Logo MotorBox
Prova video

Prova Fiat 600 Hybrid, la 600 "logica". Come configurarla? Video


Avatar di Lorenzo Centenari , il 18/05/24

1 mese fa - Meno veloce di 600e, ma più versatile. E consuma poco. Base o top di gamma?

Col 1.2 turbo benzina ibrido leggero è meno performante di 600e, ma è più versatile, consuma poco e costa meno. Base o top di gamma?

Finalmente guido la 600 che interessa... a me, in prima persona, ma ''sospetto'' anche alla maggioranza degli amici ascoltatori. Le mie impressioni sono suffragate dai flussi di traffico in concessionaria: quelli con destinazione Fiat 600 elettrica sono - sin qui - stati piuttosto scarsi. Fiat 600e - per ora - manca la top ten della classifica delle auto elettriche. Viceversa, Fiat 600 Hybrid suona più magnetica soltanto a pronunciarla. Tecnologica, ecologica, psicologica (niente ansia da autonomia), e poi sempre quel nome mitologico. Insomma Fiat 600 Hybrid, oggi, è la scelta ''logica'' (sto sempre parlando a nome della maggioranza: gli elettrofili non me ne vogliano). Facciamoci due passi e tiriamo le prime somme sul feeling di guida (e due consigli per gli acquisti, visto che il weekend 18-19 maggio è a calendario il ''porte aperte''). Clicca Play sulla foto di cover per il video della prova. Oppure, leggi e sfoglia anche la ricca fotogallery.


600 Hybrid, la 600 che serviva 600 Hybrid, la 600 che serviva

SEPARATE ALLA NASCITA: EV E HYBRID A CONFRONTO

Prima buona notizia, Fiat 600 Hybrid è identica spiaccicata a Fiat 600e. Tanto nell'aspetto, col suo musetto da Cinquino cresciutello e le sue proporzioni che ricordano Fiat 500X, ma le riscolpiscono in chiave vagamente più cubista. Quanto nelle dimensioni esterne, quelle di un SUV sub-compatto da 4 metri e 17 di lunghezza. Rispetto a 600e, casomai, migliorano i valori interni. Migliora, almeno, il volume del bagagliaio, che non dovendo più nascondere ingombranti batterie, misura ora 385 litri, ovvero 25 litri in più.

Più bagagliaio rispetto all'elettrica (nel doppiofondo) Più bagagliaio rispetto all'elettrica (nel doppiofondo)

GLI INTERNI Combacia, rispetto a quanto visto e toccato con mano quando guidai lo scorso autunno Fiat 600e, anche ogni minimo particolare del graziosissimo abitacolo, un ambiente cioè che rispecchia il corso attuale del brillante Centro stile Fiat. Cioè un indovinato mix di soluzioni gradevoli da osservare, come la plancia ovalizzata o la membrana pieghevole che protegge il profondo pozzetto portaoggetti ai piedi della console, e di accessori utili da usare, come il quadro strumenti digitale da 7 pollici, il volantone multifunzione a due sole razze, il display centrale in rilievo da 10,25 pollici. L'unica differenza la esprime proprio il volante, che su 600 Hybrid è provvisto di paddles. E arriviamo a parlare della guida.

Il posto guida: vedi Fiat 600e Il posto guida: vedi Fiat 600e

SUCCEDE UN 48 (VOLT) IL BENZINA IBRIDO ''SOFT''

Chi non fosse totalmente a digiuno di notiziari automobilistici, le caratteristiche del gruppo motore che equipaggia 600 Hybrid dovrebbe averle già memorizzate. Per dovere di cronaca, comunque, le ripeto. Il sistema è il medesimo di tipo ibrido leggero, o mild hybrid (o MHEV), che equipaggia anche numerosi altri modelli del Gruppo Stellantis (due a caso: la sorella di pianale Jeep Avenger e-Hybrid e il modello pilota Peugeot 3008 Hybrid). E il cui ingrediente chiave e il solito 3 cilindri 1,2 litri turbo benzina a ciclo Miller da 100 CV di potenza e 205 Nm di coppia. Fiat 600 ''Hybrid'' si merita quell'etichetta grazie alla presenza di una mini-rete elettrica a bassa tensione composta da una batteria agli ioni di litio da 48 volt e un mini-motore elettrico da 21 kW e 55 Nm direttamente integrato, insieme al provvidenziale inverter, al cambio automatico doppia frizione a 6 rapporti. Sprovvisto di una leva vera e propria, bensì provvisto di ''pulsantiera'' (e dei paddle), come su 600e.

Motore 3 cilindri 1,2 litri benzina, rete elettrica 48 volt Motore 3 cilindri 1,2 litri benzina, rete elettrica 48 volt

ALL'ATTO PRATICO: PROVA SU STRADA

Se ci avete capito poco o niente, fa lo stesso. Il messaggio da portare a casa è infatti che questa tecnologia consente il recupero dell'energia durante decelerazione e frenata rigenerativa, poi restituita in fase di ripresa ed accelerazione, inoltre che, ''quasi'' come un full hybrid, regala la soddisfazione - in determinate situazioni - di viaggiare con il propulsore a combustione interna spento. Tipo la guida in città, a velocità inferiore a 30 km/h. Chiaramente, in fase parcheggio. Ma si ''veleggia'' elettrico anche quando si rilascia il pedale dell’acceleratore in autostrada (se la batteria è d'accordo) o su tratti in discesa di strade extraurbane. Il passaggio dalla modalità di guida termica a quella EV (che monitori tramite il cluster digitale) avviene in modo fluido: non dico inavvertibile, ma senza uno stacco violento.

Recupero energia in frenata, rilascio energia in accelerazione Recupero energia in frenata, rilascio energia in accelerazione

VEDI ANCHE



CONSUMI Il take home message, in realtà, è un altro ancora. Ovvero che, senza il mini-aiuto elettrico, Fiat 600 consumerebbe un po' di più. Invece in questo modo registro, dopo un centinaio di chilometri percorsi un po' a caso, una media di circa 5,5 l/100 km. Superiore a quella dichiarata di 5,1 l/100 km, ma inferiore del 15% rispetto a un'ipotetica 600 a benzina non elettrificata. Così, almeno, dicono. E suona logico. Già, tutto qui è ''logico''.

Consumi come da valori omologati, o quasi (poco più di 5 l/100 km) Consumi come da valori omologati, o quasi (poco più di 5 l/100 km)

ESCE ALLA DISTANZA Non credo sia così importante soffermarsi sulle prestazioni. In ogni caso: sullo ''0-100'' 600 Hybrid, contro 600e, perde per distacco: le vengono rifilati 2 secondi netti (11 contro 9). in compenso sui primi metri lo scatto è più che dignitoso, merito proprio della spintarella del motogeneratore elettrico (che tuttavia, una volta in marcia, non fornisce un vero e proprio surplus di potenza). Inoltre l'ibrida raggiunge i 185 orari di massima, contro i 150 orari dell'elettrica: sì d'accordo, in ambo i casi siamo fuori legge, ma il dato significa che a 130 orari, in caso di sorpasso, l'ibrida ha riserve di glicogeno maggiori ed è più... lucida.

Non sportiva: equilibrata e.. in buona forma fisica Non sportiva: equilibrata e.. in buona forma fisica

SWEET SUV Telaio sportivo? No, l'assetto è registrato su frequenze ''comfort'', l'altezza da terra è a prova di dossi appuntiti, le sospensioni sanno come combattere buche, pavé e rotaie del tram. La bilancia insomma pende verso la comodità, ma hai sempre la licenza di affrontare qualche curva con piglio nervoso: sterzo comunicativo, distribuzione delle masse equilibrata. Ah, 600 Hybrid, nei confronti di 600e, pesa di meno: 1.250 kg anziché 1.520 kg. In slalom speciale, due quintali e mezzo in meno si sentono eccome.

PREZZI E CONSIGLI PER GLI ACQUISTI

Pesa di meno e soprattutto costa di meno. Prezzo di listino di 24.950 euro per la base, di 18.950 euro sommando i nuovi incentivi e il contributo Fiat, piano finanziario con rate da 99 euro al mese. Di 30.950 euro invece il prezzo (di listino) la top di gamma La Prima. Ordini regolarmente attivi, porte aperte il weekend del 18-19 maggio.

600 La Prima ha i cerchi in lega da 18'', la base ha i cerchi in alluminio da 16'' 600 La Prima ha i cerchi in lega da 18'', la base ha i cerchi in alluminio da 16''

QUALE SCEGLIERE? Non è che sia povera, la entry level, pero le mancano navigazione, clima automatico, sensori anteriori, retrocamera, accesso ed avviamento keyless... Mentre 600 La Prima ha di serie anche cruise control adattivo, ricarica a induzione per lo smartphone, portellone elettrico, sedili in pelle... Senza contare che i suoi cerchi in lega da 18 pollici trasformano letteralmente la fiancata (in fondo a gallery, trovi un pratico confronto visivo). Sì, ma La Prima costa assai di più. La configurazione che mi permetto di suggerire è perciò la seguente: allestimento base, con aggiunta di Pack Comfort, trovo siano 1.500 euro spesi bene. Quale motorizzazione, è sottinteso: questa.

Fiat 600 Hybrid, scelta ''logica'' Fiat 600 Hybrid, scelta ''logica''

SCHEDA TECNICA

FIAT 600 HYBRID

Lunghezza 4.171 mm
Larghezza 1.781 mm
Altezza 1.523 mm
Passo 2.562 mm
Bagagliaio 385-1.256 litri
Motore 3 cil. 1.199 cc turbo benzina mild hybrid 48V
Potenza 100 CV
Coppia 205 Nm
Cambio automatico doppia frizione 6 rapporti
Trazione anteriore
Velocità massima 185 km/h
Acc. 0-100 km/h 11,0 sec.
Consumo (WTLP combinato) 5,1 l/100 km 
Emissioni CO2 114 g/km
Prezzi da 24.950 euro

Pubblicato da Lorenzo Centenari, 18/05/2024
Tags
Gallery
Listino Fiat 600e
Allestimento CV / Kw Prezzo
600e 600 100 / 74 24.950 €
600e La Prima 100 / 74 30.950 €
600e 156 CV 54 kWh RED - / - 35.950 €
600e 156 CV 54 kWh La Prima - / - 40.950 €

Per ulteriori informazioni su listino prezzi, caratteristiche e dotazioni della Fiat 600e visita la pagina della scheda di listino.

Scheda, prezzi e dotazioni Fiat 600e
Vedi anche