Autore:
Luca Cereda

CONTATE Ne verranno prodotte solo 350 unità, e quel “Final Edition” nel nome sa tanto di ultimo ballo per la Mercedes SLS AMG GT. Che prossimamente, investita per l’occasione del dono dell’ubiquità, verrà svelata in simultanea ai saloni di Tokyo e Los Angeles in un’inedita veste ad alto contenuto di fibra di carbonio. Una sorta di edizione non-plus-ultra, per gli amanti del genere, pronta ad affiancare la nuova S65 AMG nel suo debutto ufficiale.

DIABOLICA A conferirle un aspetto vagamente mefistofelico potrebbero bastare la livrea rossa, lo sguardo truce e le ali. Ma quelli di AMG hanno voluto esagerare, imbrunendo i contorni dei fari e tempestando la Mercedes SLS AMG GT Final Edition di “scaglie” di carbonio. Finite sullo splitter, sull’alettone posteriore, sulle calotte degli specchietti e sul vistoso cofano motore. Sotto al quale anche la Final Edition nasconde il V8 6.2 litri AMG dalla bellezza di 591 cavalli.


TAGS: Salone di Los Angeles 2013, il meglio in un click