Autore:
Daniele Zeri

L'ANNUNCIO A neanche una settimana dal termine della inaugurale stagione a Brands Hatch, il campionato interamente femminile ha appena resa nota la data dell'inizio dei primi test valevoli per la selezione della griglia del 2020. Tra esattamente un mese (16-17-18 settembre) sul circuito spagnolo di Almeria andranno dunque in scena i test privati da cui usciranno i nomi delle nuove contendenti alla griglia della seconda stagione, dopo il grande successo del campionato appena conclusosi.

W-Series 2019, i test di Almeria

TEST PRIVATI IN SPAGNA La passata stagione aveva visto le 18 pilote titolari venire selezionate dopo un programma di rigide prove pratiche e teoriche, dapprima a Melk (Austria) e in seguito proprio ad Almeria (Spagna). Pare dunque che quest'anno le nuove sfidanti verranno direttamente messe alla prova sulle Tatuus di F3 da 270cv sul tracciato da 4200 metri nel cuore dell'Andalusia.

LE GIÀ QUALIFICATE Come indicato durante lo scorso weekend, i piloti che hanno concluso la stagione appena terminata in top-12 di classifica generale hanno guadagnato l'accesso diretto alla griglia del 2020 e non dovranno riaffrontare le selezioni. Si tratta di:
Jamie Chadwick (Regno Unito);
Beitske Visser (Olanda);
Alice Powell (Regno Unito);
Marta Garcia (Spagna);
Emma Kimilainen (Finlandia);
Fabienne Wohlwend (Liechtenstein);
Miki Koyama (Giappone);
Sarah Moore (Regno Unito);
Vicky Piria (Italia);
Tasmin Pepper (Sud Africa);
Jessica Hawkins (Regno Unito);
Sabre Cook (USA).
Due tra le sopracitate partecipanti saranno tuttavia convocate ad Almeria come riferimento prestazionale per le valutazioni dell'organizzazione della W-Series.

Una monoposto di W-Series nei test di Almeria della passata stagione

(ALMENO) OTTO POSTI Tra le più di 40 (ad oggi) nuove contendenti, saranno otto i nomi ad essere annunciati dopo i test spagnoli. Sebbene sia incerta la partecipazione di Jamie Chadwick e Beitske Visser (la prima alla ricerca di un sedile in F3, la seconda quasi certamente legata ad un programma ufficiale BMW), l'introduzione dei punti valevoli per la Superlicenza FIA in W-Series potrebbero convincere le due protagoniste del 2019 ad una seconda stagione. In caso contrario, altri posti verrebbero liberati per le nuove entranti, tra le quali potranno fare ritorno anche le escluse dalla top-12 dell'annata conclusa. Gli unici requisiti saranno infatti: essere donna ed essere in possesso di una licenza FIA Internazionale C.

GRANDE ATTESA "Non vedo l'ora di scoprire la qualità delle nuove contendenti" - ha dichiarato la CEO della W-Series Catherine Bond-Muir, "e non c'è modo migliore per valutarlo che metterle subito alla guida delle vetture". Tra le deluse rimaste escluse dalla qualificazione all'ultimo round di Brands Hatch, tutte le pilote interpellate da MotorBox avevano espresso interesse a ripresentarsi al test. Ancora una volta, la supervisione della selezione sarà assegnata a Dave Ryan, racing director della W-Series ed ex-direttore sportivo della McLaren in F1.


TAGS: alfa romeo monoposto W-Series WSeries Chadwick Eleven Sports Tatuus Campionato al femminile Formula per sole donne W-Series 2020 Selezioni W-Series