Pubblicato il 17/04/21

POLE QUARTARARO Il poleman del Gran Premio del Portogallo è Fabio Quartararo. Il pilota francese, bravissivo a fermare i cronometri sul 1:38.862, deve però ringraziare un bel po' la fortuna, visto che ben sei piloti hanno visto cancellati i loro tempi per le fugaci bandiere gialle esposte prima per la caduta di Zarco, poi di Oliveira. Il più danneggiato e sfortunato è stato Pecco Bagnaia, il pilota della Ducati era stato bravissimo a non perdere la concentrazione dopo aver perso il primo tempo buono realizzato in regime di bandiere gialle, e sul finale di sessione era riuscito a staccare la pole con il sensazionale crono di 1:38.494! Record della pista abbattuto di 4 decimi e gli altri staccatissimi. Ma entro un paio di minuti è arrivata la cancellazione anche del secondo tempo, con il pilota torinese sprofondato in 11° posizione, non avendo tempi veri.

MORBIDO QUINTO La Ducati protesterà in Direzione Gara, nel frattempo in prima fila ci sono, accanto al francese, anche Alex Rins (Suzuki) e Johann Zarco (Ducati), che sono rimasti a circa un decimo da Quartararo. Seconda fila per il ducatista Jack Miller, Franco Morbidelli (Yamaha) - primo degli italiani - e per un bravissimo Marc Marquez, che nonostante il braccio dolorante e il fresco rientro, scatterà in seconda fila sul tracciato dell'Algarve. Terza fila per Aleix Espargaro, Luca Marini (anch'esso tra i penalizzati) e Joan Mir, mentre in quarta fila ci saranno Miguel Oliveira (KTM), lo sfortunatissimo Bagnaia e un altrettanto sfortunato Maverick Vinales (Yamaha), che ha perso il suo miglior tempo per aver pizzicato il verde (peraltro impercettibilmente).

CHE MARQUEZ! Nella interessantissima Q1 a passare il turno erano stati Marc Marquez e Joan Mir, con il rientrante spagnolo della Honda abilissimo a succhiare la scia al suo erede e campione del mondo in carica con la Suzuki per stampare un consistente 1:39.253 buono per il passaggio alla Q2. Mir è rimasto a 49 millesimi da Marquez, con il fratello di Marc, Alex, primo degli esclusi a 277 millesimi. Lo spagnolo della Honda aprirà la quinta fila, davanti all'altro hondista, Pol Espargaro e al sud africano della KTM, Brad Binder. Male, invece, tutti gli italiani della Q2, che occupano la sesta fila con Enea Bastianini, Valentino Rossi e Danilo Petrucci tra la 16° e la 18° posizione. Chiudono la griglia Lecuona e Savadori, mentre non hanno partecipato alle qualifica gli infortunati Taka Nakagami e Jorge Martin.

Clicca qui per tutti i risultati del weekend del Gran Premio del Portogallo


TAGS: motogp qualifiche MotoGP 2021 GP Portogallo 2021 PortugalMotoGP 2021 MotoGP Portogallo 2021