Pubblicato il 27/03/21

SUPERPECCO! La prima pole position dell'anno, quella dell'inaugurale Gran Premio del Qatar, va a un supersonico Francesco ''Pecco'' Bagnaia, che batte il record della pista di Losail fissando l'asticella a 1:52.772. L'allievo dell'academy di Valentino Rossi con la Ducati ufficiale stacca tutti ed è l'unico a scendere - abbondantemente - sotto i 113 secondi! Sotto al vecchio record della pista vanno anche le tre Yamaha di Fabio Quartararo, Maverick Vinales e Valentino Rossi, tutti raccolti in un decimo. Ed è proprio il tempo di Rossi a sorprendere, con il numero 46 che ha succhiato la scia proprio al ducatone di Bagnaia per portarsi in seconda fila.

DELUSI MILLER E MORBIDO Una collaborazione che ha portato entrambi a sopravanzare i due compagni di squadra, Jack Miller quinto con l'altra Ducati ufficiale, e Franco Morbidelli, settimo con la Yamaha, preceduto anche dall'altra Ducati del team Pramac di Johann Zarco. Buono anche l'ottavo posto di Aleix Espargaro, ad appena due millesimi dal morbido, che porta l'Aprilia in terza fila, subito davanti ad Alex Rins. Decimo il campione del mondo Joan Mir, che scatterà in quarta fila, davanti alle due Honda di Taka Nakagami e Pol Espargaro.

LE PAROLE DI PECCO E VALE Nel parco chiuso subito dopo la fine, Francesco Bagnaia ha commentato su Sky: ''Sono felicissimo, vorrei abbracciare la mia ragazza e la mia famiglia, è stata una qualifica bellissima. Già ieri sapevo che potevo fare '52, il primo tentativo non mi è venuto bene, ma nel secondo ho provato a spingere e ne è uscito un tempo incredibile, non me l'aspettavo. Quando nel terzo settore ho visto che ero sotto 4 decimi dal mio migliore ero incredulo, è il miglior modo possibile per iniziare questa nuova avventura con il team e per partire domani in gara''. Rossi, dopo averlo abbracciato e ringraziato, ha raccontato anche lui: ''Grandi complimenti a Pecco, ha fatto un giro incredibile, l'ho visto, ha guidato da paura, bravo, se lo merita. Sono molto contento perché ho fatto un gran tempo, con il secondo set di gomme avevo un bel grip, purtroppo ho fatto qualche errorino sennò magari ci stava anche la prima fila, ma sono molto contento, partire quarto è importante per la gara di domani''.

MA CHE BRAVO ENEA! Dalla Q1 erano saliti con tempi già velocissimi l'hondista Taka Nakagami (1:53.577) e l'iridato Joan Mir con la Suzuki, mentre un super Enea Bastianini è rimasto fuori per appena 5 millesimi. Caduto invece Jorge Martin, mentre nel finale stava realizzando un tempo in linea con quello dei qualificati. Scatterà comunque in quinta fila lo spagnolo assieme a Bastianini e seguito da Oliveira. Sesta fila invece per Alex Marquez e Stefan Bradl con la Honda e per Luca Marini con la Ducati. Male le altre KTM con Binder, Petrucci e Lecuona in settima fila. Ultimo, unico in ottava fila, Lorenzo Savadori con l'Aprilia. Nelle FP4 invece, da segnalare il nuovo record di velocità assoluto in sella a una moto: 362,4 kmh per Johann Zarco sulla Ducati! Frantumato il record precedente, ben sotto i 360 kmh!

Clicca qui per i risultati di FP4 e qualifiche del Gran Premio del Qatar.


TAGS: motogp valentino rossi enea bastianini jack miller maverick vinales qualifiche francesco bagnaia franco morbidelli Fabio Quartararo MotoGP 2021 FP4 GP Qatar 2021 QatarMotoGP 2021 MotoGP Qatar 2021