Autore:
Giulio Scrinzi

EL PORFUERA C'È! La Ducati vuole fare sul serio sul Ricardo Tormo di Valencia, a dimostrazione che la propria Desmosedici non è inferiore a nessuno. Per questo motivo la zampata d'orgoglio del venerdì l'ha inferta... no, non Andrea Dovizioso come tutti si aspetterebbero, ma il suo compagno di squadra Jorge Lorenzo, capace di fermare il cronometro sull'1'30''640 e intenzionato a dare un chiaro segnale ai dirigenti di Borgo Panigale proprio davanti al pubblico di casa.

DOVIZIOSO TERZO Il maiorchino, alla sua prima stagione con la Rossa, ha fatto meglio del suo connazionale Daniel Pedrosa, autore del secondo tempo e con soli 122 millesimi di distacco pagati sotto la bandiera a scacchi. Terza prestazione di giornata, invece, per Andrea Dovizioso, staccato solamente di tre decimi dalla vetta e che, quindi, ha cominciato nel migliore dei modi il suo ultimo weekend stagionale. Il Dovi, inoltre, ha portato a termine delle prove di long run con la soffice al posteriore, in modo da verificare la tenuta in ottica gara, quando domenica si giocherà il Titolo con il rivale Marquez.

CADUTO SUL PIÙ BELLO Ed è stato proprio El Cabroncito del team Honda Repsol a deludere in questa giornata di prove spagnole. Il Campione del Mondo in carica, infatti, stava tentando di andare alla caccia del tempo negli ultimi minuti disponibili, quando una caduta alla curva due ha compromesso tutto il suo lavoro. Poco male, perchè in ogni caso Marquez ha un ottimo margine da gestire in virtù della sua consistenza sul passo gara. Con questi presupposti, domenica vedremo uno spettacolo pirotecnico tra i due contendenti al Titolo 2017!

YAMAHA IN DIFFICOLTÀ Quarto tempo assoluto, invece, per Andrea Iannone, che nelle FP1 si è addirittura concesso il lusso di imporsi davanti a tutti con un tempo di tutto rispetto, che purtroppo non è riuscito a migliorare nel turno pomeridiano a causa di una caduta. Dietro alla prima guida della Suzuki, inoltre, si è imposta la migliore delle Yamaha, ancora una volta quella privata di Johann Zarco. Quelle ufficiali di Rossi e Vinales, invece, sono scivolate oltre la top ten, rispettivamente in 11esima e 12esima posizione. Per il duo Movistar si preannuncia l'ennesimo weekend tutto in salita.

CLASSIFICA DI GIORNATA 1) Jorge LORENZO (Ducati), 1'30''640; 2) Daniel PEDROSA (Honda), +0.122; 3) Andrea DOVIZIOSO (Ducati), +0.309; 4) Andrea IANNONE (Suzuki), +0.405; 5) Johann ZARCO (Yamaha), +0.414; 6) Marc MARQUEZ (Honda), +0.603; 7) Jack MILLER (Honda), +0.717; 8) Cal CRUTCHLOW (Honda), +0.743; 9) Michele PIRRO (Ducati), +0.773; 10) Pol ESPARGARÒ (KTM), +0.798; 11) Valentino ROSSI (Yamaha), +0.848; 12) Maverick VINALES (Yamaha), +0.984; 13) Aleix ESPARGARÒ (Aprilia), +1.058; 14) Scott REDDING (Ducati), +1.093; 15) Karel ABRAHAM (Ducati), +1.218; 16) Alex RINS (Suzuki), +1.236; 17) Mika KALLIO (KTM), +1.239; 18) Hector BARBERA (Ducati), +1.286; 19) Tito RABAT (Honda), +1.318; 20) Danilo PETRUCCI (Ducati), +1.389; 21) Alvaro BAUTISTA (Ducati), +1.436; 22) Loris BAZ (Ducati), +1.511; 23) Bradley SMITH (KTM), +1.817; 24) Sam LOWES (Aprilia), +1.947; 25) Michael VAN DER MARK (Yamaha), +2.461.


TAGS: motogp valentino rossi jorge lorenzo andrea dovizioso marc marquez maverick vinales daniel pedrosa motogp 2017 motogp valencia 2017