Autore:
Giulio Scrinzi

WEEKEND IN CRESCENDO Nelle FP2 tutto sembrava compromesso, ma la scelta degli uomini in Rosso di sostituire telaio e trasmissione della SF70H numero 5 si è rivelata vincente. Nelle successive FP3 e, poi, in qualifica, Sebastian Vettel si è trovato decisamente più a suo agio, centrando un importante secondo posto che gli permetterà domani di partire al fianco dell'imprendibile Lewis Hamilton. Il suo obiettivo? Giocarsi tutte le carte a sua disposizione pur di mettergli il bastone tra le ruote.

SEBASTIAN VETTELInizialmente la mia vettura ha pagato qualche problema di troppo all'anteriore e non mi sentivo a mio agio. Poi, però, il team ha fatto un lavoro straordinario rimettendo tutte le cose a posto. In qualifica ci ho messo un po' a trovare il ritmo giusto, ma poi sono riuscito a centrare un buon tempo in Q3. Siamo più vicini di quello che ci aspettavamo e ora cercherò di sfruttare al massimo la pressione del momento. L'obiettivo? Azzeccare un buon primo stint per poi scegliere la migliore strategia di gara”.


TAGS: ferrari formula 1 sebastian vettel f1 F1 2017 scuderia ferrari formula 1 2017 f1 2017 gp stati uniti