F1 GP Arabia Saudita 2022, LIVE PL3: Leclerc 1° a tempo scaduto
LIVE F1 2022

F1 GP Arabia Saudita 2022, PL3: Lampo di Leclerc allo scadere, ma Red Bull è forte!


Avatar di Salvo Sardina , il 26/03/22

1 mese fa - Su MotorBox la cronaca live minuto per minuto delle prove libere 3 del GP Arabia Saudita 2022

Il pilota monegasco si prende la prima posizione proprio nell'ultimo giro prima della bandiera a scacchi: 33 millesimi di vantaggio sul rivale Verstappen, Perez 3° a 98 millesimi di gap. Sainz è 4° a 3 decimi scarsi, male le Mercedes: Hamilton 11°, Russell 14°. La cronaca
Live

F1 GP ARABIA SAUDITA 2022: COSA È SUCCESSO NELLE PL3? IL RIASSUNTO DELLA SESSIONE

Anche la terza e ultima sessione di prove libere del GP Arabia Saudita vede rosso, con la Ferrari F1-75 di Charles Leclerc che si conferma l'auto più veloce: 1:29.735 per il pilota monegasco, che si prende la miglior prestazione a tempo scaduto, completando un ultimo tentativo da qualifica proprio sotto la bandiera a scacchi. Attenzione però ai rivali di casa Red Bull, probabilmente più vicini e competitivi di quanto non fossero sette giorni fa in Bahrain: Verstappen è secondo a soli 33 millesimi, con Perez subito alle sue spalle, staccato di un decimo dal leader. Proprio il campione del mondo in carica, inoltre, non ha completato il suo secondo tentativo con gomme nuove dopo essere finito lungo in curva 22: un errore che ha vanificato un giro molto rapido, in cui l'olandese aveva segnato il record nel secondo settore, e che lo avrebbe probabilmente messo davanti a Leclerc.

F1 2022, GP Arabia Saudita: Charles Leclerc (Ferrari)

GRANDE EQUILIBRIO Quarto posto per Carlos Sainz, che paga 274 millesimi a parità di gomme Soft dal compagno di squadra. Non male, comunque, i tempi sul giro delle Ferrari nella mini-simulazione gara effettuata nella fase centrale di queste PL3 (e che ieri era mancata dopo gli incontri ravvicinati contro i muretti di protezione): le due F1-75 hanno infatti girato su tempi analoghi a quelli fatti vedere ieri da Verstappen, anche se con gomme morbide (Max aveva le medie) e con condizioni di pista molto diverse rispetto al long run dell'olandese. L'impressione è comunque che Ferrari e Red Bull possano giocarsela alla pari e che saranno ancora una volta i piloti a risultare decisivi, visto che lo scontro è tra due monoposto molto vicine nelle prestazioni e che hanno punti di forza differenti.

F1 2022, GP Arabia Saudita: Max Verstappen (Red Bull)

MERCEDES LONTANA Non sarà invece probabilmente della partita per la pole position la Mercedes di Lewis Hamilton e George Russell: il sette volte iridato è infatti solo undicesimo, a quasi un secondo di gap a parità di gomma da Leclerc, mentre il giovane ex Williams è addirittura quattordicesimo. Al quinto posto troviamo invece un ottimo Valtteri Bottas su Alfa Romeo-Ferrari, seguito dall'Alpine di Esteban Ocon e dall'AlphaTauri di Pierre Gasly, rimasto fermo in pit-lane per un problema tecnico a pochi minuti dalla fine. Chiudono la top-10, Kevin Magnussen, Fernando Alonso e Yuki Tsunoda. La F1 torna in pista alle 18.00 per le attesissime qualifiche numero 2 della stagione, che noi di MotorBox vi racconteremo in diretta minuto per minuto con la nostra cronaca live a partire dalle 17.45. Qui, intanto, tutti i risultati delle tre sessioni di prove libere del GP Arabia Saudita 2022.

F1 GP Arabia Saudita 2022, Jeddah: Lewis Hamilton e George Russell (Mercedes AMG F1)

IL GP ARABIA SAUDITA 2022 IN BREVE

PROVE LIBERE 3 GP ARABIA SAUDITA 2022: LA CRONACA MINUTO PER MINUTO

Prove libere 3 GP d'Arabia Saudita 2022 terminate. Rivivile con la cronaca minuto per minuto di MotorBox.

16.05 - Per il momento è tutto, cari lettori di MotorBox! Vi diamo appuntamento alle 17.45 per la cronaca live delle qualifiche numero 2 di questo inizio di stagione F1 2022. Non mancate!

16.02 - La classifica finale delle prove libere 3 del GP Arabia Saudita 2022.

16.00 - Bandiera a scacchi, ma proprio a fine sessione arriva il miglior tempo di... Charles Leclerc! 1:29.735 per il monegasco, che rifila 33 millesimi a Verstappen (che non ha migliorato). Finiscono qui le prove libere 3 del GP Arabia Saudita.

15.58 - Torna, intanto, in pista Verstappen per provare ad abbassare il limite dopo aver abortito il tentativo precedente. L'olandese ha le stesse gomme Soft usate nel giro in cui ha tagliato la chicane di curva 22.

15.57 - Sainz segna il record nel primo settore, ma poi perde qualcosina nel secondo e nel terzo parziale. Lo spagnolo è quarto a 241 millesimi da Verstappen.

15.54 - Leclerc chiude il suo giro in 1:29.879, ed è terzo a 111 millesimi da Verstappen (che intanto è rientrato ai box per verificare che sia tutto ok sul fondo dopo il salto sul cordolo). Bene Perez, che va secondo a 65 millesimi dal compagno.

15.53 - Intanto Latifi ha colpito il muro in uscita dalla prima chicane. Il canadese della Williams, attualmente ultimo, ha proseguito in pista rientrando lentamente ai box.

15.52 - Super record per Verstappen nel secondo settore, che però poi è andato largo tagliando la chicane di curva 22 saltando violentemente sul cordolo prima di abortire il giro. Si lanciano anche le due Ferrari che, però, effettuato il doppio giro di riscaldamento.

15.49 - Verstappen e Perez in pista con gomme Soft nuove. E si preparano anche gli uomini di casa Ferrari.

15.47 - Sono intanto tornati ai box Sainz e Leclerc, interrompendo così la simulazione passo gara: i due, al pari degli altri big, parteciperanno alla seconda simulazione qualifica di questa PL3.

15.46 - Incomprensione tra Guanyu Zhou e Lewis Hamilton, che aveva rallentato dopo il suo giro cronometrato: il cinese è stato costretto ad alzare il piede e si è molto lamentato per il traffico via radio.

15.45 - Hamilton lontanissimo! Il sette volte iridato è a un secondo da Verstappen ed è solo nono.

15.42 - Bene Valtteri Bottas! Secondo tempo per il finlandese, che si mette a 2 decimi da Verstappen con un nuovo treno di gomme Soft. Si lancia di nuovo Lewis Hamilton con un nuovo set di gomme morbide.

15.39 - Intanto Leclerc e Sainz stanno girando in simulazione gara: buoni i tempi dei due piloti della Ferrari, che stanno girando abbastanza costanti sul 34 medio-basso, in linea con i migliori tempi fatti da Verstappen ieri al termine delle PL2. C'è da dire che, al netto delle solite incognite sui carichi di benzina e sulle mappature usate, non si possono paragonare i due long run: le condizioni della pista sono molto diverse (ieri era già sera inoltrata) ma anche la gomma usata è differente visto che Max usava le Medium mentre i due ferraristi hanno le Soft.

15.37 - Lo stesso Gasly, insieme a due commissari, spinge l'auto dentro la pit-lane approfittando di una leggera discesa. In fondo alla pit-lane possono essere gli stessi meccanici AlphaTauri a riportare l'AT03 del francese all'interno del garage.

15.35 - Problemi per Pierre Gasly! Il pilota francese è rimasto fermo proprio in uscita di pit-lane denunciando un inconveniente tecnico al cambio.

15.33 - La classifica dopo la prima mezz'ora di queste PL3:

15.31 - Verstappen! 1:29.768 per Max, che si prende il nuovo record nel secondo e nel terzo parziale della pista di Jeddah! Ma, chiaramente, l'olandese ha effettuato il suo giro con condizioni di pista e di temperature più favorevoli rispetto al momento in cui hanno girato i due piloti della Ferrari.

15.30 - Discreto giro anche per Fernando Alonso, che fa il record nel primo settore ma poi è un po' lento nel T3, il settore in cui la Ferrari ha fatto un po' meglio delle rivali: 1:30.519 e settima piazza per il due volte iridato di casa Alpine F1.

15.28 - Record nel secondo settore per Verstappen, che però non va oltre la sesta posizione in 1:30.415 anche a causa di un'imperfezione in curva 27 (la stessa in cui ha sbattuto lo scorso anno al termine della Q3)! Chi, invece, ha fatto un super giro è stato Pierre Gasly, secondo a soli 9 millesimi da Leclerc a parità di gomme Soft!

15.25 - Nell'attesa di Verstappen (che si sta effettuando due giri di riscaldamento delle gomme, al pari di quanto fatto da Leclerc e Sainz), Hamilton si inserisce in ottava posizione davanti al compagno Russell. 1:31.023 per il sette volte iridato, staccato di 9 decimi scarsi dal leader ferrarista...

15.24 - E invece no! Perez migliora nel secondo tentativo e va a prendersi la seconda posizione a 152 millesimi da Leclerc. L'impressione è che oggi sarà tiratissima tra Ferrari e Red Bull!

15.23 - Finalmente abbiamo in pista anche Max Verstappen. Il pilota olandese, al pari di tutti gli altri big, esordisce con gomme Soft. Intanto Perez si installa in quarta posizione in 1:30.747.

15.21 - Hamilton abortisce il primo tentativo dopo aver tagliato una curva, mentre George Russell, è solo dodicesimo a 2.5 secondi dalle Ferrari. Nel frattempo anche Sainz ha migliorato ancora, portandosi a 184 millesimi dal compagno di squadra.

15.18 - In pista anche Hamilton e Russell, al lavoro con gomme Soft. Resta invece sempre ai box - ma non è una novità considerando il classico programma di casa Red Bull - il campione del mondo Max Verstappen.

15.15 - Leclerc! 1:30.139 per il monegasco, che migliora sensibilmente al secondo tentativo lanciato. Siamo già sui tempi segnati ieri nella seconda sessione di libere, con temperature più fresche. Migliora anche Sainz, che però adesso è a mezzo secondo dal compagno.

15.14 - 1:32.589 per Norris, che si piazza però alle spalle di Valtteri Bottas. Il pilota McLaren è quarto e ultimo al momento tra i piloti che hanno segnato un giro cronometrato.,

15.13 - Oltre ai due piloti della Ferrari, adesso in pista solo Lando Norris, anche lui con gomme Soft per una prima simulazione qualifica.

15.11 - Primo vero giro cronometrato per i due ferraristi: 1:31.011 per Sainz, che precede di 41 millesimi il compagno Leclerc.

15.08 - Subito Leclerc davanti a tutti (è anche il primo a segnare un tempo) in 1:53.016. Evidentemente molto lento: si conferma la tendenza già vista ieri con la rossa che preferisce scaldare le gomme Soft per due giri prima di andare all'assalto del tempo.

15.05 - Inizia il sabato di casa Ferrari: Leclerc e Sainz in pista con gomme Soft nuove.

15.04 - Non c'è ancora comunque alcun giro cronometrato da mettere a referto: tutti i piloti già citati sono rientrati in pit-lane.

15.03 - Abbiamo al lavoro anche Stroll, Hulkenberg e Schumacher, tutti con le Medium.

15.01 - Subito in pista Bottas, Magnussen, Zhou e Hamilton. Per il momento il finlandese è al lavoro con le Soft, mentre l'ex compagno Hamilton, come il danese Magnussen, ha le Hard.

15.00 - Semaforo verde e si parte! Via alle prove libere 3 e agli ultimi 60 minuti di test per sistemare le auto in vista di qualifiche e gara.

14.55 - C'è sicuramente anche grande attenzione sul lavoro di casa Ferrari, visto che Leclerc e Sainz ieri hanno perso la seconda parte della sessione (quella solitamente dedicata alle prove in assetto da gara) a causa di due contatti con le barriere avvenuti praticamente in contemporanea. A riprova del fatto che, su un circuito cittadino non basta essere veloci ma bisogna anche essere precisi senza commettere sbavature.

F1 GP Arabia Saudita 2022, Jeddah: Charles Leclerc (Scuderia Ferrari) tocca il muro in curva 4

14.50 - Dieci minuti al via della terza e ultima sessione di prove. C'è da dire, tuttavia, che le condizioni sono ben diverse rispetto a quelle che avremo in pista in qualifica, visto che attualmente il sole è ancora alto sul Jeddah Corniche Circuit. Le prove ufficiali, invece, si svolgeranno in notturna e con temperature più fresche: attualmente 24 gradi l'aria, 30 gradi l'asfalto.

14.45 - Buon pomeriggio a tutti voi, cari lettori di MotorBox! Siamo in diretta per raccontarvi le prove libere 3 del GP Arabia Saudita: una sessione che, come sicuramente saprete se avete seguito i nostri aggiornamenti, si svolgerà regolarmente e senza interruzioni. Tra 15 minuti il via alle PL3, l'ultima ora di free practice prima delle qualifiche.

Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox