Autore:
Giulio Scrinzi

MOTOGP – MARQUEZ DI NUOVO CAMPIONE Sono bastati due giri per definire il risultato della stagione 2017: prima l'uscita di pista di Marquez (con una caduta evitata all'ultimo) nel tentativo di resistere a Zarco, poi la caduta di Lorenzo alla quale è seguito il lungo di Dovizioso, che ha posto fine, di fatto, ai suoi giochi mondiali. Il forlivese della Ducati, infatti, non è riuscito a gestire al meglio le gomme della sua Desmosedici, perdendo il controllo della sua GP17 e finendo nella ghiaia: in questo modo ha spianato la strada al suo rivale, un Marc Marquez che dopo l'assalto in curva 1 ha preferito tirare i remi in barca e andare a prendersi il suo sesto Titolo Mondiale in carriera, il quarto in MotoGP, diventando il più giovane pilota del Motomondiale ad aver raggiunto un traguardo simile. El Cabroncito, terzo al traguardo, è stato sopravanzato dal compagno di squadra Daniel Pedrosa, bravo a battere un agguerritissimo Johann Zarco e a centrare sul circuito di casa un'importante vittoria che gli mancava da quella di Jerez di quest'anno e che gli serviva assolutamente per rilanciare le sue quotazioni al termine di una stagione fatta di tanti alti e bassi.

MOTO2 – TRIS DI OLIVEIRA E con questa sono tre. Dopo l'Australia e la Malesia, Miguel Oliveira ha conquistato anche Valencia, centrando la terza vittoria consecutiva in questo finale di stagione 2017. Il portoghese del team ufficiale Red Bull KTM, infatti, è stato bravo a recuperare sul leader Morbidelli, superandolo a cinque giri dalla fine e relegandolo in seconda posizione. Il neo Campione del Mondo della Moto2 ci ha provato a tenere botta, ma dopo un inizio di gara tutto all'attacco ha pagato il maggior degrado delle sue gomme, accontentandosi in ultimo di una comunque importante medaglia d'argento. La Casa di Mattighofen, però, ha potuto festeggiare anche per il terzo posto di Brad Binder, secondo pilota del team ufficiale che ha scalzato dalle posizioni che contano Francesco Bagnaia, quarto, e Alex Marquez, solamente quinto al traguardo.

MOTO3 – LA PRIMA DI MARTIN Fino a questo momento della stagione Jorge Martin si era messo in luce per essere il più veloce sul giro secco, viste le ben nove volte grazie alle quali era partito dalla prima casella dello schieramento. Oggi, però, lo spagnolo del team Gresini voleva fare di più, rendendo orgoglioso innanzitutto se stesso ma anche il suo pubblico: scattato alla perfezione, Martin ha subito imposto un passo eccezionale, mantenendo la testa della corsa fino alla bandiera a scacchi e centrando la sua prima vittoria in Moto3. Secondo al traguardo Joan Mir, protagonista in partenza di un errore che l'ha fatto scivolare oltre la top ten per evitare un Rodrigo che gli era caduto davanti. Nonostante ciò, il neo Campione del Mondo ha recuperato fino alle posizioni che contano, sopravanzando un Ramirez che con la KTM ha arpionato il gradino più basso del podio lasciando a bocca asciutta i nostri Fenati e Bastianini, rispettivamente quarto e quinto sotto la bandiera a scacchi.

MOTOGP – COSì AL TRAGUARDO 1) Daniel PEDROSA, Honda; 2) Johann ZARCO, Yamaha; 3) Marc MARQUEZ, Honda; 4) Alex RINS, Suzuki; 5) Valentino ROSSI, Yamaha; 6) Andrea IANNONE, Suzuki; 7) Jack MILLER, Honda; 8) Cal CRUTCHLOW, Honda; 9) Michele PIRRO, Ducati; 10) Tito RABAT, Honda; 11) Bradley SMITH, KTM; 12) Maverick VINALES, Yamaha; 13) Danilo PETRUCCI, Ducati; 14) Karel ABRAHAM, Ducati; 15) Hector BARBERA, Ducati; 16) Loris BAZ, Ducati; 17) Michael VAN DER MARK, Yamaha.

MOTOGP – CLASSIFICA DI CAMPIONATO 1) Marc MARQUEZ, 298 punti; 2) Andrea DOVIZIOSO, 261 punti; 3) Maverick VINALES, 230 punti; 4) Daniel PEDROSA, 210 punti; 5) Valentino ROSSI, 208 punti; 6) Johann ZARCO, 174 punti; 7) Jorge LORENZO, 137 punti; 8) Danilo PETRUCCI, 124 punti; 9) Cal CRUTCHLOW, 112 punti; 10) Jonas FOLGER, 84 punti.

MOTO2 – COSì AL TRAGUARDO 1) Miguel Oliveira, KTM; 2) Franco Morbidelli, Kalex; 3) Brad Binder, KTM; 4) Francesco Bagnaia, Kalex; 5) Alex Marquez, Kalex; 6) Hafizh Syahrin, Kalex; 7) Takaaki Nakagami, Kalex; 8) Fabio Quartararo, Kalex; 9) Simone Corsi, Speed Up; 10) Dominique Aegerter, Suter.

MOTO2 – CLASSIFICA DI CAMPIONATO 1) Franco Morbidelli, 308 punti; 2) Thomas Luthi, 243 punti; 3) Miguel Oliveira, 241 punti; 4) Alex Marquez, 201 punti; 5) Francesco Bagnaia, 174 punti; 6) Mattia Pasini, 148 punti; 7) Takaaki Nakagami, 137 punti; 8) Brad Binder, 125 punti; 9) Simone Corsi, 117 punti; 10) Hafizh Syahrin, 106 punti.

MOTO3 – COSì AL TRAGUARDO 1) Jorge Martin, Honda; 2) Joan Mir, Honda; 3) Marcos Ramirez, KTM; 4) Romano Fenati, Honda; 5) Enea Bastianini, Honda; 6) Juanfran Guevara, KTM; 7) Dennis Foggia, KTM; 8) John McPhee, Honda; 9) Aron Canet, Honda; 10) Kazuki Masaki, Honda.

MOTO3 – CLASSIFICA DI CAMPIONATO 1) Joan Mir, 341 punti; 2) Romano Fenati, 248 punti; 3) Aron Canet, 199 punti; 4) Jorge Martin, 196 punti; 5) Fabio di Giannantonio, 153 punti; 6) Enea Bastianini, 141 punti; 7) John McPhee, 131 punti; 8) Marcos Ramirez, 123 punti; 9) Andrea Migno, 118 punti; 10) Phillipp Oettl, 105 punti.


TAGS: motogp jorge lorenzo andrea dovizioso marc marquez daniel pedrosa motogp 2017 johann zarco motogp valencia 2017 marc marquez campione del mondo 2017