Autore:
Antonio Albertini

DISTACCHI IMPORTANTI Sono ben tre le Yamaha che braccano Marc Marquez al termine delle qualifiche del GP Giappone, ma tra queste non c'è la M1 di Valentino Rossi. Il Dottore ha infatto ottenuto solo il decimo tempo, staccato di quasi 8 decimi dallo spagnolo, di 6 dalle due Yamaha Petronas di Franco Morbidelli e Fabio Quartararo e di mezzo secondo dal compagno di squadra Maverick Viñales. Per il numero 46 l'aspetto cruciale è stata ancora una volta la frenata, proprio quel dettaglio che ha deciso di modificare approcciandosi al fine settimana di Motegi.

MotoGP, GP Giappone 2019: Valentino Rossi (Yamaha) impegnato sul circuito di Motegi

FOCUS FRENATA Su questo aspetto, Rossi ha spiegato: "Questo fine settimana abbiamo provato qualcosa di leggermente diverso per migliorare la frenata, è un lavoro difficile ma ci stiamo provando. Qui le frenate sono molto importanti, io non sono ancora a posto: come ben sapete ho cambiato il mio stile per staccare meglio, ovviamente speravo di essere un po' più avanti in griglia, ma vedremo domattina di migliorare un po' di cose".

METEO CHIAVE Rossi ha poi analizzato la sua prestazione, ammettendo di aver ottenuto un risultato inferiore alle sue aspettative. Il pesarese è convinto però di poter recuperare posizioni domani, quando ci si aspetta una pista completamente asciutta: "Mi aspettavo di più dalla Q2, perché nelle FP4 non ero andato così male. Aspettiamo di vedere come saranno le condizioni domani, sembra che sarà completamente asciutto. Il mio ritmo sull'asciutto è stato buono ieri, oggi era prevalentemente asciutto ma le condizioni erano difficili per tutti".


TAGS: yamaha gran premio del giappone rossi motogp valentino rossi motegi m1 GP giappone motogp 2019 46 JapanMotoGP 2019