Salone di Los Angeles

Cadillac Urban Luxury Concept


Avatar di Luca Cereda , il 17/11/10

10 anni fa - La futura compatta di lusso americana debutta al Salone di Los Angeles

Solo una concept, per il momento, e anche parecchio provocatoria. In futuro però questa Urban Luxury Concept potrà diventare la più corta delle Cadillac: lussuosa, high tech ma a misura di parcheggio.

LUSSO TASCABILE La moda dell'auto compatte di lusso sta prendendo piede tra le Case e ha solleticato anche il palato dei vertici di Cadillac. Così, al prossimo Salone di Los Angeles (dal 19 al novembre) ci sarà anche questa Urban Luxury Compact che, in attesa di un nome e di una veste definitiva, si presenta alla kermesse californiana con un design di rottura - che un po' estremizza il concetto di auto compatta per aumentare lo spazio interno - e qualche fuoco d'artificio (vedi portiere le portiere che si aprono a forbice) da show-car di salone, difficile da pronosticare in vista di una futura produzione.

BUENA VISTA In 3 metri e 73 centimetri per 1 e 73 ci stanno quattro posti, ma il soggiorno si preannuncia più che arioso grazie ad una serie di soluzioni appositamente pensate per offrire un confort superiore a quello che farebbero presagire le dimensioni. A partire da sedili piuttosto snelli, che scorrono e si reclinano a piacimento per configurare il salotto ideale, per proseguire con un parabrezza megatheatre e, nella continuazione del padiglione, un ampio tetto panoramico.   

VEDI ANCHE



ALL'ULTIMA MODA Oltre allo spazio, all'interno della Urban Luxury Compact - per gli amici solo ULC, come dimostra la targhetta sul posteriore - garantisce finiture e materiali di qualità. I sedili e altre componenti sono rivestite in pelle blu e grigia di derivazione haute-couture, ma l'interno è rifinito anche con inserti in radica color carbonio e componenti in alluminio spazzolato e ceramica. L'illuminazione, poi, è studiata in modo tale da creare un'atmosfera soffusa e mettere in risalto l'arredamento high tech.

HIGH TECH Lunga è infatti la lista dei gadget tecnologici che infarciscono questa concept, che in generale basa l'interfaccia uomo macchina su una pletora di comandi touch-pad dislocati tutt'intorno al volante e una serie di pulsanti multifunzionali. Nella ULC è anche possibile, per tutti i passeggeri, connettersi online o addirittura interagire, attraverso una rete on board, con i dispositivi come navigatore e stereo, ad esempio per richiedere una destinazione o selezionare un brano dalla playlist. Il dispositivo di riconoscimento vocale consente invece a chi guida di dare ordini mantenendo l'attenzione sulla strada.

IBRIDO PARCO La Cadillac Urban Luxury Compact verrà presentata con un sistema di propulsione ibrido formato da un motore 3 cilindri turbo affiancato da un piccolo motore elettrico, completato poi da un cambio a doppia frizione a secco. Grazie anche alla funzione start&stop e a quella di recupero dell'energia frenante, la ULC dovrebbe essere in grado di limitare i consumi a circa 4,2 litri/100 km.


Pubblicato da Luca Cereda, 17/11/2010
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox