Autore:
Giulio Scrinzi

BENVENUTO 2018 La stagione 2017 è ufficialmente andata in archivio lo scorso weekend, nel quale il circuito di Abu Dhabi ha premiato l'impegno di Valtteri Bottas, che si è distinto al volante della sua Mercedes portandola davanti alla gemella di Lewis Hamilton e alle due Ferrari di Vettel e Raikkonen. Nonostante ciò, team e piloti di Formula 1 non potranno andare immediatamente in vacanza, perchè da domani è prevista una due giorni di test, sempre sullo Yas Marina, che inaugurerà da subito il prossimo Campionato 2018.

TEST PIRELLI Stiamo parlando di due giorni di prove destinati al primo assaggio delle novità Pirelli del 2018: la Casa della P lunga, infatti, metterà a disposizione la gamma che verrà sfruttata il prossimo anno, nella quale spiccheranno le nuove Hypersoft colorate di rosa e le inedite Superhard arancioni, che verranno presumibilmente sfruttate su circuiti molto abrasivi come quello di Valencia. Dal momento che durante l'intera stagione 2017 la Pirelli ha chiesto ai team di dare il loro parere sulle mescole del prossimo Campionato, questa due giorni fornirà a tutti gli effetti anche il verdetto definitivo sulle scelte apportate dal brand italiano, il quale ha preferito ammorbidire ancora di più la sua intera gamma di P Zero destinate al Circus iridato.

WILLIAMS IN PRIMA LINEA Tra tutti i reparti corse che saranno presenti ad Abu Dhabi, gli occhi saranno sicuramente puntati sulla Williams, che schiererà entrambe le sue FW40 con l'intento di andare a selezionare quello che sarà il prossimo top driver del team di Grove. Nella mattinata di martedì e nel pomeriggio di mercoledì una prima, concreta, chance verrà data a Robert Kubica, che secondo alcune voci del paddock sembra a un passo dalla firma di quel contratto che lo riporterebbe stabilmente nel Circus iridato. Il polacco, inoltre, si alternerà con Lance Stroll e con l'ex pilota di riserva dell'Academy Renault, Sergey Sirotkin.

SAUBER TIENE SULLE SPINE Un occhio di riguardo, inoltre, sarà concesso anche alla Sauber, in questo momento l'unico altro team che non ha ancora confermato la propria line-up del 2018. Nonostante ciò, il reparto corse elvetico ha annunciato che per i test di Abu Dhabi scenderanno in pista prima Marcus Ericsson, che si aspetta di essere presto riconfermato anche per la prossima stagione, e poi Charles Leclerc, tra i cordoli nella giornata di mercoledì per assicurarsi il sedile sulla futura C37.

McLAREN AL COMPLETO La McLaren, invece, sarà presente con entrambe le monoposto e con ben quattro piloti, al fine di recuperare quei test privati post-Interlagos che erano stati cancellati per motivi di sicurezza. Il team di Woking schiererà entrambi i titolari, vale a dire Fernando Alonso e Stoffel Vandoorne, che si alterneranno rispettivamente a Oliver Turvey, pilota della Formula E, e al terzo pilota Lando Norris.

TUTTI GLI ALTRI Per quanto riguarda tutti gli altri team, la Mercedes farà scendere in pista Lewis Hamilton nella giornata di martedì, mentre Valtteri Bottas è atteso con tutta probabilità nel secondo giorno di test. La Ferrari, al contrario, non ha confermato nulla in tal senso, ma probabilmente vedremo Sebastian Vettel al volante della SF70H in entrambe le giornate. La Force India, invece, permetterà al suo test driver Nikita Mazepin di provare la VJM10 nella giornata di martedì, mentre i due titolari Perez-Ocon si alterneranno in quella successiva. Renault, che ha battuto sul filo di lana la Toro Rosso in Classifica Costruttori, ha deciso di giocare sul sicuro, schierando Nico Hulkenberg martedì e Carlos Sainz Jr mercoledì, mentre la Scuderia faentina, la Red Bull e la HAAS hanno mantenuto ogni riserbo su quelli che saranno i piloti che proveranno le nuove mescole P Zero del 2018.


TAGS: formula 1 robert kubica f1 F1 2017 williams martini racing mclaren honda scuderia ferrari formula 1 2017 sauber f1 team test f1 2017 mercedes amg petronas test f1 test formula 1 test f1 2018 test f1 2017 abu dhabi