Concept car

Mini Paceman Adventure


Avatar di Luca Cereda , il 28/04/14

7 anni fa - Se la Mini fosse un pick-up...

La Mini Paceman si dà all’avventura e si veste alla Indiana Jones. Complice una mutazione genetica che l’ha trasformata, in via del tutto eccezionale, in un pick-up. Al secolo Mini Paceman Adventure concept

PREDATORE DELL’ARCA PERDUTA La Mini Paceman si dà all’avventura e si veste alla Indiana Jones. Niente borsalino, frusta e revolver – si capisce - ma con la ruota di scorta sulla testa, fari supplementari sopra e sotto, scarpe grosse e un vestito verde Jungle che già il nome è un programma, la Paceman sembra davvero pronta ad andare in cerca di tesori. Complice una mutazione genetica che l’ha trasformata, in via del tutto eccezionale, in un pick-up, al secolo Mini Paceman Adventure concept.

VEDI ANCHE



TRASFORMISTA INTEGRALE Non è un pesce d’aprile tardivo: è tutto vero, come le foto della gallery sono lì a testimoniare. L’idea nasce da un gruppo di giovani creativi pronti a stravolgere la carrozzeria della suvcoupé di Mini per trasformarla in qualcosa di un po’ più agreste, con due posti in meno e un bel cassone rinforzato in più. E lontana da aperitivi e discoteche, la Paceman cambia nel look ma anche carattere, grazie a un’altezza da terra maggiorata, assetto e sospensioni rivisti in ottica di offroad e gigaruote tassellate per fare il verso a rocce e sterrato. Ça va sans dire, questa Mini Paceman Adventure concept può contare sulla trazione integrale ALL4, oltre che sulla spinta dei 184 cv della motorizzazione Cooper S. Un esercizio di stile? Sì. Chance di un futuro sulla linea di montaggio BMW? Pare nessuna. Almeno finché qualcuno non si inventerà il segmento “fashion-truck”.


Pubblicato da Luca Cereda, 28/04/2014
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox