Autore:
Emanuele Colombo

50 ANNI DI WANKEL Potrebbe essere a ottobre, al Tokyo Motor Show 2017, il debutto della Mazda RX-9: ultima erede della stirpe delle auto sportive a motore Wankel. Viene dal Giappone quello che per ora è solo un rumor, ma che sarebbe giustificato dal cinquantennale della Mazda Cosmo: la prima auto a motore Wankel, presentata appunto 50 anni fa.

I DATI PRESUNTI Mazda, meglio chiarirlo subito, non ha mai ammesso l'imminente lancio di un nuovo modello con un simile motore. La fonte, tuttavia, prosegue parlando di un design fortemente ispirato alla concept RX-Vision del 2015, un peso compreso tra 1.300 e 1.350 chili, una potenza di circa 450 cavalli erogati da un motore Wankel sovralimentato e un prezzo di circa 62 mila euro.

PRO E CONTRO I vantaggi del motore rotativo Wankel, ricordiamo, sono una potenza specifica molto elevata, grande compattezza e una grande fluidità. Gli svantaggi riguardano una termodinamica difficile e problemi di tenuta dei segmenti, che portano a consumi elevati e a un difficile controllo delle emissioni. Mazda pare stia ancora cercando la quadratura del cerchio: vedremo se solo sulla carta o con una nuova emozionante coupé.  


TAGS: potenza prezzo peso tokyo motor show caratteristiche pro e contro pregi e difetti mazda rx-9 nuova mazda wankel salone di tokyo 2017 motore wankel