Autore:
Federico Maffioli

IMPECCABILE Dani Pedrosa vince l’ultimo GP dell’anno e porta a casa il suo secondo successo di questa stagione dopo una gara impeccabile. Lo spagnolo è veloce tutto il fine settimana, poi in gara parte benissimo, fa gioco di squadra all’inizio, ma resta sempre lì davanti in attesa. Poi, cambia marcia e risponde da vecchia volpe ad un arrembante Zarcò. Pedrosa in versione “Misano 2016” è sempre uno spettacolo, voto 10 e lode

FINO ALLA FINE Johann Zarcò taglia secondo il traguardo in un fine settimana in cui le due Yamaha ufficialI brancolano nel buio. Guardando il cronometro, il francese ancora una volta rifila manciate di secondi a Rossi e Vinales, restando presto l’unica moto di Iwata a portata di podio. Che su questa pista la moto del 2016 sia migliore di quella del 2017 sembra una certezza, ma lui ci mette sempre tanto del suo. Da domani cominciano i test e il team Tech 3 metterà gli occhi sulla moto che Rossi e Vinales hanno guidato domenica. Non vediamo l’ora di vedere su che tempi girerà il numero 5... Per il momento, per lui voto 9,5

EXTRATERRESTRE Sembra banale, ma extraterrestre non l’unico sostantivo che viene in mente dopo aver visto Marc Marquez Domenica. Il neo Campione del Mondo della MotoGP corre l’ennesima gara dimostrando di essere lui l’attuale pilota di riferimento di questa categoria: determinato, fenomenale, spettacolare, insomma roba da non aver più aggettivi. Al netto di un Titolo ancora da assegnare a Valencia il numero 93 punta dritto alla vittoria, rischia, sbaglia, chiude terzo la gara e si laurea Campione della MotoGP per la quarta volta in cinque anni. C’è davvero poco da dire (o da parlare), voto 8,5

ONORE AL MERITO Andrea Dovizioso chiude secondo il Mondiale, senza riuscire a tagliare il traguardo dell’ultimo GP di quest’Anno. La chance di togliere l’iride 2017 a Marquez erano davvero pochissime, ma la Ducati numero 4 ci prova fino alla fine, senza risparmiarsi, senza mollare un millimetro, al netto di una pista poco amica e di un compagno di squadra non proprio perfetto. Ok, Dovizioso non avrà vinto il Titolo di quest’Anno, ma bisogna riconoscere che si è meritato applausi da standing ovation. Dopo la gara riesce anche a ringraziare il compagno di squadra per averlo aiutato, rifilandogli un bello schiaffo morale e dimostrandogli cosa significhi “l’attaccamento alla maglia”…Da standing ovation! Voto 9

IL CERCHIO SI CHIUDE A Valencia Jorge Lorenzo cade e non taglia il traguardo, dopo aver corso una gara saldamente in quarta posizione. Ok, il motociclismo è uno sport individuale, ma vedergli fare così tanto “orecchie da mercante” ai ripetuti ordini di far passare il compagno di squadra, più che individualismo, sa di ben altro, perché così finalmente il maiorchino pareggia il conto (ed il favore) che Marquez gli fece nel 2015. Insomma, c’è poco da dire: in pista la Ducati numero 99 raccoglie meno di quanto ci saremmo aspettati e, in tutto il resto, non si lascia scappare l’ennesima occasione per una bella figura di… voto 3

NETTAMENTE PIU’ BRAVO Alex Rins chiude l’ultima gara dell’anno con un ottimo quarto posto finale. Lo spagnolo a Valencia dice la sua, mettendo le ruote davanti al compagno di squadra e, soprattutto, senza sfruttare la scia di nessuno in qualifica. Decisamente in crescita, voto 8,5

SCIATORE Andrea Iannone passa sesto sotto la bandiera a scacchi, perdendo la sfida diretta per la quarta posizione sia con il compagno di squadra sia con Rossi. L’italiano Sabato conquista la prima fila, ma l’impressione è che lo faccia più grazie alle scia delle Honda ufficiali, che per meriti. In generale, per lui, voto 6

VALE ORO Valentino Rossi lascia Valencia con la quinta posizione finale, dopo un fine settimana in cui il caos regna sovrano nel box. Insomma, ancora una volta l’italiano, se paragonato il compagno di squadra, fa una differenza pazzesca. Cronometro docet! Per lui voto 7, per Maverick Vinales voto 4

TUTTI GLI ALTRI Cal Crutchlow, continua collezionare cadute, ma questa volta non in gara, perde il confronto con Miller dopo una gara deludente, voto 4; Jack Miller chiude bene questa stagione e si prepara alla nuova avventura, voto 6,5; Michele Pirro, sesto in qualifica e nono al traguardo, decisamente non male, voto 8; Danilo Petrucci, anche a Valencia non è quello che ci saremmo aspettati, voto 4,5.


TAGS: valentino rossi jorge lorenzo cal crutchlow danilo petrucci jack miller marc marquez maverick vinales dani pedrosa alex rins motogp 2017 johann zarco pagelle valencia motogp valencia 2017 pagelle motogp valencia 2017 marquez campione del mondo Andrea Dovizioso cade valencia voti valencia voti motogp valencia 2017