Autore:
Simone Dellisanti
RIVINCITA Le ultime gare sono state deludenti per la Scuderia Ferrari, ma i risultati non hanno scalfito il morale della squadra e sia Sebastian Vettel sia Kimi Raikkonen credono a fondo nel potenziale della Ferrari per gli ultimi appuntamenti della stagione di F1 2017, a partire dal GP degli Stati Uniti nella capitale del Texas. Così preferiscono guardare avanti, alle nuove sfide, piuttosto che ripensare alle occasioni perse.
 
KIMI RAIKKONEN "A partire da domani capiremo il nostro livello di competitività. Non vedo alcun motivo per cui non dovremmo essere forti qui, ma dobbiamo aspettare e vedere quanto lo saremo. Dobbiamo mettere insieme ogni elemento al meglio già all’inizio del weekend, e tenere sempre alto il livello. Nelle ultime gare abbiamo avuto qualche difficoltà, ma non dimentichiamoci che proprio in queste gare una Ferrari è sempre stata in prima fila in qualifica. Quindi, l’atmosfera e l’approccio nella squadra non sono cambiati e non capisco perché dovrebbero. Di certo dobbiamo capire e risolvere i problemi, ridurli al minimo e finire le gare prima di tutto, altrimenti si paga un caro prezzo. Ma tutto ciò fa parte del gioco in F.1, non è la prima volta che accade e non sarà l’ultima. Continuiamo a lavorare insieme come squadra, più uniti che mai”.

TAGS: F1 2017 circuito austin scuderia ferrari gp usa