Listino prezzi Ducati Hypermotard 950 (MY 2020, 2021)

Ducati Hypermotard 950

Ducati Hypermotard giunge alla sua terza generazione, la Hypermotard 950, senza perdere nemmeno un briciolo del suo carattere da vera fun bike. Una moto dall'indole chiara, indirizzata a una clientela specifica, che nella sua ultima versione si esalta ancor di più rinunciando alle soluzioni di compromesso necessarie alla realizzazione della turistica Hyperstrada.

MY 2020/2021 A partire da 12.690 €
Scheda tecnica
Marca / ModelloDucati Hypermotard 950
Prezzi a partire da: 12.690 €
Omologazione: Euro5
Valutazione Media:
PRO

Dotazione elettronica: invidiabile per una motard, dagli aiuti elettronici al display

Motore: il nuovo bicilindrico è più fluido che in passato, ma non ha perso carattere

 

CONTRO

Feeling: nonostante le modifiche all'angolo del cannotto di sterzo, la Hypermotard non spicca per comunicatività

Sospensioni modello base: non convinvono né nella guida sportiva, né in quanto a confort. Storia diversa quelle della SP

Quale versione scegliere

La SP è quella da prendere, si paga di più ma il comparto sospensioni, i dettagli in carbonio e i terminali Termignoni valgono la spesa extra. La RVE ha grafiche moderne e ben riuscite, non si passa certo inosservati

Quale colore scegliere

Rossa, RVE, SP

Listino Ducati Hypermotard 950
Com'è la Hypermotard 950?

Impostazione da Motard, ma chiaramente più massiccio di quelli specialistici, l'Hypermotard di Ducati è da sempre una moto che punta su agilità e peso contenuto: 176 kg. Il motore è il bicilindrico 937, evoluto e omologato Euro 5, capace di 114 CV e 97 Nm di coppia massima. La versione standard è più semplice nella dotazione e nella componentistica, la SP invece è più pregiata: pacchetto Öhlins, anteriore e posteriore, completamente regolabile e dall’escursione maggiorata, cerchi forgiati in alluminio Marchesini, pneumatici Pirelli Diablo SP, inserti in materiali pregiati come carbonio per il parafango in aggiunta alla sella sport, livrea dedicata e al DQS (Ducati Quick Shifter) di serie.

Come va la Hypermotard 950?

Su strada la Hyper richiede una guida concentrata e discretamente fisica: rapidissima è la discesa in piega, ma va condotta di fisico fino al punto di corda; piace in uscita di curva e nella stabilità sul dritto, meno in percorrenza, dove l’anteriore è meno comunicativo, caratteristica tipica anche delle precedenti versioni. La forcella in frenata è un po’ cedevole nella prima parte della sua corsa, ma poi sostiene bene e si fa perdonare questo aspetto, non nell’assorbimento delle imperfezioni, in questa situazione si innescano fastidiosi ondeggiamenti che tolgono confidenza. Ottimo il motore, meglio ancora l'elettronica, tra le moto di questa categoria è in assoluto la migliore. La versione SP fa tutto meglio, ma costa anche di più

Logo MotorBox