Sport

Peugeot Motorsport 2014


Avatar Redazionale , il 28/02/14

7 anni fa - Il Leone affila gli artigli per la nuova stagione sportiva

Il Leone affila gli artigli per la nuova stagione sportiva. Ecco le livree di Peugeot 208 T16, RCZ R Cup e 208 R2

TRE MOSCHETTIERI L’anno sportivo sotto il segno del Leone sta per cominciare e Peugeot ha svelato in settimana le livree  dei suoi tre bolidi in gioco, su tutte la Peugeot 208 T16 che correrà il CIR 2014 (Campionato Italiano Rally) affidata alla premiata ditta Andreucci-Andreussi. Attorno alla quale gravitano la RCZ R Cup, derivata dalla RCZ R e impegnata a lottare per il titolo Super Production all’interno del CITE (Campionato Italiano Turismo Veloce) e la 208 R2 guidata da Stefano Albertini con Stefania Mazzetti nel Campionato Italiano Rally Junior, riservato agli under 28.

VEDI ANCHE



MI RITORNI IN MENTE Per rievocare i tanti successi e la tradizione sportiva del Marchio, Peugeot ha puntato molto sull’immagine vestendo i suoi alfieri con tre livree heritage. Nella fattispecie, 208 T16 si ispira a la Peugeot 205 Turbo 16 che fu iridata nel 1985 e nel 1986; la 208 R2 di Albertini ricorda invece la 205 Gti Gr.A, mentre la RCZ R Cup rimanda alla 905, protagonista (e vincitrice nelle edizioni ’92 e ’93) delle 24 Ore di Le Mans nei primi anni Novanta.

MILLESEI Vestito a parte, la Peugeot 208 T16, ultima nata della factory Peugeot Sport, è al suo debutto assoluto nel CIR. Così come è una primizia il motore 1.6 turbo, che eroga 280 cv di potenza massi a 6000 giri/min e 400 Nm di coppia massima 2500 giri, in luogo del 2000 aspirato che equipaggiava la 207 S2000. La RCZ R Cup deriva invece dalla RCZ R stradale, ma conta 35 cv in più (305 totali) nel suo 4 cilindri turbo a iniezione diretta grazie al turbocompressore Borg Warner P154. Altri interventi tecnici ad hoc riguardano la riduzione del peso (ci si ferma a circa 1000 chili), l’impianto frenante Brembo e l’assetto regolabile griffato ?hlins.


Pubblicato da Redazione, 28/02/2014
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox