MotoGP San Marino 2021, bis di Bagnaia! Trionfa a Misano con super Bastianini 3°!
MotoGP 2021

GP San Marino 2021, bis di Bagnaia! Trionfa a Misano con super Bastianini terzo!


Avatar di Simone Valtieri , il 19/09/21

1 mese fa - Bagnaia resiste alla strepitosa rimonta di Quartararo e bissa Aragon

Francesco Bagnaia resiste alla strepitosa rimonta di Quartararo e vince la sua seconda gara in MotoGP! Terzo un incredibile Enea Bastianini con la Ducati
Benvenuto nello Speciale SANMARINOMOTOGP 2021, composto da 13 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario SANMARINOMOTOGP 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

PECCO C'HA PRESO GUSTO! E sono due le vittorie di Francesco Bagnaia in MotoGP, distanti 7 giorni l'una dall'altra. Dopo aver preso a pugni Marquez negli ultimi tre giri del GP di Aragona, Pecco si è ripetuto, tenendo dietro un tenace e rimontante Fabio Quartararo per tutti gli ultimi giri Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini! Trionfo Ducati anche grazie a Enea Bastianini, sorprendentemente terzo con la sua moto vecchia di due anni! Buona gara anche per Marquez e Mir, ai piedi del podio davanti a Miller, mentre poca è la gloria per gli altri piloti italiani con Morbidelli, Rossi e Dovizioso tutti fuori dalla zona punti. 

FULMINE PECCO! Pronti: via! Allo spegnimento dei semafori il cielo è coperto ma ancora regge e dunque sull'asciutto scatta dolcemente ma velocemente Pecco Bagnaia che si tiene la prima posizione e approfitta di una piccola bagarre tra Miller e Quartararo per allungare di qualche metro. Al quarto posto sale bene Marquez che mette nel mirino Quartararo, davanti a Martin, ai fratelli Aleix e Pol Espargaro, a Rins, Bastianini e Mir. Jorge Martin passa Marquez e prova subito a prendersi la posizione anche sul francese che però si rimette lestamente davanti, mentre Bagnaia può già contare su un margine di un secondo sul compagno di team. Gli altri italiani sono tutti fuori dai dieci con Pirro 11° e tutti gli altri nelle ultimissime posizioni (Morbidelli, Rossi, Petrucci e Dovizioso).

CADE MARTIN! Prosegue nei primi giri la lotta tra Jorge Martin e Fabio Quartararo con lo spagnolo e il francese che si scambiano di posizione, mentre sale al quinto posto Aleix Espargarò, che diventa quarto proprio quando lo spagnolo della Ducati si stende a curva 14! Marquez non perde contatto dall'Aprilia nonostante la sofferenza al braccio mentre davanti sonon abbastanza distanziati tra loro i primi tre: Bagnaia, Miller e Quartararo. Molto bene Enea Bastianini che con la vecchia Ducati si mette in settima piazza davanti alle due Suzuki di Rins e Mir, e poi in sesta passando Pol Espargarò! Mentre davanti smette di guadaganre Bagnaia, per la quarta posizione Marquez e Bastianini passano presto Aleix Espargarò e si mettono alla caccia di Quartararo, più avanti di 3''.

CHE BESTIA! Un irresistibile Bastianini nei primi giri riesce a passare anche Marc Marquez e a prendersi la quarta posizione, provando lui a incaricarsi di riprendere Fabio Quartararo, ma i primi tre girano con tutt'altro passo. Con la morbida al posteriore le due ducati di Bagnaia e Miller, con la media Quartararo che potrebbe venire fuori bene nel finale. Dietro a Bastianini ci sono Marquez, Rins, Aleix Espargarò, Mir, Pol Espargarò e in decima posizione la wild card della Ducati, Michele Pirro. Al sesto giro Jack Miller fa lungo e Fabio Quartararo lo riprende in due curve, chi ne gode è Bagnaia il cui margine sale a 2''5, ma ci sono ancora ben 19 giri da completare.

VEDI ANCHE



MILLER NON MOLLA! Oltre a Bagnaia, il più veloce in pista nella prima fase di gara è Enea Bastianini che riesce a rosicchiare qualche decimo sulla coppia che si sta giocando la seconda posizione, composta da Miller e Quartararo, portandosi dietro Marc Marquez. Long lap penalties nelle retrovie per Marini e Martin, che nel frattempo era tornato in pista e che, ultimo, decide di ritirarsi a 16 giri dal termine. Quando ne mancano 15, invece, Jack Miller fa il giro più veloce della gara, sfiorando il record del circuito per un decimo ma restando a poco meno di 3'' dal compagno in testa. Non riesce invece più a rimontare Bastianini, il cui ritardo da Miller e Quartararo torna sopra i 3''.

ECCO FABIO! Il sorpasso di Quartararo su Miller arriva a -14 dal termine, con la gomma media del francese che inizia a lavorare meglio della morbida dell'australiano. Dietro invece Rins si prende la quinta posizione su Marquez e cerca di minacciare la quarta piazza di Bastianini. Fabio Quartararo inizia a recuperare qualcosina anche su Bagnaia mentre dietro cade e si ritira Iker Lecuona con la KTM. Il francese mette le ruote sul verde per scrollarsi di dosso Miller ed è di fronte a un dilemma: dare tutto per riprendere Bagnaia o accontentarsi della seconda piazza, che gli consentirebbe comunque di mantenere ben 48 punti di margine in classifica? La sentenza nei prossimi giri. Fuori dalla top ten da segnalare il 14° posto di Maverick Vinales, che migliora con la sua Aprilia, mentre non riescono a entrare in zona punti Petrucci, Rossi e Dovizioso.

OCCHIO ALLE RIMONTE! A sorpresa a 11 giri dal termine arriva il nuovo record della pista in gara, e a farlo è Enea Bastianini in 1:32.314! Il rookie italiano è a 1''8 da Miller, che nel frattempo si sta staccando da Quartararo, lontano ancora 2''5 da Bagnaia. A 10 giri dalla fine, invece, lascia la top ten Alex Rins, che cade a vanifica una buona gara, mentre davanti Quartararo recupera su Bagnaia e Bastianini su Miller! 1:32.243 per la ''Bestia'' e poi ancora 1:32.215: l'italiano è il più veloce in pista e ritocca il suo fresco record del tracciato. In quinta piazza si porta Aleix Espargarò con l'Aprilia, proprio mentre Bastianini riprende Miller e lo supera senza perdere tanto tempo alla fine del nono giro! Davanti intant Quartararo scende sotto i 2'' di margine su Bagnaia!

QUARTARARO SI AVVICINA Si riduce pericolosamente il gap tra Quartararo e Bagnaia, con il francese che inizia a girare mezzo secondo più veloce dell'italiano. Dietro Bastianini è lontano 3'' dalla seconda piazza, con Miller subito dietro e Marquez che si ripiglia la quinta posizione su Aleix Espargarò. A 7 giri dal termine Bagnaia risponde e da 1''2 rispedisce il francese a 1''5. Chi continua a girare meglio di tutti è Bastianini, mentre dietro Mir si riporta su Aleix Espargarò per la sesta piazza. Torna ancora una volta sotto Quartararo, che a 5 giri dal termine è a un secondo netto dall'italiano e vede il codone della Ducati sempre più vicino. A 4 giri dal termine sono diventati 7 i decimi tra i due.

LA PERFEZIONE! Negli ultimi 4 giri Bagnaia cerca di tirare fuori dalla sua gomma morbida ogni millesimo residuo di tempo, con il francese ormai arrivato alle sue spalle! A 3 giri dalla fine è solo mezzo secondo il margine tra i due. Il margine scende a 3 decimi a 2 giri dalla fine con Quartararo sempre più vicino. A un giro dalla fine i decimi sono due mentre dietro Miller, Marquez e Mir si giocano la quarta piazza con Bastianini ormai certo del podio. L'ultimo giro è tutto senza respiro, con Bagnaia che non sbaglia niente e il motorone della Ducati che lo aiuta a non farsi riprendere da un minacciosissimo Quartararo!

E SONO DUE! Vince Pecco Bagnaia, la seconda vittoria consecutiva! Si ferma e si mette a riflettere lungo la pista su quello che ha fatto! BRAVO! Ma bravo anche Quartararo, che mantiene 48 punti di margine in classifica sull'italiano e può essere contento così. Sensazionale anche il primo podio in carriera di Enea Bastianini, che alla fine incassa quasi 5 secondi dalla vetta. Quarto alla fine arriva Marquez, che si era fatto passare da Mir ma che riesce a superare sia il campione del mondo che Miller (5°) all'ultimo giro. 7° e 8° i frateli Pol e Aleix Espargarò, mentre con una rimonta finale entrano in top ten anche Binder (KTM) e Nakagami (Honda). Bravo Pirro, 11° con la Ducati davanti al collega di marco Zarco, all'Aprilia di Vinales e alle Honda di Bradl e Alex Marquez. Soltanto 20° Valentino Rossi, che alla fine va a prendersi comunque gli applausi della marea gialla presente sugli spalti, 

Clicca qui per tutti i risultati del weekend del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini


Pubblicato da Simone Valtieri, 19/09/2021
Tags
SanMarinoMotoGP 2021
Logo MotorBox