Concept

Alfa Romeo GT 50


Avatar Redazionale , il 30/10/12

8 anni fa - Designer italiani immaginano l’Alfa Romeo GT50, erede della Giulia Sprint GT

Arriva dagli italianissimi Michele Di Mauro e Claudio Piccioli il rendering dell’Alfa Romeo GT 50, erede della gloriosa Giulia Sprint GT

50 CANDELINE È per il cinquantesimo compleanno della Giulia Sprint GT che i due romani Michele di Mauro e Claudio Piccioli di GetShaped (vedi correlate) si sono arrabattati ideare l’Alfa Romeo GT 50, una concept le cui linee linee ricalcano lo stile della vecchia Giulia, reinterpretato in chiave moderna. Chissà che a qualcuno questo progetto non possa suggerire qualche idea dagli sviluppi concreti...

ABISSO Chi infatti è cresciuto a pane e Alfa Romeo (quelle di una volta), ha un grosso vuoto da colmare: nel listino Alfa di oggi manca una coupé 2+2 di fascia media, possibilmente a trazione posteriore, che possa soddisfare il prurito degli alfisti. In quest’ottica dovrebbe inserirsi l’Alfa Romeo GT 50: le proporzioni dei volumi infatti richiamano alla mente le vecchie Giulia, quelle che correvano e vincevano, ma grazie agli spigoli più vivi e a qualche ritocco moderno, la coupé 2+2 è decisamente attuale.

VEDI ANCHE



TWO IS MEGL CHE ONE Scendendo nel dettaglio del progetto, l’Alfa Romeo GT 50 è stata pensata da Piccioli e Di Mauro in due versioni: una più turistica, in rosso, e una più corsaiola (potrebbe essere un’ipotetica nuova GTA) in bianco o in antracite. Quest’ultima è caratterizzata esternamente da appendici aerodinamiche, uscite d'aria laterali e cerchi dedicati, più alcuni dettagli vintage come la griglia paracoppa anteriore e i ganci fermacofano.

C’HO L’XS Anche i numeri dell’Alfa Romeo GT 50 dovrebbero rendere giustizia alla progenitrice: 4.05 x 1.88 x 1.19 metri sono infatti gli ingombri previsti, decisamente minuti a confronto delle moderne coupé sportive. Per quanto riguarda la meccanica, invece, i due designer hanno immaginato il motore 1750 TBi da 235 cavalli che, grazie alla bassa sezione frontale, dovrebbe garantire alla GT 50 una velocità massima superiore ai 250 km/h. Elemento fondamentale di tutta quanta la faccenda però è la trazione posteriore, irrinunciabile visto il pedigree della concept. Staremo a vedere se rimarrà solo un progetto di appassionati, oppure potrà divenire realtà. 


Pubblicato da Alessandro Codognesi, 30/10/2012
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox