Pubblicato il 03/11/20

ROSSI SPERA Non è ancora certa la presenza di Valentino Rossi al Gran Premio d'Europa che si svolgerà a Valencia in questo fine settimana, prima gara del trittico che chiuderà il Campionato del Mondo 2020 MotoGP e che sarà seguita a stretto giro di giostra da una seconda gara al Ricardo Tormo di Valencia (Il Gran Premio della Comunità Valenciana) e poi dall'epilogo iridato a Portimao per il Gran Premio del Portogallo (tappa che per ora è prevista - e senza pubblico - ma sulla quale ancora non vi è certezza circa il regolare svolgimento).

MotoGP Emilia Romagna 2020, Misano: Valentino Rossi (Yamaha)

I QUATTRO PAPABILI Il nove volte campione del mondo sta aspettando l'esito del tampone e il permesso dei sanitari per poter partire per Valencia, ma ha bisogno di due tamponi negativi al Covid-19 con l'ultimo effettuato entro le 96 ore (4 giorni) prima dell'ingresso nel paddock. Il responso è atteso per le prossime ore, nel frattempo la Yamaha ha fatto sapere che nella giornata di mercoledì comunicherà ufficialmente il pilota che accompagnerà Maverick Vinales nella prima gara del Ricardo Tormo. I nomi dei quattro piloti papabili sono quelli dei giapponesi Katsuyuki Nakasuga e Kohta Nozane, tester per la casa di Iwata, del francese Loris Baz e del turco Toprak Razgatlioglu, entrambi piloti della Yamaha nel mondiale Superbike.

World Superbike 2020, Toprak Razgatlioglu (Yamaha)

LORIS O TOPRAK Se Nozane è la scelta meno ovvia - ha corso solo una gara in MotoGP nel 2017 in Giappone, ritirandosi - e Nakasuga quella più comoda - vanta persino un podio a Valencia in MotoGP, secondo nel 2012, e un totale di dieci presenze quasi tutte come wild card a Motegi - i nomi che fanno più gola sono quelli dei due impegnati nel mondiale Superbike. Molti, infatti, vorrebbero vedere il giovane talento turco di Toprak Razgatlioglu messo alla prova dagli assi della MotoGP, lui che ha concluso in crescendo la stagione WorldSBK con due vittorie all'Estoril e il 4° posto finale al primo anno da pilota ufficiale Yamaha. C'è infine il francese Loris Baz, il più esperto dei quattro, con tre stagioni in MotoGP all'attivo (2015-17) ma pochi risultati degni di nota (il migliore un 4° posto a Brno), soprattutto a Valencia, dove ha corso tre volte arrivando 19°, 18° e 16°.


TAGS: yamaha valentino rossi loris baz Toprak Razgatlioglu EuropaMotoGP 2020