Autore:
Paolo Sardi
Pubblicato il 05/08/2009 ore 10:26

 

FUORI TRE! Non c'è il due senza il tre. Anche a Stoccarda devono pensarla così, vista la rapidità con cui hanno messo in piedi il terzetto di carrozzerie attorno a cui è destinata a ruotare per ora la gamma della Classe E. In scia alla berlina e alla coupé, tocca ora alla versione station wagon finire al centro dell'attenzione, con buon anticipo rispetto al debutto in società, fissato per il Salone di Francoforte. Più avanti toccherà poi a una variante scoperta ma ora è inutile bruciare le tappe: riflettori puntati sulla Wagon o Estate che dir si voglia.

TALE E QUALE Le immagini mostrano una carrozzeria che ricalca in modo fedelissimo gli stilemi tipici della sorella tre volumi. E non poteva certo essere diversamente, visto che si tratta di una linea freschissima e che detterà la moda nel listino della Stella a tre punte ancora per diverso tempo. I segni particolari del frontale sono lo scollo a V e la doppia coppia di fari di forma romboidale, oltre alla classica mascherina multilama. La fiancata è molto atletica, segnata da una nervatura obliqua e appena arcuata, quasi parallela alla linea dei finestrini, e che guida lo sguardo verso i muscolosi parafanghi posteriori.

A TUTTO VOLUME La coda ha un look semplice e pulito, con luci trapezoidali a Led e con lunotto e portellone disegnati senza lasciarsi andare a colpi di testa. Si tratta di forme eleganti e solide, complice l'ampio ricorso a tratti orizzontali, e che hanno il grande pregio di non sacrificare l'abitabilità e la funzionalità dell'interno. Come spesso accade con i modelli di casa Mercedes, la capacità di carico resta una priorità del progetto. Il volume utile è di ben 1.950 litri, un valore di tutto rispetto anche per un macchinone che misura 4.895 mm x 1.854 x 1.471.

NIENTE GOMITATE Oltre che grande, il bagagliaio si annuncia anche ben sfruttabile, con la possibilità di ribaltare i sedili posteriori in un batter d'occhio fino a creare un piano perfettamente piatto. Inoltre il portellone è di grandi dimensioni ed è ad azionamento elettrico. La Classe E familiare riserva una grande accoglienza anche ai passeggeri. Rispetto al modello uscente, va sottolineata soprattutto la maggiore disponibilità di spazio all'altezza dei gomiti dei passeggeri posteriori, che aumenta di 50 mm e tocca quota 1.505 mm.

VA GIU' PIATTA Anche viaggiando a pieno carico, questa Mercedes promette comfort e guidabilità di tutto rispetto. Il telaio conta infatti sul sistema di ammortizzamento adattivo Direct Control per l'occasione tarato leggermente più sul rigido in vista del lavoro più gravoso da svolgere. Inoltre, al posteriore la wagon adotta di serie sospensioni pneumatiche autolivellanti, che mantengono l'assetto piatto anche quando ci si dà ai piccoli trasporti eccezionali.

HIGH TECH E a proposito di dotazioni, è scontata la presenza nell'equipaggiamento di serie o nel menù degli optional di tutti i numerosi gadget elettronici disponibili sulle altre Classe E. Dell'elenco fanno parte per esempio l'Attention Assist, che vigila sul rischio di colpi di sonno e invita a fare eventualmente una pausa, gli abbaglianti intelligenti, che si abbassano da soli in presenza di altre auto sulla strada, e lo Speed Limit Assist, che legge i cartelli che danno limiti di velocità e riporta le loro indicazioni nel display al centro della strumentazione.

IN DIVENIRE La Classe E familiare arriverà sul mercato verso novembre con una gamma composta inizialmente da cinque motori. A fare la parte del leone nella raccolta degli ordini saranno sicuramente tre versioni diesel BlueEfficiency: E 220 CDI da 170 cv e E 250 CDI da 204 cv proposti di serie con cambio manuale a sei marce e E 350 CDI, V6 da 231 cv con cambio automatico a sette marce. Lo stesso tipo di trasmissione si ritrova sul fronte a benzina sulla E 350 CGI, V6 da 292 cv e sulla E 500, V8 da 388 cv. Nel primo trimestre del 2010 l'offerta si estenderà, grazie alla turbodiesel E 200 CDI da 136 cv, alla E 200 CGI da 183 cv, alla E 250 CGI da 204 cv e alle versioni con trazione integrale 4Matic delle due 350 CDI e CGI.


TAGS: cdi station wagon estate classee cgi 4matic blue efficiency salone di francoforte 2009 Euro NCAP: le cinque migliori del 2010