Pubblicato il 11/08/20

QUASI UNA VITTORIA È stato “solo” un quarto posto. Ma, per l’opaca Ferrari – e non è solo un giudizio cromatico – vista in questo primo scampolo di stagione 2020, vale quasi come una vittoria. Lo si è intuito anche dal team radio di festeggiamento, con la gioia di Charles Leclerc per nulla nascosta dopo la bandiera a scacchi. Un quarto posto che da solo non è sufficiente per intendere quanto la SF1000, stavolta, sia stata protagonista della miglior gara del campionato, anche se il podio – in assenza stavolta di eventi fortunosi – non sia arrivato.

GP 70° Anniversario, Silverstone: Charles Leclerc (Ferrari)

LA GARA ON BOARD A comprendere meglio quanto sia stata speciale la gara del principino monegasco, grazie alla strategia a un solo pit-stop che pareva addirittura impossibile da centrare alla vigilia, ci aiutano le analisi degli on board camera della SF1000 di Leclerc. Dalle due posizioni perse al primo giro, ai bei sorpassi (tra i quali spicca quello gagliardo ai danni dell’amico-rivale Lando Norris) per arrivare al gran finale con Charles addirittura in grado di avvicinarsi alla Mercedes di Bottas, quest’anno mai così vicina negli ultimi chilometri di un GP. Tanti motivi per non perdere l’approfondimento degli amici di FUnoAnalisiTecnica, che hanno come al solito analizzato alla moviola, fotogramma per fotogramma, la gara del giovane e talentuoso pilota Ferrari.


TAGS: ferrari formula 1 f1 Charles Leclerc f1 silverstone SF1000 F170 GP 70° Anniversario F1 2020