Logo MotorBox
MotoGP 2023

MotoGP San Marino 2023, Martin vince la sprint, Bezzecchi e Bagnaia sul podio oltre il dolore


Avatar di Simone Valtieri , il 09/09/23

10 mesi fa - La cronaca della sprint race di Misano Adriatico

MotoGP San Marino 2023, la cronaca e i risultati della sprint a Misano Adriatico
Jorge Martin vince, ma non domina, la sprint di Misano Adriatico. Bezzecchi bravo a stargli vicino per tutta la gara. Bagnaia terzo, respinge l'assalto KTM
Benvenuto nello Speciale MOTOGP SAN MARINO 2023, composto da 14 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario MOTOGP SAN MARINO 2023 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

Va bene così per i ragazzi italiani Marco Bezzecchi e Francesco Bagnaia. Ci sono gare che si possono e si devono vincere, altre in cui è meglio accontentarsi, perché è tutto credito da riscuotere in futuro, e oggi Jorge Martin non era battibile. Forse lo era da una coppia Bez-Pecco in piena forma fisica, ma con il riccionese con una mano dolorante e il torinese senza una gamba a piena funzione, salire sul podio del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini è già un mezzo miracolo. Domani sarà diverso, perché la gara è lunga il doppio e le due KTM giunte quarta e quinta, quella dell'infinito Dani Pedrosa e quella del rimontante e sempre tosto Brad Binder. A punti sono finiti anche le Aprilia di Vinales ed Espargaro, 6° e 8°, e le Ducati di Marini e Alex Marquez, 7° e 9°, quest'ultimo dopo un duello con il fratello Marc, bravo a portare la Honda in decima piazza, non lontano dai punti. Gara anonima per Quartararo e Morbidelli, mentre Mir, campione del mondo 2020, è finito ultimo e staccatissimo a causa di un doppio long-lap penalty. In classifica Bagnaia ha ancora 45 punti di margine su Martin, che nelle ultime due gare, a causa della caduta di Pecco, gli ha ripreso 21 punti.

Clicca qui per tutti i risultati del weekend del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini 2023

TUTTO LISCIO Al via scatta benissimo Pecco Bagnaia dalla seconda casella, si prende l'esterno della prima curva e beffa Bezzecchi alla seconda, con Jorge Martin cche però è subito partito fortissimo. I primi due sembrano riuscire a staccarsi sin da subito rispetto al resto del gruppo, che scorre via senza problemi. Dietro al terzetto di Ducati alcomando si mettono Pedrosa e le due Aprilia di Vinales ed Espargaro. Bravo anche Marini che ha beffato un Binder un po' spento rispetto al solito in partenza, passato anche da Marc Marquez. Alex, invece, chiude la top ten al termine del primo di 12 giri. 

SUPER BEZ! Martin continua a mostrare unpasso inavvicinabile per chiunque, come nelle prove e in qualifica, e così in pochi giri riesce a scrollarsi di dosso la concorrenza di Bagnaia, che scivola in terza posizione dopo un errore alla curva del Tramonto. Il Bez è on fire, ringrazia Pecco e si mette a caccia di Martin con il giro veloce. Alle sue spalle succede di tutto, soprattutto tra Vinales e Binder che si prendono a carenate con Marini terzo incomodo e un Marquez in gran spolvero che passa Espargaro. Bezzecchi, intanto, firma un altro giro veloce e si avvicina a 6 decimi da un Martin che pensava di potersene andare ma che forse ha fatto troppo presto i suoi conti. Il terzo giro veloce di fila di Bezzecchi lo porta a meno di mezzo secondo da Martin, mentre Bagnaia ha forse qualche problema fisico e deve stare attento a non farsi passare da Pedrosa, che nel frattempo si è scrollato di dosso uno scomodo gruppone. 

SCINTILLE VINALES-BINDER Un piccolo errore del Bez interrompe per qualche curva la sua rimonta, mentre dietro continua il duello all'ultima carenata tra Vinales e Binder, con lo spagnolo che ha avuto la meglio riprendendosi la quinta piazza. Ma Binder non ci sta e di nuovo prova a infilarsi, riuscendoci quando mancano 8 giri al termine e in zona punti restano anche Marini, Espargaro e Marquez, passato nuovamente dal connazionale su Aprilia. A 7 passaggi dalla fine Martin ha ancora il solito mezzo secondo abbondante sul Bez, mentre Bagnaia è 2 secondi e mezzo più indietro, e sembra riuscire a gestire Pedrosa. Entra in zona punti Alex Marquez ai danni del fratello Marc, che ha probabilmente chiesto troppo alle sue gomme.

B&B IN SOFFERENZA 5 giri al termine, e tra Martin e Bezzecchi ci sono 6 decimi, che diventano 7. Bez sembra un po' patire il dolore alla mano, ed è iniziata l'ora della sofferenza anche per Bagnaia, che sente il rumore della KTM di Pedrosa nel suo scarico e forse anche quella di Binder, che si sta avvicinando. Quattro giri alla conclusione e Martin aggiunge un altro decimino al suo bagaglio andando lungo. A parte i primi due, sono quasi tutti gravati di track limits warning, quindi per i tre giri finali c'è da fare tantissima attenzione. Pecco stringe i denti e chiude il suo giro con gli stessi tempi di Martin e Bezzecchi, che sono statici là davanti sin dal terzo giro. E tre sono i giri che mancano alla fine quando Pedrosa prova ad attaccare Pecco, largo alla Quercia, con una traiettoria interna, ma il motorone della Ducati aiuta l'italiano a restare davanti.

TRIONFO MARTIN! Gli ultimi due giri sono faticosissimi per Bagnaia, che chiude ogni porta possibile a Pedrosa sulla pista che conosce meglio, anche se la sofferenza è palpabile anche solo vedendolo guidare. Una gara generosissima per il campione del mondo che cerca di difendere 7 preziosissimi punti, che gli consentono di perderli solo 5 da un Martin oggi imbattibile. Vince lo spagnolo della Ducati, è la sua terza affermazione al sabato dopo quelle di Le Mans e Sachsenring. Secondo un Bezzecchi altrettanto generoso, capace di andare oltre il dolore della sua mano e di incamerare 9 punti utili a non staccarsi dall'iberico in classifica. Quarto il sorprendente Pedrosa su KTM, che ha tolto un punticino al titolare Binder, mentre chiudono la zona punti Vinales, Marini, Espargaro e Alex Marquez. Marc alla fine finisce decimo, davanti a un Raul Fernandez in crescita con la sua Aprilia, e a Oliveira, Zarco, Quartararo, Pol Espargaro, Morbidelli, Miller, Di Giannantonio, Augusto Fernandez, Bradl, Pirro, Nakagami e Mir in quest'ordine.

Clicca qui per tutti i risultati del weekend del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini 2023


Pubblicato da Simone Valtieri, 09/09/2023
Tags
Gallery
MotoGP San Marino 2023