Autore:
Giulio Scrinzi

GUARDIAMO AVANTI La debaclè di Singapore in casa Ferrari sembra essere stata definitivamente archiviata: questa è la sensazione che ha lasciato intedere Sebastian Vettel, protagonista nella conferenza stampa del GP di Malesia assieme al compagno di squadra Kimi Raikkonen ed a Max Verstappen. Il tedesco di Maranello, infatti, ha affermato che sulla situazione del Marina Baynon c'è più nulla da dire: è andata male per tutti, ma è inutile continuare a pensare se si poteva fare qualcosa di diverso. È andata così ed è il momento di voltare pagina”.

TUTTO DIPENDE DA NOI Per quanto riguarda l'imminente appuntamento di Sepang, invece, l'obiettivo del pilota di Heppenheim sembra voler puntare direttamente all'ultimo round di Abu Dhabi. “Voglio vincere le prossime sei gare con la Ferrari: al momento è inutile soffermarsi sul distacco che abbiamo in classifica, perchè quello che conta per noi è arrivare davanti alla fine del Campionato. Qua in Malesia non mi aspetto in alcun modo che Hamilton faccia errori, per cui quello che dobbiamo fare è concentrarci su noi stessi per recuperare il gap che abbiamo dalla Mercedes. E se credete che questo tracciato sia poco favorevole alla nostra SF70H... bè dimostreremo come abbiamo già fatto nel resto della stagione che chi la pensa in questo modo si sbaglia!”.


TAGS: formula 1 sebastian vettel f1 F1 2017 scuderia ferrari formula 1 2017 f1 2017 gp malesia