MotoGP San Marino 2021, Bagnaia is on fire: pole! Con Miller è doppietta Ducati
MotoGP 2021

GP San Marino 2021, Bagnaia is on fire: pole! Con Miller è doppietta Ducati


Avatar di Simone Valtieri , il 18/09/21

1 mese fa - Bagnaia strappa la pole position anche sulla pista di casa, 2° Miller

Bagnaia torna in pole position anche sulla pista di casa, stavolta portandosi dietro il compagno Miller. Quartararo è terzo, quattro ducati in top 5!
Benvenuto nello Speciale SANMARINOMOTOGP 2021, composto da 13 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario SANMARINOMOTOGP 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

SUPER PECCO! Dopo aver mostrato un passo gara mostruoso nelle FP4, e precedendo di circa mezzo secondo il miglior giro di Bagnaia, Fabio Quartararo si è messo subito davanti anche in qualifica, con un 1:31'3 che sembrava quasi irraggiungibile. Invece sono stati ben due i piloti in grado di batterlo: Pecco Bagnaia e Jack Miller! I due ducatisti si sono così presi la prima fila del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, con la seconda pole consecutiva dell'italiano, fantastico sul giro secco e veloce al punto tale di prendersi il nuovo record del tracciato di Misano, a soli 65 millesimi dalla barriera dei 91 secondi, mai infranti al ''Marco Simoncelli''. I rivali per tenere il suo passo si sono stesi: prima Marc Marquez (Honda), che gli era in scia, poi Quartararo (Yamaha), che voleva rispondere alla pole appena persa, e nel mezzo anche Aleix Espargarò con l'Aprilia.

ANCORA DUCATI! Dietro alle due rosse e alla blu, la seconda fila è ancora roba Ducati con Jorge Martin e Johann Zarco, gli alfieri del team Pramac, in compagnia della Honda di Pol Espargarò, bravo a precedere l'ingombrante compagno di team Marc Marquez, infine settimo davanti all'Aprilia di Aleix Espargarò e alla Suzuki di Alex Rins. La quarta fila è quella dei delusi: decimo Maverick Vinales, che aveva fatto promesse più grandi nelle libere, undicesimo Joan Mir, sfortunato con le bandiere gialle, e dodicesimo Enea Bastianini, che se avesse ripetuto il tempo realizzato nella Q1 sarebbe scattato in seconda fila, scalzando la Honda e completando il trionfo Ducati.

BRAVO BESTIA! Nel primo segmento, ricchissimo di italiani, si erano infatti qualificati alla Q2 proprio Bastianini, autore di un ottimo 1:31.876 realizzato nelle prime fasi di Q1, e l'hondista Marc Marquez, staccato di meno di due decimi. La Q1 è stata come sempre importante per il completamento della griglia: in quinta fila scatteranno Taka Nakagami (caduto a pochi minuti dalla bandiera a scacchi) con la Honda, e i due italiani della Ducati Michele Pirro e Luca Marini. Sesta fila aperta da Franco Morbidelli, ancora convalescente, con la sua nuovissima Yamaha M1 del team Monster, e completata da Brad Binder (caduto anch'esso con la KTM) e dalla wild card Stefan Bradl (Honda). Settima fila per Alex Marquez con la Honda e per le due KTM di Lecuona e Oliveira, infine una mesta ultima fila tutta azzurra con Danilo Petrucci (KTM) e con le Yamaha del team Petronas di Valentino Rossi, scivolato anche nel pomeriggio dopo la caduta del mattino, e Andrea Dovizioso, non lontano dal Dottore.

Clicca qui per tutti i risultati del weekend del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini


Pubblicato da Simone Valtieri, 18/09/2021
Tags
SanMarinoMotoGP 2021
Logo MotorBox