Anniversari:

Cento anni di Suzuki


Avatar Redazionale , il 14/10/09

12 anni fa - Una gamma interamente vestita di bianco soffia su cento candeline all'ombra della grande S. Ripercorriamo per date e immagini le tappe fondamentali della storia della Casa giapponese.

Una gamma interamente vestita di bianco soffia su cento candeline all'ombra della grande S. Ripercorriamo per date e immagini le tappe fondamentali della storia della Casa giapponese.

CAMPAI Decima più importante Casa automobilistica al mondo, nono costruttore per volumi e produzione e secondo marchio sul mercato interno giapponese. Già tirando le somme così i vertici della Suzuki avrebbero di che brindare, alla faccia del momento di crisi che sta attraversando l'intero mondo dell'auto. A dar loro però un ulteriore pretesto per levare i calici è la ricorrenza del centesimo anniversario della nascita dell'azienda. Campai, allora, che sarebbe poi il "cin cin" del Sol Levante.

IN ABITO BIANCO Per celebrare adeguatamente la ricorrenza, Suzuki Italia fa indossare all'intera gamma a quattro ruote il vestito buono delle grandi occasioni. Tutti i modelli sono declinati infatti in una esclusiva serie speciale con carrozzeria verniciata in bianco perlato e con un "pacchetto regalo" in cui il cui il 100 fa da ritornello. La versione Anniversary è dotata di Bluetooth Nokia CK100 e di presa USB con adattatore iPod e Aux. Le lamiere presentano emblema, protezioni laterali e set adesivi "100° Anniversario", mentre completano il quadro tappetini e portachiavi dedicati. Inoltre la Casa offre 100 settimane di manutenzione ordinaria compresa nel prezzo e la possibilità di accedere a un finanziamento con rate a partire da 100 euro, con la prima rata dopo oltre 100 giorni dall'acquisto.

HA STOFFA, PER TRADIZIONE Cent'anni di Suzuki non vuole però dire un secolo di automobili. L'azienda fondata nel 1909 ad Hamamatsu da Michio Suzuki nasce infatti per la produzione di macchinari per l'industria tessile. Perché dalle fabbriche escano mezzi a motore si deve aspettare il dopoguerra e precisamente il 1952 con le prime biciclette a motore. Due anni dopo la ragione sociale diventa "Suzuki Motor Corporation Ltd" e fa da preludio alla nascita nel 1955 della prima quattro ruote, la Suzulight, spinta da un motore motociclistico a due tempi da 360 cc. Oggi il Gruppo distribuisce i suoi prodotti in 196 Paesi, con 35 impianti industriali sparsi a ogni angolo del pianeta, impiegando oltre 50.000 persone. Ecco di seguito le date più significative del primo centenario della Casa.

LE TAPPE FONDAMENTALI

1909 A Hamamatsu, Michio Suzuki fonda "Suzuki Loom Works".

1920 Viene registrata e riorganizzata la Loom Manufacturing Co., con un capitale di 500.000 yen. Michio Suzuki viene nominato presidente.

1952 Entra in commercio la bicicletta a motore "Power Free", con motore da 36 cc.

1954 L'azienda giapponese cambia il proprio nome e diventa Suzuki Motor Co. Ltd.

1955 Entrano in commercio la motocicletta "Colleda", con un motore da 125 cc, e la vettura compatta "Suzulight" (360cc, 2 tempi).

1962 Suzuki vince sull'Isola di Man il Tourist Trophy, classe 50 cc.

VEDI ANCHE



1965 Con il "D55" (5.5 CV, 2 tempi) Suzuki fa il suo ingresso nel mercato dei motori fuoribordo.

1970 Entra in commercio il fuoristrada "Jimny 4x4" (serie LJ10), la prima 4x4 di Suzuki.

1971 Arriva sul mercato la motocicletta "GT750" con un motore 750 cc a due tempi.

1976 Nasce Suzuki Italia ed entrano in commercio i motocicli della serie GS.

1977 Entra in commercio l'utilitaria LJ80 4WD.

1979 Entra in commercio la vettura compatta "Alto".

1981 Viene firmato un accordo con General Motors Corp. (U.S.A.)

1982 Entrano in commercio la motocicletta "GSX750S" Katana e la celebre fuoristrada tascabile SJ. In Italia inizia l'importazione ufficiale di auto Suzuki.

1983 La "Maruti Ydyog Ltd." di Nuova Delhi, in India, inizia a produrre vetture Suzuki.

1985 Entra in commercio la motocicletta "GSX-R 750" .

1988 Entra in commercio il piccolo 4x4 "Escudo" noto anche come Vitara.

1990 Il nome dell'azienda cambia in "Suzuki Motor Corporation".

1993 Entra in commercio la piccola "Wagon R".

1998 Il "Grand Vitara" entra nel mercato internazionale.

2000 Entra in commercio l'utilitaria "Ignis".

2003 Suzuki è prima per il 30° anno consecutivo nella vendita delle minicar in Giappone.

2004 Inizia la commercializzazione della nuova "Swift".

2005 Inizia la commercializzazione del nuovo Grand Vitara, venduto su certi mercati come "Escudo".

2006 Commercializzazione della moto GSR600.

2008 Debutto della Nuova Alto al Salone Internazionale di Parigi.


Pubblicato da Paolo Sardi, 14/10/2009
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox