Autore:
Salvo Sardina

JEV CHIAMA LEWIS Non c’è ombra di dubbio: Jean-Eric Vergne è il pilota che più di tutti si candida al ruolo di recordman della Formula E. Con già due titoli alle spalle, unico nella (breve) storia della categoria elettrica, il francese ha iniziato bene anche la stagione 2019-2020, con la sua Ds Techeetah agevolmente sempre tra le prime posizioni nelle tre giornate di test a Valencia. E, nonostante il tentativo di mettere le mani avanti dichiarando di non sentirsi l’uomo da battere, il ventinovenne non ha nascosto la propria soddisfazione per il lavoro svolto al Ricardo Tormo. L’obiettivo neppure tanto velato è quello di riconfermarsi campione, magari inseguendo il ruolo che – per carisma, talento e velocità – Lewis Hamilton si è ritagliato nelle ultime stagioni di Formula 1.

Formula E 2019-2020, test Valencia: Jean-Eric Vergne (DS Techeetah) in conferenza stampa

SVOLTA AMBIENTALISTA Proprio il campione britannico, convinto ambientalista, è finito al centro delle polemiche dopo aver espresso su Instagram il proprio malcontento per la gestione delle tematiche ecologiche. Naturale che il pensiero vada dunque alla Formula E, serie a zero emissioni che dunque potrebbe meglio sposarsi con le idee green di Lewis. Interpellato sul tema dai colleghi di Autosport, Jev si è detto d’accordo con Hamilton: “A essere onesti, fino a un paio di anni fa avrei dissentito ma oggi ho una maggiore consapevolezza della questione grazie a lui e ad altri atleti che dicono le stesse cose. Condivido al 100% la sua idea, ha anche venduto il suo jet. Probabilmente ha ricevuto molte critiche perché una categoria come quella in cui corre lui genera molto più inquinamento di ogni altro sport al mondo…”.

Formula E 2019-2020, test Valencia: Jean-Eric Vergne e Antonio Felix Da Costa (DS Techeetah)

STEP LOGICO Per questo motivo, il bicampione della serie elettrica ha immaginato che sia proprio la Formula E la naturale prosecuzione per la carriera di Hamilton: “Credo che per lui il prossimo passo debba essere quello di venire a correre con noi in Formula E, un passo logico per dimostrare qualcosa di più dell’essere il miglior pilota di tutti i tempi. Deve cambiare la mentalità delle persone ed essere d’ispirazione per le giovani generazioni. Per quanto mi riguarda avrei molto da imparare da uno come Lewis, dal modo in cui si approccia alle cose. Non sta semplicemente cercando di vincere di più, ma di essere un miglior essere umano in generale, nella vita privata e non solo in pista. Credo che a questo punto lui cerchi qualcosa di più rispetto alle semplici vittorie. Anche io voglio essere un pilota migliore ma soprattutto una persona migliore e penso che la Formula E ci abbia dato la possibilità di fare qualcosa di più che essere dei normali piloti. Possiamo fare qualcosa di più che vincere delle gare, dobbiamo mandare un messaggio alla gente”.


TAGS: formula 1 formula e lewis hamilton ds automobiles Test Valencia ds techeetah Formula E 2019-2020 Jean-Eric Vergne Formula E test Valencia test Formula E Valencia Test 2019