Pubblicato il 08/11/20

MENO TRE Domenica il motomondiale sbarca a Valencia, per il Gran Premio d'Europa, primo dei due appuntamenti sulla pista spagnola che precedono l'epilogo iridato di Portimao. Tutto si svolgerà nell'arco di tre weekend, tre gare che in 15 giorni assegneranno questo incertissimo titolo iridato 2020 reso difficilmente pronosticabile dall'assenza di Marc Marquez - che rivedremo in pista solo nel 2021 - e da un calendario compresso dalla pandemia di Covid-19 che ha fatto pagare a caro prezzo in classifica ogni errore. A tre gare dalla fine e con 75 punti ancora da assegnare, sono tanti i piloti che possono ancora dire la loro per l'iride, principalmente sei. Joan Mir con la Suzuki guida la classifica, pur non avendo mai vinto quest'anno, con 137 punti e 14 di vantaggio su Fabio Quartararo con la Yamaha, che di vittorie invece ne ha riportate tre e che a Valencia - visto il podio e la pole dello scorso anno - parte tra i favoriti. Ma della partita sono anche i due yamahisti Maverick Vinales e Franco Morbidelli, il ducatista Andrea Dovizioso e l'altro suzukista Alex Rins, tutti ancora con uno svantaggio recuperabile dal capo-classifica. Per la vittoria della gara, in ogni caso, pronostico apertissimo, con molti piloti che potranno salire sul podio - come spesso avvenuto quest'anno - e senza la certezza della presenza di Valentino Rossi, ancora in attesa di guarire dal Covid-19.

RICARDO TORMO, LE CARATTERISTICHE DELLA PISTA

La costruzione del circuito Ricardo Tormo di Cheste (Valencia) è stata ultimata nel 1999, con la pista spagnola subito protagonista nel Motomondiale. La gara si corre su un traccciato di 4 km che gira in senso antiorario, con 9 curve a sinstra e 5 a destra. La retta più lunga misura 876 metri per una larghezza di carreggiata di 12 metri. Il record della pista appartiene a Jorge Lorenzo, che nel 2016 con la Yamaha ha fermato i cronometri in qualifica sull'1'29''401. Il maiorchino è stato invece privato del record in gara lo scorso anno, quando Marc Marquez con la Honda ha limato di qualche centesimo il suo precedente crono, portandolo a 1'31''116. Anche il record di velocità di punta è, come quello sul giro, lontano nel tempo, e appartiene ad Andrea Dovizioso che nel 2015 con la Ducati a toccato la velocità di 335,9 kmh.

RICARDO TORMO, LE FRENATE PIÙ IMPEGNATIVE

Grazie alla Brembo - l'azienda italiana che fornisce dischi e freni a quasi tutte le scuderie del Mondiale di Formula 1 - possiamo offririvi tutti i dati relativi alle frenate sulla pista Ricardo Tormo di Cheste (Valencia), considerata di livello 3 su 5 (Medium) nella scala che valuta l'impegno per gli impianti frenanti.
Tempo speso in frenata: 32%
Numero di frenate: 9
Curve più impegnative: 1, 12 e 8.
Secondo i tecnici Brembo che lavorano a stretto contatto con il 100 per cento dei piloti del Mondiale MotoGP, il Circuit Ricardo Tormo rientra nella categoria dei circuiti mediamente impegnativi per i freni. In una scala da 1 a 5 si è meritato un indice di difficoltà di 3, il più basso delle quattro piste spagnole. Con soli 4.005 metri è la pista più corta utilizzata quest’anno. Le moto circolano in senso antiorario e devono affrontare molte più curve a sinistra (9) che a destra (5) ma a differenza di altri tracciati piloti e team dispongono di serie storiche di dati perché si corre nello stesso mese delle stagioni precedenti. ​Fatta eccezione per il rettilineo di arrivo (876 metri), la pista è caratterizzata da curve strette e tecniche, nelle quali si usano spesso le marce basse: in 6 curve la velocità d’ingresso è inferiore ai 100 km/h. I freni sono utilizzati 9 volte al giro, 5 nelle curve a sinistra e 4 in quelle a destra. In un giro intero i freni sono in funzione per complessivi 29 secondi, lo stesso valore del GP Catalogna, a fronte dei 33 secondi del MotorLand Aragon e di Jerez. Solo in due punti gli spazi di frenata superano i 150 metri mentre in un altro paio di sezioni risultano addirittura inferiori a 90 metri. ​​Delle 9 frenate del Circuit Ricardo Tormo solo una è classificata come impegnativa per i freni, 5 sono di media difficoltà e le restanti 3 poco scarsamente impegnative. La staccata più dura per le MotoGP è la prima dopo il traguardo, l’unico punto in cui superano i 300 km/h: i prototipi passano da 324 km/h a 129 km/h in 4,2 secondi in cui percorrono 251 metri. Per riuscirci i piloti esercitano un carico di 5,6 kg sulla leva del freno e subiscono una decelerazione di 1,5 g mentre la pressione del liquido freno raggiunge i 12,1 bar.​

NUMERI E STATISTICHE DEL GP D'EUROPA

I NUMERI Il Gran Premio d'Europa si è svolto cinque volte nel Motomondiale e sempre in Spagna, dal 1991 al 1995, interessando solo le tre vecchie classi 125, 250 e 500 sulle piste di Jarama (1991) e Catalunya (1992-95). Nella classe 500 le prime tre vittorie sono andate all'americano Wayne Rainey su Yamaha, che ha lasciato poi il posto nell'albo d'oro a Luca Cadalora sempre su Yamaha e ad Alex Crivillé su Honda, peraltro l'unico spagnolo ad aver vinto un GP d'Europa. Nelle classi minori, infatti, sono arrivati ben cinque successi italiani in 250 (due con Cadalora e tre con Max Biaggi), altrettanti in 125 (Loris Capirossi ed Ezio Gianola nel biennio 91-92), accompagnati da due giapponesi (Ueda nel 1993 e Aoki nel 1995) e da uno tedesco (Raudies nel 1994).

ALBO D'ORO Questa sarà la prima edizione del Gran Premio d'Europa che si svolgerà al circuito Ricardo Tormo (Cheste, Valencia). Le cinque precedenti edizioni si svolsero a Jarama (1991) e Barcellona (1992-95), ma per conoscere i vincitori passati sulla pista di Cheste basta dare una scorsa dell'albo d'oro del Gran Premio della Comunità Valenciana.

PREVISIONI METEO DEL GP EUROPA 2020

La pioggia potrebbe essere protagonista del primo dei due weekend valenciani di questa MotogP 2020. Il Gran Premio d'Europa dovrebbe vivere libere e - forse - qualifiche bagnate dalla pioggia, che non dovrebbe poi ripresentarsi il giorno della gara. Di seguito i dettagli da weather.com
Venerdì 6 novembre: temperature: max 19°, min 14°; temporale, precipitazioni 80%, umidità 90%, vento 21kmh.
Sabato 7 novembre: temperature: max 22°, min 11°; temporali sparsi, precipitazioni 80%, umidità 72%, vento 10kmh.
Domenica 8 novembre: temperature: max 22°, min 11°; parzialmente nuvoloso, precipitazioni 10%, umidità 74%, vento 10kmh

GP EUROPA 2020: COME SEGUIRLO IN TV E SUL WEB

Come sempre Sky Sport MotoGP HD trasmetterà in diretta tutte le sessioni di tutte e tre le classi del Motomondiale così come DAZN, con Moto2 e Moto3 impegnate anch'esse sulla pista francese. Stavolta il Motomondiale sarà anche in differita su TV8, ma solo qualifiche e gara. Clicca qui per conoscere tutti gli orari del weekend nel dettaglio.

MOTOGP 2020, CLASSIFICHE MONDIALE PILOTI E COSTRUTTORI

CLASSIFICA PILOTI MOTOGP 2020

Pos. Pilota Moto Nazione Punti
1 Joan MIR Suzuki SPA 162
2 Fabio QUARTARARO Yamaha FRA 125
3 Alex RINS Suzuki SPA 125
4 Maverick VIÑALES Yamaha SPA 121
5 Franco MORBIDELLI Yamaha ITA 117
6 Andrea DOVIZIOSO Ducati ITA 117
7 Pol ESPARGARO KTM SPA 106
8 Takaaki NAKAGAMI Honda JPN 105
9 Jack MILLER Ducati AUS 92
10 Miguel OLIVEIRA KTM POR 90
11 Danilo PETRUCCI Ducati ITA 77
12 Brad BINDER KTM RSA 76
13 Johann ZARCO Ducati FRA 71
14 Alex MARQUEZ Honda SPA 67
15 Valentino ROSSI Yamaha ITA 58
16 Francesco BAGNAIA Ducati ITA 42
17 Iker LECUONA KTM SPA 27
18 Aleix ESPARGARO Aprilia SPA 27
19 Cal CRUTCHLOW Honda GBR 26
20 Stefan BRADL Honda GER 16
21 Bradley SMITH Aprilia GBR 12
22 Tito RABAT Ducati SPA 10
23 Michele PIRRO Ducati ITA 4
24 Lorenzo SAVADORI   ITA  

CLASSIFICA COSTRUTTORI MOTOGP 2020

Pos. Costruttore Punti
1 Suzuki 188
2 Ducati 181
3 Yamaha* 163
4 KTM 159
5 Honda 130
6 Aprilia 36

*Yamaha penalizzata di 50 punti per aver modificato senza permesso una componente del motore nel GP di Spagna a Jerez.

RISULTATI MOTOGP EUROPA 2020

RISULTATI GARA
Domenica 8 novembre 2020, ore 14.00

Pos. Pilota Moto Tempo
1 Joan MIR Suzuki 41'37.297
2 Alex RINS Suzuki +0.651
3 Pol ESPARGARO KTM +1.203
4 Takaaki NAKAGAMI Honda +2.194
5 Miguel OLIVEIRA KTM +8.046
6 Jack MILLER Ducati +8.755
7 Brad BINDER KTM +10.137
8 Andrea DOVIZIOSO Ducati +10.801
9 Johann ZARCO Ducati +11.550
10 Danilo PETRUCCI Ducati +16.803
11 Franco MORBIDELLI Yamaha +17.617
12 Stefan BRADL Honda +24.350
13 Maverick VIÑALES Yamaha +25.403
14 Fabio QUARTARARO Yamaha +39.639
  Lorenzo SAVADORI Aprilia 2 Giri
  Alex MARQUEZ Honda 4 Giri
  Tito RABAT Ducati 14 Giri
  Francesco BAGNAIA Ducati 22 Giri
  Cal CRUTCHLOW Honda 22 Giri
  Valentino ROSSI Yamaha 23 Giri

GRIGLIA DI PARTENZA

1a Fila 1. P. Espargaro    
  KTM 2. Rins  
    Suzuki 3. Nakagami
2a Fila 4. Zarco   Honda
  Ducati 5. Mir  
    Suzuki 6. Miller
3a Fila 7. Oliveira   Ducati
  KTM 8. Morbidelli  
    Yamaha 9. A. Espargaro*
4a Fila 10. Binder   Aprilia
  KTM 11. Quartararo  
    Yamaha 12. Dovizioso
5a Fila 13. Bradl   Ducati
  Honda 14. A. Marquez  
    Honda 15. Crutchlow
6a Fila 16. Bagnaia   Honda
  Ducati 17. Rossi  
    Yamaha 18. Petrucci
7a Fila 19. Savadori   Ducati
  Aprilia 20. Rabat  
    Ducati 21. Vinales**
      Yamaha

*Aleix Espargaro penalizzato di tre posizioni, da 6° a 9°, per non aver rispettato le bandiere blu in uscita di pitlane
**Maverick Vinales scatterà dalla pitlane per via della sostituzione del sesto motore sulla sua Yamaha.

RISULTATI QUALIFICHE MOTOGP EUROPA 2020

RISULTATI QUALIFICHE - Q2
Sabato 7 novembre 2020, ore 15.15

Pos. Pilota Moto Tempo Distacco
1 Pol ESPARGARO KTM 1'40.434  
2 Alex RINS Suzuki 1'40.475 0.041 / 0.041
3 Takaaki NAKAGAMI Honda 1'40.530 0.096 / 0.055
4 Johann ZARCO Ducati 1'40.577 0.143 / 0.047
5 Joan MIR Suzuki 1'40.704 0.270 / 0.127
6 Aleix ESPARGARO Aprilia 1'40.893 0.459 / 0.189
7 Jack MILLER Ducati 1'40.893 0.459 / 0.000
8 Miguel OLIVEIRA KTM 1'41.328 0.894 / 0.331
9 Franco MORBIDELLI Yamaha 1'41.557 1.123 / 0.229
10 Brad BINDER KTM 1'41.781 1.347 / 0.224
11 Fabio QUARTARARO Yamaha 1'41.943 1.509 / 0.162
12 Andrea DOVIZIOSO Ducati 1'42.249 1.815 / 0.306

RISULTATI QUALIFICHE - Q1
Sabato 7 novembre 2020, ore 14.50

Pos. Pilota Moto Tempo Distacco
1 Miguel OLIVEIRA KTM 1'40.771  
2 Johann ZARCO Ducati 1'40.821 0.050 / 0.050
3 Stefan BRADL Honda 1'41.010 0.239 / 0.189
4 Alex MARQUEZ Honda 1'41.276 0.505 / 0.266
5 Maverick VIÑALES Yamaha 1'41.310 0.539 / 0.034
6 Cal CRUTCHLOW Honda 1'41.311 0.540 / 0.001
7 Francesco BAGNAIA Ducati 1'41.395 0.624 / 0.084
8 Valentino ROSSI Yamaha 1'42.039 1.268 / 0.644
9 Danilo PETRUCCI Ducati 1'42.244 1.473 / 0.205
10 Lorenzo SAVADORI Aprilia 1'42.532 1.761 / 0.288
11 Tito RABAT Ducati 1'43.030 2.259 / 0.498

RISULTATI PROVE LIBERE MOTOGP EUROPA 2020

RISULTATI FP4
Sabato 7 novembre 2020, ore 14.10

Pos. Pilota Moto Tempo Distacco
1 Miguel OLIVEIRA KTM 1'41.573  
2 Joan MIR Suzuki 1'41.767 0.194 / 0.194
3 Jack MILLER Ducati 1'41.819 0.246 / 0.052
4 Francesco BAGNAIA Ducati 1'41.883 0.310 / 0.064
5 Franco MORBIDELLI Yamaha 1'41.910 0.337 / 0.027
6 Andrea DOVIZIOSO Ducati 1'41.959 0.386 / 0.049
7 Alex MARQUEZ Honda 1'42.145 0.572 / 0.186
8 Johann ZARCO Ducati 1'42.145 0.572
9 Stefan BRADL Honda 1'42.151 0.578 / 0.006
10 Takaaki NAKAGAMI Honda 1'42.236 0.663 / 0.085
11 Alex RINS Suzuki 1'42.246 0.673 / 0.010
12 Pol ESPARGARO KTM 1'42.259 0.686 / 0.013
13 Maverick VIÑALES Yamaha 1'42.531 0.958 / 0.272
14 Valentino ROSSI Yamaha 1'42.553 0.980 / 0.022
15 Cal CRUTCHLOW Honda 1'42.658 1.085 / 0.105
16 Danilo PETRUCCI Ducati 1'42.659 1.086 / 0.001
17 Aleix ESPARGARO Aprilia 1'43.032 1.459 / 0.373
18 Fabio QUARTARARO Yamaha 1'43.110 1.537 / 0.078
19 Lorenzo SAVADORI Aprilia 1'43.371 1.798 / 0.261
20 Brad BINDER KTM 1'43.480 1.907 / 0.109
21 Tito RABAT Ducati 1'43.903 2.330 / 0.423

RISULTATI FP3
Sabato 7 novembre 2020, ore 10.55

Pos. Pilota Moto Tempo Distacco
1 Johann ZARCO Ducati 1'40.007  
2 Maverick VIÑALES Yamaha 1'40.743 0.736 / 0.736
3 Takaaki NAKAGAMI Honda 1'41.071 1.064 / 0.328
4 Francesco BAGNAIA Ducati 1'41.193 1.186 / 0.122
5 Cal CRUTCHLOW Honda 1'41.285 1.278 / 0.092
6 Miguel OLIVEIRA KTM 1'41.352 1.345 / 0.067
7 Alex MARQUEZ Honda 1'41.589 1.582 / 0.237
8 Valentino ROSSI Yamaha 1'41.642 1.635 / 0.053
9 Alex RINS Suzuki 1'41.779 1.772 / 0.137
10 Joan MIR Suzuki 1'41.864 1.857 / 0.085
11 Stefan BRADL Honda 1'41.884 1.877 / 0.020
12 Andrea DOVIZIOSO Ducati 1'42.009 2.002 / 0.125
13 Lorenzo SAVADORI Aprilia 1'42.301 2.294 / 0.292
14 Pol ESPARGARO KTM 1'42.506 2.499 / 0.205
15 Tito RABAT Ducati 1'42.547 2.540 / 0.041
16 Danilo PETRUCCI Ducati 1'42.824 2.817 / 0.277
17 Franco MORBIDELLI Yamaha 1'42.831 2.824 / 0.007
18 Aleix ESPARGARO Aprilia 1'42.957 2.950 / 0.126
19 Fabio QUARTARARO Yamaha 1'43.234 3.227 / 0.277
20 Brad BINDER KTM 1'43.534 3.527 / 0.300

RISULTATI FP2
Venerdì 6 novembre 2020, ore 14.30

Pos. Pilota Moto Tempo Distacco
1 Jack MILLER Ducati 1'32.528  
2 Aleix ESPARGARO Aprilia 1'32.620 0.092 / 0.092
3 Franco MORBIDELLI Yamaha 1'32.804 0.276 / 0.184
4 Takaaki NAKAGAMI Honda 1'32.866 0.338 / 0.062
5 Pol ESPARGARO KTM 1'32.952 0.424 / 0.086
6 Alex RINS Suzuki 1'33.157 0.629 / 0.205
7 Brad BINDER KTM 1'33.259 0.731 / 0.102
8 Andrea DOVIZIOSO Ducati 1'33.292 0.764 / 0.033
9 Fabio QUARTARARO Yamaha 1'33.337 0.809 / 0.045
10 Joan MIR Suzuki 1'33.405 0.877 / 0.068
11 Maverick VIÑALES Yamaha 1'33.410 0.882 / 0.005
12 Cal CRUTCHLOW Honda 1'33.463 0.935 / 0.053
13 Miguel OLIVEIRA KTM 1'33.483 0.955 / 0.020
14 Stefan BRADL Honda 1'33.504 0.976 / 0.021
15 Francesco BAGNAIA Ducati 1'33.515 0.987 / 0.011
16 Alex MARQUEZ Honda 1'33.570 1.042 / 0.055
17 Johann ZARCO Ducati 1'33.739 1.211 / 0.169
18 Danilo PETRUCCI Ducati 1'33.775 1.247 / 0.036
19 Garrett GERLOFF Yamaha 1'34.107 1.579 / 0.332
20 Lorenzo SAVADORI Aprilia 1'35.661 3.133 / 1.554
21 Tito RABAT Ducati 1'36.690 4.162 / 1.029

RISULTATI FP1
Venerdì 6 novembre 2020, ore 10.55

Pos. Pilota Moto Tempo Distacco
1 Jack MILLER Ducati 1'42.063  
2 Franco MORBIDELLI Yamaha 1'42.530 0.467 / 0.467
3 Stefan BRADL Honda 1'42.566 0.503 / 0.036
4 Johann ZARCO Ducati 1'42.639 0.576 / 0.073
5 Alex MARQUEZ Honda 1'42.654 0.591 / 0.015
6 Danilo PETRUCCI Ducati 1'42.700 0.637 / 0.046
7 Pol ESPARGARO KTM 1'42.841 0.778 / 0.141
8 Miguel OLIVEIRA KTM 1'42.877 0.814 / 0.036
9 Andrea DOVIZIOSO Ducati 1'42.959 0.896 / 0.082
10 Maverick VIÑALES Yamaha 1'43.009 0.946 / 0.050
11 Takaaki NAKAGAMI Honda 1'43.230 1.167 / 0.221
12 Aleix ESPARGARO Aprilia 1'43.461 1.398 / 0.231
13 Alex RINS Suzuki 1'43.521 1.458 / 0.060
14 Francesco BAGNAIA Ducati 1'43.572 1.509 / 0.051
15 Brad BINDER KTM 1'43.584 1.521 / 0.012
16 Garrett GERLOFF YAHAMA 1'43.645 1.582 / 0.061
17 Joan MIR Suzuki 1'43.728 1.665 / 0.083
18 Cal CRUTCHLOW Honda 1'43.925 1.862 / 0.197
19 Tito RABAT Ducati 1'44.448 2.385 / 0.523
20 Lorenzo SAVADORI Aprilia 1'44.527 2.464 / 0.079
21 Fabio QUARTARARO Yamaha 1'44.791 2.728 / 0.264

TAGS: MotoGP 2020 EuropaMotoGP 2020 Schede MotoGP