Pubblicato il 15/06/20

NUOVA VERSIONE La Ducati Hypermotard 950 RVE si va ad inserire, nella famiglia delle supermoto di Borgo Panigale, tra la versione 950 standard e la top di gamma SP. Cambia esteticamente, con una livrea dedicata, ma guadagna anche un aggiornamento tecnico.

LA LIVREA La Hypermotard 950 RVE si caratterizza per la livrea speciale denominata “Graffiti” ispirata a quella dell’Hypermotard 950 Concept presentato nel 2019 al Concorso d’Eleganza Villa d’Este. La colorazione è ottenuta attraverso un sofisticato processo di verniciatura e applicazione delle grafiche, che garantisce un risultato paragonabile a quello di un bodywork aerografato.

Ducati Hypermotard 950 RVE: sul fronte divertimento, nulla è cambiato

QUICK SHIFT Ma dicevamo che non è solo una mera questione estetica. Infatti la Hypermotard 950 RVE guadagna nel pacchetto elettronico il Ducati Quick Shift (DQS) Up and Down EVO, efficace tanto in salita di rapporto quanto in scalata, in aggiunta ad ABS Cornering Bosch con funzione Slide by Brake (per ingressi in curva in derapage), il Ducati Traction Control (DTC) EVO e il Ducati Wheelie Control (DWC) EVO.

IL MOTORE Nulla cambia dal punto di vista del motore. La Hypermotard 950 RVE è spinta dal bicilindrico Testastretta 11° da 937 cc: 114 CV a 9.000 giri/minuto e una coppia di 9,8 kgm, di cui più dell’80% disponibili già a 3.000 giri. La moto sarà disponibile nei concessionari Ducati a partire dal mese di luglio, al prezzo di 13.500 euro (12.500 euro per la versione depotenziata a 35 kW), quindi 750 euro in più della versione standard. Il salto di qualità sul fronte estetico e il Quick Shift Up & Down a nostro avviso giustificano pienamente la spesa. E voi, cosa ne pensate?


TAGS: ducati hypermotard ducati Ducati Hypermotard 950 Ducati Hypermotard 950 RVE