F1 GP Arabia Saudita 2022, LIVE PL1: Leclerc 1°, poi Verstappen
LIVE F1 2022

F1 GP Arabia Saudita 2022, PL1: Leclerc batte Verstappen, Sainz 4°


Avatar di Salvo Sardina , il 25/03/22

1 mese fa - Su MotorBox la cronaca live minuto per minuto delle prove libere 1 del GP Arabia Saudita 2022

Il monegasco leader del Mondiale F1 si conferma al vertice anche nella prima sessione di prove libere del weekend di Jeddah. Alle sue spalle, staccato di 1 decimino, l'olandese della Red Bull, con Sainz 4°. Male le Mercedes: Hamilton 9°, Russell 15°.
Live

F1 GP ARABIA SAUDITA 2022: COSA È SUCCESSO NELLE PL1? IL RIASSUNTO DELLA SESSIONE

Il secondo weekend della stagione F1 2022 riparte esattamente da dove si era concluso quello d'esordio in Bahrain e cioè con Charles Leclerc davanti a tutti. Il pilota monegasco della Ferrari ha infatti fermato il cronometro sul tempo di 1:30.772, rifilando 116 millesimi al grande rivale Max Verstappen, seguito dal sorprendente Valtteri Bottas su Alfa Romeo motorizzata Ferrari e dall'altra rossa di Carlos Sainz (a 367 millesimi dal compagno). La tabella dei tempi non deve però ingannare: il campione del mondo in carica ha infatti segnato il suo miglior tempo con gomme Hard, di due step più dure delle morbide usate da Leclerc, e a inizio sessione, con un asfalto ancora molto sporco e polveroso.

F1 2022, GP Arabia Saudita: Charles Leclerc (Ferrari)

MERCEDES DIETRO Da valutare anche i problemi di porpoising, apparsi soprattutto sulla Ferrari di Sainz. Non meglio è andata, sia sul piano del porpoising che su quello dei tempi sul giro: Hamilton ha infatti chiuso al nono posto a 1.5 secondi da Leclerc, con Russell addirittura quindicesimo a 2 secondi dalla vetta. Nessun tempo cronometrato per Kevin Magnussen, costretto a fermarsi nel corso del suo primo giro di giornata a causa di un problema al cambio. Da segnalare anche l'interruzione di qualche minuto causata da Lando Norris, che ha colpito il pannello di polistirolo in curva-1 (fissato male alle ringhiere) sporcando la traiettoria ideale.

F1 GP Arabia Saudita 2022, Jeddah: Lewis Hamilton (Mercedes AMG F1)

RISULTATI E APPUNTAMENTI La F1 torna in pista nel pomeriggio italiano per la seconda sessione di prove libere del GP Arabia Saudita, decisamente più indicativa visto che sarà corsa in notturna, con condizioni analoghe a quelle che avremo in qualifica e gara. Ve la racconteremo live su MotorBox a partire dalle 17.45, mentre qui potete consultare i risultati e i giri percorsi nella prima sessione di libere a Jeddah.

F1 GP Arabia Saudita 2022, Jeddah: atmosfera del circuito

IL GP ARABIA SAUDITA 2022 IN BREVE

PROVE LIBERE 1 GP ARABIA SAUDITA 2022: LA CRONACA MINUTO PER MINUTO

Prove libere 1 GP d'Arabia Saudita 2022 terminate. Rivivile con la cronaca minuto per minuto di MotorBox.

16.05 - Per il momento, ma solo per il momento, è tutto. Cari amici di MotorBox, vi diamo appuntamento alle 17.45 per la cronaca live minuto per minuto delle sicuramente più indicative prove libere 2 del weekend di Jeddah. Ciao e a più tardi!

16.04 - La classifica al termine delle PL1:

16.02 - Qualche apprensione per Hamilton, che nel suo ultimo passaggio ha dato un bacetto sul muro prima di curva-1, un po' come fatto prima anche da Norris. L'inglese è comunque tornato serenamente ai box senza danni evidenti. Vanno ora in scena le classiche simulazioni di partenza dallo schieramento d'avvio.

16.00 - Bandiera a scacchi. Finisce qui la prima sessione di prove libere del GP Arabia Saudita 2022.

15.59 - Non male il secondo tentativo di Sainz, che si mette in quarta posizione, a 367 millesimi da Leclerc a parità di gomme Soft. Ancora meglio fa Bottas, che si mette in terza posizione, di poco più rapido dello spagnolo.

15.58 - Leclerc si va a prendere la leadership nel suo secondo tentativo: 1:30.772 per il monegasco, che scavalca Verstappen rifilandogli 116 millesimi, anche grazie alla scia offerta da Hamilton nell'ultimo settore.

15.56 - Leclerc si mette in seconda posizione a 304 millesimi da Verstappen (che però ha segnato il miglior tempo con gomme Hard). Sainz è invece sesto, a 1.1 dal campione del mondo. Sessione comunque davvero interlocutoria, caratterizzata dall'asfalto molto sporco della pista di Jeddah.

15.53 - Le due Ferrari sono di nuovo in pista, ma con gomme Soft nuove. Sainz, intanto, rinuncia al giro veloce e spiega via  radio: ''La macchina saltella moltissimo in rettilineo''. Dalle immagini è evidente: c'è un po' di porpoising sulla Ferrari dello spagnolo.

15.51 - L'olandese viene rassicurato: ''No Max, non è la tua macchina che puzza di bruciato''.

15.49 - Poco più di 10 minuti alla fine, con Bottas che si prende l'undicesima posizione con gomme Soft. Anche Verstappen è tornato in pista e denuncia via radio di sentire un po' di puzza di bruciato, senza riuscire a capire se provenga dalla sua macchina o da quella di un altro pilota.

15.47 - Curioso errore per Charles Leclerc che, nel momento di rientrare ai box, ha perso il garage fermandosi cinque metri dopo: ''Scusate, pensavo che la piazzola fosse più avanti''.

15.45 - Momento di relativa calma in pista, con i soldi Stroll, Bottas, Hulkenberg e Schumacher al momento fuori dai box.

15.42 - Si lavora nel box Haas ma l'impressione è che la sessione di Kevin Magnussen sia già finita. Un peccato perché il danese non ha mai girato a Jeddah e avrebbe chiaramente dovuto sfruttare al meglio questa prima ora di attività.

15.40 - Toccatina sul muro per Pierre Gasly, che si è leggermente appoggiato sulle barriere a destra prima di completare il giro comunque con il secondo tempo: 1:31.317 con gomme Soft per il francese dell'AlphaTauri, che va a sandwich tra Verstappen e Leclerc

15.38 - Verstappen per il momento non si migliora con le Soft, mentre Leclerc al suo settimo giro con le Hard si mette in seconda piazza, a mezzo secondo dal rivale olandese. 1:31.470 per il leader del Mondiale.

15.35 - Anche questo weekend abbiamo a disposizione le helmet camera: ecco cosa vede Lando Norris al momento.

15.32 - Torna in pista anche Verstappen, con gomme Soft. Leclerc intanto si mette in sesta posizione, a 1.5 dal tempo segnato a parità di mescola dal pilota di casa Red Bull.

15.29 - Gomme Hard per Leclerc e Sainz, che terminano il primo giro rispettivamente in undicesima e quindicesima posizione. Si installa invece in seconda posizione Yuki Tsunoda, a otto decimi da Verstappen ma con gomme Soft.

15.26 - Semaforo verde! Via alla seconda parte di queste prime prove libere del GP Arabia Saudita 2022.

15.25 - Si riparte tra circa un minuto. E ci sono anche le Ferrari già pronte per tornare in pista...

15.24 - Approfittiamo della pausa anche per ricapitolare la classifica dopo questi primi 25 minuti scarsi di PL1:

15.21 - Abbiamo anche il nome del colpevole per questa bandiera rossa: Lando Norris ha toccato il cartello dei 50 metri, che comunque già penzolava da solo forse a causa del vento. Non sembra che l'inglese abbia rovinato il cerchio anteriore destro, in frenata verso curva-1.

15.19 - Approfittiamo dell'interruzione per farvi vedere la novità sulle F1-75 di Leclerc e Sainz: i numeri dei due piloti sono adesso contornati rispettivamente di bianco e giallo, un po' come già accade sulle tute.

15.17 - Bandiera rossa: il cartello dei 50 metri, che è di polistirolo, si è rotto ed è finito in piena traiettoria, probabilmente colpito da qualcuno. Dunque la pista va ripulita.

15.15 - Max Verstappen nel frattempo abbassa ancora il limite: 1:30.888 per l'olandese di casa Red Bull.

15.14 - Un'interessante nota di servizio: l'ultima curva, la 27 del lunghissimo tracciato di Jeddah, è stata allargata di parecchi metri. Lo scorso anno proprio in quel punto Max Verstappen è finito contro il muro al termine del giro buono in qualifica, perdendo la pole position per mano di Hamilton.

15.11 - Soltanto due piloti non sono ancora stati protagonisti neppure di un giro di installazione: Leclerc e Sainz. Intanto ci sono problemi per Kevin Magnussen, costretto a rientrare lentamente ai box: ''Kevin torna in pit-lane molto lentamente e senza cambiare marce''.

15.09 - Hamilton si prende la seconda posizione, a 1.1 da Verstappen ma con gomme morbide. Per il momento la Mercedes non sembra soffrire di porpoising, ma le prestazioni non sono così interessanti.

15.08 - Ancora Verstappen, che si migliora portando il limite sull'1:31.885 nonostante la flow-vis nella zona della sospensione anteriore destra. Il campione del mondo è seguito da Perez, attardato di 1.1 secondi.

15.05 - Al comando si inserisce Max Verstappen in 1:34.167 con gomme Hard, che in questo weekend sono le Pirelli C2. Poi Ocon, Ricciardo e Hamilton.

15.02 - Subito un gran bel traffico in pista, con una grande eccezione rispetto allo scorso weekend: se, in Bahrain, le Ferrari erano state sempre le prime a scendere in pista, stavolta Leclerc e Sainz aspettano ai box.

15.00 - Semaforo verde! Si parte per la prima sessione di prove libere del GP Arabia Saudita 2022.

14.55 - 28 gradi la temperatura dell'asfalto, con l'aria a 22 gradi. Dunque temperature miti ma non caldissime nel tardo pomeriggio di Jeddah. Al momento c'è ancora un pallido sole a illuminare l'asfalto del Corniche Circuit, in attesa che poi, nelle PL2, cali la notte e si accendano le luci dei riflettori.

14.50 - Cominciamo il nostro racconto con le gomme che Pirelli porta in pista in questo weekend: non avremo più le mescole più dure del lotto, ma quelle mediane, con la C4 che debutta in stagione come gomma ''rossa'' e la C2 che diventa Hard.

14.45 - Buon pomeriggio a tutti voi, cari lettori di MotorBox! Siamo di nuovo in pista, pronti per raccontarvi le prove libere 1 del GP Arabia Saudita, seconda prova del Mondiale F1 2022. Seguitele insieme a noi, tra 15 minuti il semaforo verde!

Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox