Autore:
Salvo Sardina

ALTE ATTESE Nella conferenza stampa di martedì pomeriggio, Jean-Eric Vergne aveva provato a mettere le mani avanti dichiarando di non sentirsi l’uomo da battere alla vigilia della sesta stagione di Formula E. Non è mancato però anche un celato avviso ai rivali: “L’inizio è stato migliore rispetto a quello dell’anno scorso”. Come a dire che poi, con un anno di lavoro con Ds Automobiles alle spalle, il miglioramento era quasi naturale. Sensazioni confermate anche dal team principal di Ds Techeetah, Mark Preston, che ha espresso grande soddisfazione per i primi due giorni di test a Valencia, filati via lisci e senza intoppi, con due auto praticamente quasi sempre in top-5.

MIGLIORAMENTOEssere qui – ha spiegato il manager britannico ai microfoni dei colleghi di Electric Motor Newsè davvero fantastico. Antonio si è unito a noi e ovviamente Jev è rimasto, quindi speriamo di poter vincere di nuovo i titoli piloti e costruttori. Lavoriamo sempre a stretto contatto con Ds Automobiles e, dopo il primo anno di apprendistato, stiamo entrando nella seconda stagione di collaborazione. Ci aspettavamo di scendere in pista in condizioni migliori rispetto al 2018 e così effettivamente è stato sin dai primi due giorni di test, con Da Costa che si è subito ben calato nella nostra realtà e i due piloti che stanno lavorando molto bene insieme. Questo di Valencia è un tracciato molto diverso rispetto a quelli in cui corriamo di solito ma siamo stati in top-5 praticamente in tutte le sessioni svolte fino a questo momento e siamo dunque nel nostro target. Ovviamente non è il vero target della stagione ma di sicuro fa piacere avere successo sin dai test”.

Formula E 2019-2020, il team principal Ds Techeetah Mark Preston

SI CERCA IL BIS Con premesse del genere, è naturale dunque pensare a ripetere il 2018-2019, chiuso con un doppio titolo piloti e costruttori. Nonostante l’ingresso di costruttori come Mercedes e Porsche: “Ci sono stati cambiamenti di alcune persone, ma più o meno è come in ogni stagione. Ovviamente non c’è più André (Lotterer, passato in Porsche, ndr) ma è arrivato Antonio e credo che dovremmo arrivare all’inizio della sesta stagione senza grosse difficoltà. Aspettative? Ci sono due grandi costruttori che si uniscono alla partita contribuendo ad alzare il livello della competizione, ma credo che tutti abbiamo imparato dall’anno scorso, e cercheremo di fare del nostro meglio per vincere ancora il titolo”.


TAGS: formula e ds automobiles Test Valencia ds techeetah Formula E 2019-2020 Jean-Eric Vergne Antonio Felix Da Costa Formula E test Ricardo Tormo Formula E Valencia Test 2019 Ds Formula E