Autore:
Simone Valtieri

PROGETTI DI RIVALSA Dopo quattro stagioni nell'anonimato sportivo, la McLaren ha intenzione di tornare ai livelli che le competono, e dopo aver cambiato coppia di piloti titolari, scommettendo sui talenti di Carlos Sainz e Lando Norris, e rinunciando a quelli di Fernando Alonso e Stoffel Vandoorne, arriva il colpo grosso anche in sede di regia. Andreas Seidl, artefice dei successi della Porsche nel WEC, è stato annunciato come nuovo Managing Director del team di Formula 1.

COME LA FERRARI Non solo la Ferrari dunque cambia guida per affrontare al meglio la prossima stagione, e dopo Mattia Binotto, il tecnico che cercherà di riportare il titolo a Maranello, ci abitueremo al volto di un altro occhialuto manager, quello del tedesco Andreas Seidl. Per lui Zak Brown, CEO della McLaren, ha creato questa nuova posizione che gli conferisce il comando sul programma in pista del team di Woking.

RITORNO NEL PADDOCK Nonostante arrivi dal WEC, dove ha vinto la Le Mans con il team Porsche, Andreas Seidl non è nuovo al paddock della Formula 1, già frequentato tra il 2000 e il 2006 nel BMW Motorsport e fino al 2009 con il ruolo di capo delle operazioni in pista per il team BMW Sauber. "Questo è per me un enorme privilegio e una grande sfida, che sono pronto ad affrontare" - ha commentato lo stesso Seidl - "Avere l'opportunità di contribuire all'eredità McLaren ha un sapore speciale e mi è di grande ispirazione. La McLaren ha visione, leadership, esperienza, e - cosa ancor più importante, la gente giusta per tornare in alto, e questa sarà la mia principale missione e il mio obiettivo."

LE PAROLE DEL BOSS Zak Brown ha così commentato la sua scelta: "Siamo deliziati dall'arrivo di Andreas in McLaren per dirigere il nostro programma tecnico e operativo in Formula 1. Il suo approdo ha una importantissima valenza: rappresenta un altro passo in avanti nel nostro piano di ritorno alla competitività, che prevede anche di concentrare la leadership del programma di Formula 1 in un'unica persona. Andreas è l'uomo giusto per questa strategia a lungo termine, è un leader altamente capace con una storia di successi in pista alle spalle." Il lancio della nuova McLaren è previsto per il 14 febbraio, che diventa così anche la data della prima uscita pubblica di Seidl nel suo nuovo ruolo.


TAGS: formula 1 mclaren zak brown f1 2019 Andreas Seidl