Autore:
Simone Dellisanti
BEN 10 ANNI 21 ottobre 2017. Questa è la data dell'ultimo mondiale vinto dalla Scuderia Ferrari. Sono passati ben 10 anni. Troppi per la Scuderia di Maranello, troppi per i fan del Cavallino Rampante. Eppure, oltra alla tristezza c'è anche il sorriso che ritorna a increspare il nostro viso se torniamo a pensare a quel Gran Premio del Brasile, ultima gara del Mondiale di Formula Uno 2007. 
 
AL MIO SEGNALE...Era dal 1986 che tre piloti si contendevano il campionato all'ultimo Gran Premio: Hamilton si presentava a Interlagos con quattro punti di vantaggio su Alonso e sette punti sulla Ferrari di Räikkönen, poteva laurearsi campione con una gara regolare, semplice...ma in Formula Uno non si può mai dare nulla per scontato.
 
...SCATENATE L'INFERNO Alla partenza le Ferrari presero subito il largo con Räikkönen che passò Hamilton e si portò alle spalle del compagno di squadra, Felipe Massa. Lo stesso Hamilton innervosito per la partenza a rilento, nel corso del primo giro, nel tentativo di chiudere Alonso sbagliò una curva e perse delle posizioni. Tornato in pista al decimo posto il britannico cominciò a guadagnare posizioni ma, dopo qualche giro soffrì un problema al cambio che lo fece arretrare in fondo al gruppo, alla fine non riuscì a concludere meglio del settimo posto. Intanto, durante il secondo pit-stop, Räikkönen riuscì a sorpassare Massa e a conquistare la vittoria davanti al compagno di scuderia e ad Alonso terzo. In questo modo Räikkönen poté vincere il campionato con 110 punti contro i 109 punti di Hamilton ed Alonso.
 
COSTRUTTORI E PILOTI Il campionato costruttori si chiuse con la vittoria della Ferrari con 204 punti, davanti alla BMW con 101. La McLaren, virtualmente seconda con 203 punti (se non ci fosse stata la penalità al Gran Premio d'Ungheria sarebbero stati 218), rimase invece a zero a causa della squalifica per spionaggio ai danni della Ferrari. La scuderia di Maranello avrebbe comunque conquistato il titolo costruttori anche senza la squalifica del team di Woking, con 204 punti contro gli ipotetici 203 dei rivali.

TAGS: kimi raikkonen F1 2017 scuderia ferrari interlagos gp brasile 2007-2017