Autore:
Luca Cereda

ANDATE OLTRE Si scrive Mazda Kai concept ma si legge nuova Mazda 3 2019. Presentata al Salone di Tokyo e riproposta al Salone di Ginevra 2018, è un assaggio, con largo anticipo sull'uscita nelle concessionarie, del nuovo modello della compatta giapponese, che dalla Kai riprenderà molto in termini di stile e tecnologie.

IL MEGLIO DI DUE MONDI Una su tutte, la Skyactiv-Vehicle Architecture, la piattaforma riservata a diversi modelli di nuova generazione della Casa, nella quale si innesta il nuovo motore Skyactiv-X. Che cos'è? Sostanzialmente un benzina che fa il diesel, pronto ad allungare ma allo stesso tempo parco nei consumi. Si tratta di un motore con sistema di accensione per compressione, che grazie a un rapporto di compressione alto e una combustione molto magra, promette un sensibile aumento di coppia (dal 10 al 30 per cento) e una significativa riduzione dei consumi (meno 20/30 per cento) rispetto agli attuali motori Mazda Skyactiv-G.

ANCHE L'OCCHIO... La Mazda Kai concept, poi, testimonia lo stato dell'arte del Kodo design, la firma stilistica della casa giapponese. Nel quale le matite sfruttano riflessi di luce e linee taglienti per generare, sulla carrozzeria della futura Mazda 3, muscoli e dinamismo. Tutti i dettagli nel video, mentre per le altre novità vi rimandiamo allo speciale sullo stand Mazda.


TAGS: salone di tokyo 2017 mazda 3 2019 mazda kai concept salone di ginevra 2018 ginevra 2018 Mazda Ginevra 2018