L'incidente tra Nakagami, Rins e Bagnaia: tutti contro Spencer
MotoGP 2022

Il video dell'incidente tra Nakagami, Rins e Bagnaia: tutti contro Spencer


Avatar di Simone Valtieri , il 06/06/22

4 settimane fa - Spencer sotto accusa per non aver preso provvedimenti contro Nakagami

Il capo dei commissari MotoGP, Freddie Spencer, sotto accusa per non aver preso provvedimenti contro Nakagami dopo l'incidente al via del GP Catalunya
Benvenuto nello Speciale MOTOGP CATALUNYA 2022, composto da 12 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario MOTOGP CATALUNYA 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

I FATTI Al via del Gran Premio della Catalunya 2022, Takaaki Nakagami ha frenato troppo tardi alla prima curva della pista del Montmelò di Barcellona (nel tweet di seguito il video), centrando in pieno (con il volto e la spalla) il retro della Ducati di Francesco Bagnaia e travolgendo con la sua Honda anche Alex Rins e la Suzuki numero 42. Le conseguenze sono state evidenti a tutti: una carambola pericolosissima, in primis per chi l'ha causata, che ha provocato un trauma cranico e un infortunio alla clavicola al pilota giapponese e la frattura del polso a quello spagnolo. L'unico a non aver avuto danni, se non nella classifica (è precipitato a -66 punti da Quartararo) e nel morale, è stato Pecco Bagnaia.

DIRETTORE CRITICATO L'incidente ha provocato un coro di proteste contro Freddie Spencer, il capo dei commissari della MotoGP, che non ha ritenuto di sanzionare Takaaki Nakagami, considerando quanto avvenuto alla stregua di un incidente di gara. Il primo a protestare è stato Livio Suppo, team principal della Suzuki, seguito dall'entourage della Ducati, ma addirittura Lucio Cecchinello, che di Nakagami è il capo, ha ammesso le responsabilità del suo pilota. Non è il primo episodio controverso per Spencer, che già nel corso di questa stagione era stato criticato per la gestione della bandiera rossa (uscita troppo tardi) in occasione del Gran Premio del Portogallo della classe Moto2, quando caddero una decina di piloti nella stessa curva. Tra l'altro, non più tardi di una settimana fa al Mugello, sempre Nakagami aveva centrato ancora una volta Rins, in un episodio meno evidente, ma facendola comunque franca.

VEDI ANCHE



TUTTI CONTRO TAKA E SPENCER Dal paddock si è sollevato un coro di critiche. Johann Zarco, che è stato spettatore ravvicinato dell'incidente e che solo per fortuna non ne è rimasto coinvolto, ha affermato: ''Nakagami ha esaurito il nostro credito'', mentre Bagnaia se l'è presa direttamente con Spencer: ''In Formula 1 hanno sostituito Masi perché aveva preso decisioni sbagliate, va fatto qualcosa anche da noi e la voce dei piloti dovrebbe contare di più''. Ancora più duro c'è andato Rins: ''Innanzitutto spero che Taka stia bene, dato che ho visto la sua faccia e non era in buone condizioni, in ogni caso non può fare una manovra del genere in curva 1, era totalmente oltre il limite ed è inaccettabile che non siano stati presi provvedimenti. [...] Oggi abbiamo avuto la dimostrazione che la direzione gara non è a livello di questa MotoGP''. Rins non sta partecipando ai test in corso oggi a Barcellona, e rischia di saltare anche il Gran Premio di Germania tra due settimane al Sachsenring, visto che la sua prognosi è di 10-12 giorni.


Pubblicato da Simone Valtieri, 06/06/2022
Tags
Gallery
MotoGP Catalunya 2022
Logo MotorBox