secondo così come Nakagami e Miller, che con 607 millesimi chiude la top ten. Di seguito la classifica combinata offerta dal tweet del team Lucio Cecchinello Racing

14.57 - Non migliora più nessuno: doppietta Petronas nelle FP2 con Quartararo e Morbidelli che restano separati di appena 7 millesimi al termine dei 45 minuti e spiccioli di prove. Terzo, bravissimo, Miguel Oliveira con la KTM.

14.55 - Bandiera a scacchi. Fabio Quartararo ci prova, casco rosso nei primi due settori, perde nel terzo, ora il quarto... 1:56.502! Per 7 millesimi il francese va al comando e beffa il compagno di squadra!

14.54 - Sono cinque i piloti sotto l'1'57. Vediamo qualche altro casco rosso...

14.53 - Migliorano tutti, a due minuti dal termine Morbidelli, Oliveira, Zarco, Vinales e Mir i primi cinque, poi Aleix Espargaro, Pol Espargaro, Nakagami, Miller e Binder. Rossi è 11°

14.52 - Joan Mir: 1:56.876, Miguel Oliveira: 1:56.560, Maverick Vinales: 1:56.6!

14.51 - Pol Espargaro si inserisce in seconda piazza: 1:57.059, secondo il pilota della KTM.

14.50 - Vediamo il time attack di Pol Espargaro, che ha 138 millesimi di margine nel primo settore su Morbidelli ma passa a +2 decimi nel secondo settore. In pista con le morbide anche altri piloti...

14.49 - Gran bel tempo di Morbidelli, il pilota della Yamaha Petronas ha dato 8 decimi a Mir, ma è anche l'unico ad aver provato il time attack con le gomme da qualifica.

14.48 - Franco Morbidelli balza al comando: 1:56.509!

14.47 - Anche Petrucci: quasi 2 decimi di vantaggio nel primo settore, e poi perde mezzo secondo di botto nel T2. Vediamo invece cosa combina Morbidelli che di decimi ne ha 4 di vantaggio nel primo settore, e 6 nel secondo: time attack per il Morbido con gomma morbida!

14.45 - Nessuno ancora migliora mentre Jack Miller, ultimo rimasto del team Pramac dopo il forfait di Bagnaia, è 11° e comunque a 4 decimi da Mir.

14.44 - Va comunque segnalato che nessuno ha provato il time attack con gomme Soft, sono tutti a lavoro sui passi gara, vediamo se negli ultimi 10 minuti qualcosa cambia. Mentre Cal Crutchlow si salva da una caduta dopo essersi sbilanciato pericolosamente.

14.43 - Anche Vinales e Oliveira: casco rosso nel primo settore, e poi salgono i tempi.

14.42 - Il primo sembra un settore avverso alla Suzuki: tutti migliorano di 1-2 decimi il tempo di Mir ma poi perdono nei restanti tre settori e lo spagnolo resta ancora in testa. Ultimo a seguire questo copione: Fabio Quartararo.

14.40 - Un quarto d'ora alla fine della seconda sessione di prove libere. Joan Mir è sempre in testa, nella top ten con lui troviamo Quartararo, Vinales, Pol Espargaro, Morbidelli, Oliveira, Rins, Dovizioso, Rossi e Aleix Espargaro.

14.38 - Problemi per Quartararo che fa un gesto di stizza in sella alla sua moto, che si muove tantissimo sulle buche della pista di Brno.

14.37 - Continua a girare costante Valentino Rossi che in 57'8 si conferma nono a 3 decimi dalla vetta.

14.35 - Rossi avanza fino alla nona posizione mentre Francesco Guidotti, manager di Ducati Pramac, conferma la gravità dell'infortunio per Pecco Bagnaia. Che grande peccato, per lui la frattura alla tibia richiede un intervento e dunque non potrà partecipare sicuramente alla gara di domenica.

14.33 - Valentino Rossi fa il suo migliore del pomeriggio ma resta 15° in 57''9, a solo mezzo secondo dalla vetta. Anche nelle FP2 si conferma la tendenza delle FP1 con tempi ravvicinatissimi.

14.32 - No, si conferma la tendenza. Dovizioso migliora ma è settimo, Rins sesto, Vinales è atteso ora sul traguardo... terzo!

14.31 - Caschi rossi come se piovesse nei primi settori, vediamo se saranno confermati...

14.30 - Ora molto più moto in pista. Il primo a migliorare è Jack Miller, che si inserisce in ottava piazza con la sua Ducati. Valentino Rossi esce ora dai box con gomme nuove, una media sia all'anteriore che al posteriore.

14.29 - Vediamo una tendenza in molti piloti a siglare ottimi tempi nei primi settori e perdere parecchio nei confronti di Mir nella seconda parte della pista. Oliveira stesso nell'ultimo passagio è passato con quasi due decimi di margine al T1, perdendo poi tutto e anche di più nel T2.

14.27 - Molte moto in pit in questo momento, in pista invece ci sono solo sei piloti tra cui Miguel Oliveira che con la KTM sta girando veloce: 1:57.6 per lui nell'ultimo passaggio, non migliora ma conferma il quinto posto il pilota portoghese.

14.25 - Il primo quarto d'ora è andato in archivio. Nakagami e Vinales perrdono entrambi nella seconda parte del giro. La classifica vede Mir al comando davanti a Quartararo, Pol Espargaro, Morbidelli, Oliveira, Dovizioso, Aleix Espargaro, Nakagami, Crutchlow e Petrucci. Questa la top ten. Rossi è al momento 18°.

14.24 - L'asfalto della pista è molto vecchio, 12 anni fa l'ultimo rifacimento, per questo motivo sarà molto complicato scendere sotto al record della pista durante il weekend. Taka Nakagami e Maverick Vinales, altri caschi rossi a inizio giro---

14.22 - I caschi rossi erano di Dovizioso e Morbidelli, ma entrambi peggiorano nel T3 e nel T4. 57'5 per Quartararo, mentre Dovizioso si rialza e torna ai box.

14.20 - Vediamo chi per primo scenderà sotto l'1'57, ma la pista non sembra velocissima. Quartararo dopo aver fatto segnare due caschi rossi peggiora nel finale e non migliora il suo tempo. Intravvediamo però altri caschi rossi...

14.18 - Ora Joan Mir con la Suzuki balza in testa: 1:57.445. E siamo a un decimo da stamattina, ma ancora a 2''9 dal record della pista realizzato da Marc Marquez nel 2016.

14.17 - Mentre Alex Marquez si ferma per un problema tecnico con la sua Honda, Fabio Quartararo balza al comando in 1:57.564

14.16 - Franco Morbidelli balza al comando in 1:57.908. Siamo già a mezzo secondo circa dal miglior tempo della mattinata di Nakagami.

14.15 - Alle spalle di Petrucci ci sono ora Quartararo, Mir e Morbidelli.

14.13 - Tante moto nella ghiaia abbiamo visto nella mattinata, anche nelle altre classi. In MotoGP sono usciti di pista Vinales, Miller (senza cadere) e Bagnaia. Quindi occhi alla pista che è molto scivolosa! Il primo a fare un tempo è Danilo Petrucci: 1:58.240.

14.10 - Bandiera verde e tutti dentro! Al mattino nelle FP1 il miglior tempo è stato siglato da Takaaki Nakagami con la Honda, ma i tempi sono ancora alti rispetto agli standard degli anni scorsi, quindi è probabile che si scenderà parecchio nel corso del weekend.

14.07 - Una brutta notizia per i colori italiani è l'assenza in questa sessione di Franceso Bagnaia, il giovane pilota della Ducati è in ospedale dopo la caduta del mattino per una sospetta frattura alla tibia. In bocca al lupo a Pecco e speriamo che possa essere risolvibile in breve tempo.

14.05 - Buon pomeriggio e bentornati cari amici di Motorbox. Tra cinque minuti la pitlane sarà a perta e i piloti della classe MotoGP potranno scendere in pista per la seconda sessione di prove libere del Gran Premio della Repubblica Ceca sul tracciato di Brno.


TAGS: motogp brno MotoGP 2020 diretta MotoGP Live MotoGP CzechGP 2020