Prezzi e quotazioni usato Kawasaki Versys 650(MY 2015, 2017)

Kawasaki Versys 650

Sorella minore della 1000, la Kawasaki Versys 650 ha meno motore. Ma non significa sia bolsa da guidare: è facile sempre, e pure piuttosto comoda.

MY 2015/2017 A partire da 7.690 €
Scheda tecnica
Marca / ModelloKawasaki Versys 650
Prezzi a partire da: 7.690 €
Omologazione: Euro3
Valutazione Media:
PRO

Facilità di guida La sella è bassa, trovi subito l’appoggio con i piedi. Il manubrio alto e largo, il busto eretto. Come sedersi in poltrona

Prezzo La Versys "seiemmezzo" costa il giusto. Non regala emozioni indimenticabili, ma è una moto più che onesta

CONTRO

Guida sportiva Quando ci si mette a tirare, la posizione ostacola un po’: le gambe sono rannicchiate, e alla lunga implorano pietà

Trasmissiome Sulla Versys 650 tutto è facile e intonato. Tranne solo il comando del cambio, duretto anche a caldo

Quale versione scegliere

Essenziale ma non povera la 650 ABS, mentre l'upgrade più intelligente è quello verso l'accessoriata Versys Tourer Plus.

Quale colore scegliere

Col serbatoio tinto di giallo, la Versys acquista un'aria ancora più giocherellona. Tanto da meritarsi l'appellativo di "ape Maya".

Quotazioni Versys 650
Modello 2019 2018 2017 2016 2015 2014 2013 2012
- - - 4.800 4.500 - - -
6.000 5.700 5.200 4.900 - - - -
6.000 5.700 5.200 4.900 - - - -
- - - 5.900 5.600 - - -
7.400 7.100 6.400 6.000 - - - -
7.400 7.100 6.400 6.000 - - - -
- 5.800 5.300 4.900 - - - -
- - - 5.600 5.300 - - -
6.900 6.600 5.900 5.600 - - - -
6.900 6.600 5.900 5.600 - - - -
Com'è la Versys 650?

La Kawasaki Versys 650 è innanzitutto una due ruote dall’aria simpatica. Di quelle con cui puoi giocare subito, che non chiede nulla in cambio, manco fosse tua da sempre. E così è, anche per chi è meno esperto. Perché la sella è bassa (845 mm) e trovi subito l’appoggio con i piedi, il manubrio è alto e largo, il busto eretto. Come sedersi sulla poltrona di casa, che sai perfettamente avere quella forma e quella consistenza, e ti calza a pennello. Ed è giusto che sia così, essendo questa la piccola delle Versys.

Come va la Versys 650?

Non appena ingrani la prima, la fiducia che la baby-Versys ti trasmette cresce ancora di più. Perché sulla 650 giapponese salgono a bordo tanti aiuti per una guida intuitiva. Il manubrio è un timone, che indirizza la ruota anteriore proprio dove pensi e non più in là, il comando del gas è burro, frizione e freni accompagnano invece che aggredire. I cilindri borbottano sornioni, senza strappare o gridare. Le sospensioni, infine, sono tarate soffici ma non scompongono l’assetto. Tutto facile e coerente con l'immagine, insomma. Stona solo il comando del cambio, duretto anche a caldo.

Logo MotorBox