Anteprima:

Subaru Cosworth Impreza STI CS400


Avatar Redazionale , il 27/05/10

11 anni fa - 400 cv, 542 Nm e uno scatto 0-100 in 3,7 secondi. Ecco cosa succede quando un nome mitico della Formula 1 decide di firmare una versione ipervitaminizzata di una star dei rally, riservata purtroppo soltanto a pochi.

400 cv, 542 Nm e uno scatto 0-100 in 3,7 secondi. Ecco cosa succede quando un nome mitico della Formula 1 decide di firmare una versione ipervitaminizzata di una star dei rally, riservata purtroppo soltanto a pochi.

SEMPRE PIU' IN ALTO! Si potrebbe quasi rispolverare il mitico lo slogan urlato da Mike Bongiorno nello spot della Grappa Bocchino davanti all'ennesima special confezionata su base Impreza WRX STI. A firmarla è nientemeno che la Cosworth, che confeziona così una tra le varianti street legal più pepate di sempre di questa Subaru da sparo. L'operazione di spremitura del motore, portato a erogare la bellezza di 400 cv tondi tondi, non è che la punta dell'iceberg di un lavoro di messa a punto e di accordatura che sembra non aver lasciato nulla al caso.

STRETCHING Da un punto di vista estetico l'Impreza by Cosworth si riconosce per il fascione paraurti più grintoso, con le prese d'aria schermate da una retina e con lo sguardo reso truce dai fari allo xeno e dai fendinebbia. In coda si nota invece lo spoiler posteriore più ampio. Nella vista laterale anche un ipovedente noterebbe i vetri scuri e forse anche i sedili Recaro, mentre solo un occhio clinico potrebbe accorgersi che l'assetto è ribassato di 10 mm all'avantreno. Nuovi sono anche i cerchi, che mantengono lo stesso diametro e la medesima larghezza del canale di quelli di serie (18x8,5 pollici) ma diventano più leggeri, resistenti e vedono l'offset passare da 55 a 43 mm, allargando di fatto la carreggiata.

VEDI ANCHE



ASSETTATA Alle loro spalle fanno capolino nuovi dischi freno anteriori da 355 mm della AP Racing, lavorati da pinze a sei pistoncini con pastiglie maggiorate. Nella zona posteriore l'impianto frenante di serie è invece confermato in toto. L'abbassamento del muso non è l'unica novità in materia di sospensioni, che possono contare ora su componentistica Eibach (molle) e Bilstein (ammortizzatori a gas) per contenere il rollio e sfruttare al meglio il grip dei pneumatici Michelin SP3 245/40.

AGGRAPPATA A TERRA In fatto di tenuta di strada e di motricità un ruolo determinante lo gioca chiaramente anche la trazione integrale Symmetrical All Wheel Drive. La trasmissione conta su un differenziale centrale regolabile e dispone anche di un differenziale a slittamento limitato su ciascuno degli assi, per una ripartizione tempestiva e chirurgica della coppia motrice. A completare il reparto ci sono poi il cambio manuale standard a sei marce, con i suoi bravi sincronizzatori in carbonio e una frizione monodisco rinforzata.

A TUTTA FORZA Il grosso del lavoro dei tecnici Cosworth si è però concentrato sul motore, spremuto a fondo ma senza mettere a rischio l'affidabilità. Dopo la loro cura c'è il 33% di potenza in più rispetto al già brillantissimo 2.5 quattro cilindri boxer sovralimentato della "normale" Impreza WRX STi. La potenza massima ammonta infatti a 400 cv a soli 5.750 giri, mentre il picco di coppia è di 542 Nm a 3.950 giri. Per raggiungere simili valori i motoristi hanno sostituito i pistoni con altri simili a quelli impiegati a suo tempo in Formula 1, hanno lavorato di fino le teste, dotate del sistema Active Valve Control System e hanno ridotto gli attriti interni, senza risparmiare nemmeno la pompa dell'olio. Il resto lo fanno un impianto di scarico più libero e una turbina ridisegnata.

DIAMO I NUMERI Alla prova dei fatti, la Cosworth Impreza CS400 scatta da 0 a 100 in soli 3,7 secondi, copre un quarto di miglio in 12,75 secondi con una velocità di uscita di 172 km/h e può allungare fino a 250 km/h prima che la centralina elettronica tiri i remi in barca e metta la parola fine all'allungo. Peccato che soltanto in pochi siano destinati a guidare questa Subaru: la sua tiratura è limitata a soli 75 esemplari numerati, tutti con guida a destra e in vendita sul mercato britannico a 49.995 sterline, pari a circa 59.000 euro.


Pubblicato da Paolo Sardi, 27/05/2010
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox