Prossimamente:

Nuova Volkswagen Polo GTI


Avatar di Luca Cereda , il 18/02/10

11 anni fa - Anche la matrioska più piccola ha, ora, la sua versione pepata, la nuova Volkswagen Polo GTI

Anche la matrioska più piccola ha, ora, la sua versione pepata, la nuova Volkswagen Polo GTI. Fuori, i soliti dettagli racing all'insegna di un rosso portafortuna e un inedito tettuccio apribile; sotto il cofano, un 1.4 TSI da sparo che non intende infierire sul portafogli...

MINIGOLF Primi scatti - direttamente dalla Germania – della nuova Volkswagen Polo GTI, che in patria dovrebbe uscire a fine maggio. Agghindata sullo stile della sorella maggiore – la VW Golf GTI -, si riconosce immediatamente dalle solite punte di rosso strategicamente posizionate nella griglia e nei cerchi, e dal doppio scarico posteriore. Sotto il cofano, un 1.4 TSI abbinato a un cambio DSG a sette rapporti. Sportivo, ma anche parco.

IL CIELO IN UNA STANZA La tuta da corsa si conferma piuttosto sobria: due strisce rosse a incorniciare la griglia e il logo VW, la pinza freno rossa, le scarpette sportive da 17 pollici e uno scarico pronto a sparare a mo' di doppietta. Niente di esagerato. Di nuovo, invece, ci sono sulla VW Polo GTI i proiettori bi-xenon (a richiesta) e un tettuccio apribile che si estende fino all'altezza del montante centrale.

VEDI ANCHE



PADDLES Degli interni è disponibile una sola foto, sufficiente però a fare una cernita delle principali caratteristiche dell'allestimento GTI. Selleria a quadri, tappetini contornati da bordo rosso, consolle centrale con finiture nero lucido e leva del cambio in pelle con cuciture rosse. Il volante, dal disegno sportivo, a tre razze, ha inserti in pelle, cuciture rosse racing e i paddles per governare il cambio DSG a 7 marce.

CONSUMI Se il look corsaiolo mantiene un certo contegno – per non sembrare fuori luogo in città -, lo stesso fa il motore, un compromesso tra le necessità dell'uso quotidiano e la spolverata di pepe che si richiede alle versioni GTI. Il 1.4 TSI ha 180 cavalli e 250 Nm di coppia, ed è capace di coprire lo 0-100 in 6,9 secondi. Al contempo, però, dichiara sulla carta consumi interessanti (si parla di 6 litri ogni 100 km) ed emissioni tutto sommato contenute (limitate a 139 g/km). L'assetto è stato ribassato di 15 mm per dare alla vettura più presenza sulla strada, mentre, tra le dotazioni di serie, figura il differenziale a bloccaggio elettronico (XDS) già in dote all'Ibiza FR. Prezzi? Ne sapremo qualcosa a Ginevra…


Pubblicato da Luca Cereda, 18/02/2010
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox