F1 GP Arabia Saudita 2022, LIVE Gara: Verstappen batte le Ferrari
LIVE F1 2022

F1 GP Arabia Saudita 2022, Gara: Duello Leclerc-Verstappen, ma stavolta vince Max!


Avatar di Salvo Sardina , il 27/03/22

1 mese fa - Su MotorBox la cronaca live minuto per minuto del GP Arabia Saudita 2022

Sorpassi e controsorpassi al vertice tra Charles e Max, ma stavolta è l'olandese campione del mondo a trionfare davanti al rivale monegasco! Chiude il podio Carlos Sainz, poi lo sfortunato Perez e Russell. Solo decimo Lewis Hamilton.
Live

F1 GP ARABIA SAUDITA 2022: COSA È SUCCESSO? IL RIASSUNTO DELLA GARA

La notte di Jeddah fa ancora una volta brillare le stelle di Max Verstappen e Charles Leclerc. Dopo il bellissimo duello nell'appuntamento d'apertura della stagione a Sakhir, anche nel GP Arabia Saudita i due talenti più brillanti della nuova generazione si sono sfidati all'ultimo millesimo, regalandoci ancora sorpassi e controsorpassi per la vittoria. Ad avere la meglio, stavolta, è stato però il campione del mondo in carica, che ha scavalcato a pochi giri dalla fine il monegasco della Ferrari, riuscendo a portare a casa la prima vittoria della stagione al termine di un duello spettacolare e tirato, in cui non è mancato anche un certo gioco d'astuzia nell'utilizzo del Drs. Terzo gradino del podio per l'altra Ferrari di Carlos Sainz, scavalcato al via dall'olandese e poi mai davvero in grado di tenere il ritmo dei due avversari per la vittoria.

F1 GP Arabia Saudita 2022, Jeddah: Max Verstappen (Red Bull Racing)

SFORTUNA PEREZ Ma il grande deluso di giornata non potrebbe che essere Sergio Perez. Dopo la pole position di ieri, la prima della carriera per l'esperto pilota messicano, Checo ha condotto autorevolmente i giochi fino al giro 15, in cui è stato richiamato ai box per la prima (e unica) sosta di giornata: una chiamata sfortunata, perché proprio qualche istante dopo la Direzione gara ha mandato in pista la Safety Car a causa dell'incidente di Latifi. Una manna per Leclerc, Verstappen e Sainz, che si sono potuti fermare in regime di neutralizzazione, perdendo meno tempo e soffiandogli la posizione in pista. Alle spalle del poleman, al traguardo in quarta posizione, un buon George Russell che salva la bandiera Mercedes con il quinto posto ma paga 32, pesantissimi, secondi dalla vetta. A riprova del grande lavoro che ci sarà da fare a Brackley prima di poter pensare di lottare per il Mondiale.

F1 GP Arabia Saudita 2022, Jeddah: La lotta tra Leclerc (Ferrari) e Verstappen (Red Bull)

OCCHIO AL DRS Dopo un inizio in cui i big si sono marcati da vicino ma senza affondare veri e propri attacchi, è stato in seguito alla Virtual Safety Car dei giri finali - usata per rimuovere le macchine di Alonso e Ricciardo, ritirati per problemi tecnici - che Verstappen è andato all'assalto del leader Leclerc. Una lotta bellissima, stavolta resa ancora più affascinante dal fatto di svolgersi negli ultimi chilometri di gara, ma anche dai tatticismi usati dai due leader, che a un certo punto hanno iniziato a rallentare (o, persino frenare, come nella foto in copertina) per evitare di offrire all'avversario il vantaggio del Drs sul lunghissimo rettilineo del traguardo. A tre giri dalla fine, però, l'olandese è riuscito a passare, difendendosi negli ultimi passaggi anche con l'aiuto della bandiera gialla esposta per l'incidente in curva 1 tra Stroll e Albon (per la quale alcuni piloti potrebbero essere nei guai con la Direzione gara).

F1 GP Arabia Saudita 2022, Jeddah: Leclerc e Sainz (Ferrari), Verstappen (Red Bull)

HAMILTON A PUNTI Da segnalare anche l'accesso in zona punti per Lewis Hamilton, comunque autore di una bella gara di rimonta e a un certo punto risalito in sesta piazza alle spalle del compagno di squadra, prima di dover effettuare la sosta obbligatoria. Per il sette volte iridato, al traguardo in decima posizione, c'è dunque un punto iridato. A punti anche Esteban Ocon, sesto e per tutta la prima parte di gara protagonista di una bella lotta con il compagno Alonso, seguito da Lando Norris, Pierre Gasly e Kevin Magnussen. La F1 si prende adesso una settimana di riposo dopo questa scorpacciata di emozioni: l'appuntamento è per il GP d'Australia, di scena nel weekend del prossimo 10 aprile sulla pista cittadina di Melbourne, che rientra in calendario dopo due anni di assenza a causa Covid. Nell'attesa, potete cliccare qui per tutti i risultati del weekend, qui per le pagelle del GP di Jeddah e qui per la classifica del mondiale piloti e costruttori.

F1 GP Arabia Saudita 2022, Jeddah: Max Verstappen (Red Bull Racing)

IL GP ARABIA SAUDITA 2022 IN BREVE

GP ARABIA SAUDITA 2022: LA CRONACA MINUTO PER MINUTO

GP d'Arabia Saudita 2022 terminato. Rivivilo con la cronaca minuto per minuto di MotorBox.

20.40 - Del giallo bandiere gialle e di tutti gli approfondimenti vi parleremo ancora a lungo stasera e anche nei prossimi giorni. L'invito è dunque quello di restare con noi, perché sono in arrivo, come sempre, ancora tante news, commenti, dichiarazioni e analisi, comprese le nostre pagelle, su questo bellissimo GP Arabia Saudita 2022. Grazie per averci seguito, prossimo appuntamento live è per le prove libere del GP Australia, nel weekend del 10 aprile. Ciao e buona serata su MotorBox!

20.37 - C'è un ''giallo'' investigazione per gli ultimi due giri, in cui non tutti i piloti hanno rallentato a dovere in regime di bandiera gialla. Vedremo se ci saranno provvedimenti, ma intanto va in scena la cerimonia di premiazione a Verstappen, Leclerc e Sainz. Ovviamente è ancora la Ferrari al comando di entrambe le classifiche, visto il doppio ritiro delle Red Bull in Bahrain.

20.34 - La classifica finale del GP Arabia Saudita 2022:

20.31 - Intanto è stato notato dalla Direzione gara il comportamento di Sainz, che non avrebbe rallentato a dovere in zona di bandiera gialla. Vedremo se ci saranno provvedimenti per lo spagnolo.

20.29 - Podio per Carlos Sainz, terzo a 8 secondi dalla coppia in testa. Poi Perez, a 2.7 secondi da Sainz, seguito da Russell e Ocon, che proprio sul finale ha scavalcato Norris. Chiudono a punti anche Gasly, Magnussen e Hamilton.

20.27 - Bandiera a scacchi per Max Verstappen, che vince il Gran Premio d'Arabia Saudita 2022! Gran bella lotta con Leclerc, secondo e subito bravo a congratularsi con il rivale. Ma qualcosa ci dice che c'è il rischio che questa lotta diventi intensa come quella dello scorso anno tra Lewis Hamilton e il pilota olandese.

20.25 - Verstappen inizia l'ultimo giro ma Leclerc non riesce, nonostante il Drs, ad andare all'attacco!

20.24 - Sfortunato Leclerc! Il pilota monegasco aveva il Drs ed era molto vicino a Verstappen, ma è stata messa una bandiera gialla in curva 1 che gli ha impedito di usare il Drs. Bandiera gialla causata peraltro dal contatto tra Albon e Stroll...

20.23 - Leclerc prende il Drs nel rettilineo principale ma è troppo lontano da Verstappen e non riesce al momento ad andare all'attacco! Intanto Max segna il giro più veloce della gara in 1:31.779.

20.22 - Stavolta non c'è niente da fare per Leclerc, con Verstappen che prende il Drs sul rettilineo e va al comando! Vedremo se adesso, però, Charles risponderà a sua volta come accaduto a inizio gara tra Alonso e Ocon!

20.21 - Inizia il giro 46, con Leclerc che ondeggia un po' in rettilineo per difendere la leadership dagli attacchi di Max! Che gara, che finale bellissimo!

20.20 - Intanto Hamilton ha passato Stroll per la decima posizione. Al momento il sette volte iridato prende almeno 1 punto. E c'è anche Perez che si avvicina molto a Sainz.

20.19 - Gara pazzesca! Adesso via radio è la Red Bull a chiedere a Verstappen di restare concentrato perché la vittoria è lì! Vedremo se Max riuscirà a prendere il Drs sul rettilineo dei box!

20.18 - Incredibile! Verstappen e Leclerc sono transitati lentissimi in curva 27, a ruote bloccate, in modo da non passare per primi davanti alla zona Drs!

20.17 - L'impressione è che adesso Verstappen abbia qualcosina in più rispetto a Leclerc. E la chiave, ovviamente, sarà quella di non passare in curva 27 in modo da attaccare in curva 1!

20.16 - Verstappen passa Leclerc con il Drs in curva 27 ma poi Leclerc apre il Drs sul rettilineo dei box e si va a riprendere la prima posizione! Uguale, come in Bahrain! Duello pazzesco e mancano 7 giri!

20.15 - Verstappen va all'attacco in curva 1 ma per il momento resta dietro a Charles!

20.14 - La classifica dopo 41 giri di gara. E Verstappen è vicinissimo a Leclerc!

20.13 - Bandiere verdi e si riparte! Aspettiamo un giro per capire il vero distacco tra Leclerc e Verstappen. Si ferma intanto Hamilton per montare gomme Medium nuove.

20.12 - Interruzione molto lunga, anche se in realtà si continua a correre pur con tempi molto alti (si gira intorno ai 2.06). A breve, però, si dovrebbe ripartire.

20.10 - Dunque, siamo nel corso del giro 40 con la gara ancora in Vsc. Hamilton, che è stato richiamato troppo tardi ai box, è l'unico a doversi ancora fermare...

20.08 - Virtual Safety Car! McLaren di Ricciardo e Alpine di Alonso sono ferme davanti all'ingresso della corsia box. E la pit-lane è stata chiusa per motivi di sicurezza. Proprio prima che chiudessero la corsia, Magnussen era riuscito a fare il suo pit-stop.

20.07 - Ancora bandiere gialle nel terzo settore, con la macchina di Ricciardo che effettivamente è ferma fuori traiettoria. Intanto si ferma anche Bottas: problemi per il finnico, che si ritira ai box!

20.06 - Deve essere il giro dei problemi, perché si ferma anche Daniel Ricciardo, che si è piantato a pochi metri dall'ingresso della pit-lane. Bandiere gialle nel terzo settore!

20.05 - Problemi per Fernando Alonso! Che peccato per lo spagnolo, che proprio mentre era in lotta con Magnussen ha alzato il piede informando i box di non avere più potenza. Adesso il due volte iridato procede lentamente per provare a rientrare ai box.

20.04 - Quello che stanno facendo Leclerc e Verstappen è pazzesco! 1:32.481 per Charles, 1:32.474 per Max, che si prende il nuovo giro veloce!

20.03 - Errore per Perez, che è andato lungo in curva 1 a tagliare la prima chicane. Il messicano adesso è a 3 secondi da Sainz.

20.02 - Facile, con il Drs, il sorpasso di Alonso su Magnussen. Ricordiamo che il danese ha ancora le gomme dure montate al via.

20.01 - Alonso si è liberato da Bottas ed è adesso alle spalle di Magnussen per la settima posizione. Intanto Verstappen e Leclerc prendono il largo: il gap di Sainz è adesso di 4.4 secondi dall'olandese.

19.59 - Altro giro record per Leclerc: 1:32.683 per Charles, che ricaccia Verstappen a 1.7 di gap! Duello super intenso tra i due, che stanno ancora facendo la differenza rispetto ai due compagni di squadra.

19.57 - C'è intanto una bella lotta per l'ottava posizione tra Alonso e Bottas. In teoria, i due dovrebbero scavalcare Hamilton e Magnussen nel momento della loro sosta obbligatoria.

19.55 - Verstappen si riporta a 1.3 da Leclerc: i due continuano a soffiarsi il giro veloce. Intanto Sainz è scivolato a 3.5 da Max, con Perez a 2.4 dallo spagnolo.

19.53 - Hamilton ha già percorso 28 giri e spiega di avere le gomme ancora in buone condizioni. Guardando lo stint dell'inglese, evidentemente tutti gli altri potrebbero continuare con queste mescole ''bianche'' fino alla fine.

19.52 - Campanello d'allarme per Sainz? ''Ho avuto alcune scalate mancate'', avvisa via radio il pilota Ferrari. Intanto Leclerc rosicchia qualcosa a Verstappen, ricacciandolo a 1.5.

19.51 - Intanto c'è un Drive Through per Zhou, che era stato penalizzato per un sorpasso fuori pista e però non era riuscito a scontare correttamente i primi cinque secondi di penalità. Adesso la penalità è ben più severa...

19.50 - Verstappen si porta a un secondo da Leclerc grazie al giro veloce in 1:33.059. A breve, se dovesse continuare così, l'olandese potrebbe usare il Drs.

19.49 - La classifica dopo 25 giri di gara. Siamo esattamente a metà del guado di questo GP Arabia Saudita:

19.47 - Situazione dubbia per Leclerc: a denunciarlo è Verstappen, che avverte che il monegasco ha tagliato la linea di ingresso box. Vedremo se ci saranno provvedimenti per il pilota Ferrari!

19.46 - Al secondo tentativo, Hamilton ce la fa! Stavolta l'inglese ha usato la testa, aspettando il rettilineo principale per usare il Drs e poi affondare in staccata verso curva 1.

19.44 - Bella lotta per la sesta posizione tra Magnussen e Hamilton, ma per il momento il pilota Haas si difende. I due secombrano comunque riuscire al momento a tenersi davanti all'Alpine di Alonso.

19.43 - Leclerc segna il giro più veloce della gara e respinge Verstappen a 1.5 secondi di gap! 1:34.075 per il monegasco della Ferrari, che vuole assolutamente la seconda vittoria su due!

19.41 - Perez ha lasciato passare Sainz per evitare una possibile sanzione! Dunque adesso c'è Leclerc al comando seguito da Verstappen e Sainz! Hamilton intanto va all'attacco della Haas di Magnussen per la sesta posizione!

19.40 - Bandiere verdi e si riparte dopo che Leclerc e Verstappen si sono marcati a uomo, ruota a ruota prima della ripartenza!

19.39 - La Safety Car rientrerà al termine di questo giro. Siamo nel corso del ventesimo passaggio di gara, con Sainz che resta comunque dietro a Perez.

19.38 - Questa l'immagine che dovrebbe certificare il diritto di Sainz di prendere la terza posizione. Disastro totale questa chiamata ai box per Perez, sfortunato per l'incidente di Latifi.

19.36 - Intanto, siamo nel corso del giro 19 di 50. La macchina di Latifi è stata rimossa, quindi ci aspettiamo a breve una ripartenza.

19.34 - Sainz si è molto lamentato perché, quando è uscito dalla corsia dei box, è stato un po' spinto fuori da Perez. Il messicano in effetti ha un po' accelerato per restare davanti, anche se l'impressione è che fosse Sainz a passare per primo sulla linea bianca. La manovra è già è sotto investigazione.

19.33 - La classifica dopo i primi 17 giri di gara:

19.31 - Dunque: Leclerc è adesso al comando, seguito da Verstappen, Perez e Sainz. Poi Russell e Magnussen, sesto e primo dei piloti a non essersi fermato, seguito da Hamilton, anche lui ancora in pista senza cambio gomme. I due sono d'altronde partiti con le Hard...

19.30 - Sfortunatissimo Sergio Perez in questo caso! Si fermano Leclerc, Verstappen e Sainz: i primi due tornano in pista davanti al messicano, mentre Sainz si trova dietro al pilota di casa Red Bull.

19.29 - Safety Car! Incidente per Nicholas Latifi, che va a sbattere in uscita di curva 13, la stessa curva in cui aveva avuto l'incidente ieri in qualifica.

19.28 - Non un tempismo eccezionale per Perez, che rientra in pista in quinta posizione, alle spalle della Mercedes di Russell. Il messicano potrebbe perdere del tempo in questo giro!

19.27 - Pit-stop per Sergio Perez, che è il primo del gruppo di testa a fermarsi! Il messicano torna in pista con un nuovo treno di gomme Hard.

19.26 - Giro 14 e abbiamo i primi pit-stop, con Stroll e Albon che si fermano per montare le gomme dure.

19.25 - A Ocon viene finalmente chiesto di mantenere le posizioni con Alonso, ma è un messaggio tardivo: il transalpino viene attaccato e superato da Bottas sul rettilineo dei box. Adesso Esteban è ottavo.

19.24 - Torniamo davanti, con le due Red Bull che sembrano soffrire un po' di graining. Checo è sempre di 2.3 davanti a Leclerc, con Verstappen che non riesce a seguire da vicino il monegasco pagando 2.8 di gap. Lo stesso che, tra l'altro, lo separa da Sainz in quarta posizione.

19.22 - Hamilton passa facile Norris ed è undicesimo. Davanti, intanto, Ocon e Alonso sono sempre ai ferri corti, con il francese che ha di nuovo tagliato curva 1 senza però prendere la posizione sul compagno. Che lotta tra i due!

19.21 - Hamilton è alle spalle di Norris per l'undicesima posizione, mentre intanto Magnussen va all'attacco di Bottas per l'ottava posizione, alle spalle della coppia Alonso-Ocon. Il danese, però, va largo in curva 1 e deve rinunciare.

19.20 - Qualcosa di diverso per Sainz? Riccardo Adami avverte lo spagnolo: ''Il degrado gomme è buone, siamo sul piano B''. Ovviamente non sappiamo ancora di cosa si tratti...

19.19 - Xavier Marcos via radio a Leclerc: ''Restiamo sul piano A, il nostro degrado gomme è migliore di quello delle Red Bull''. Intanto Hamilton scavalca Stroll e si porta in dodicesima posizione.

19.18 - Torniamo un attimo davanti, nonostante la bellissima lotta per la sesta posizione: Perez è davanti con 2.4 su Leclerc, che ha 1.6 su Verstappen. Sainz è invece a 2.8 dal campione del mondo. E, per il momento, nulla si muove. Ci aspettiamo ovviamente un'altra partita a scacchi pazzesca da parte dei muretti box.

19.17 - Bisogna dire che, in tutto questo, ad approfittarne sono Bottas e Magnussen, che si sono ormai agganciati ad Alonso e Ocon, che intanto ha dovuto restituire la posizione allo spagnolo. E Russell è già volato a 6 secondi di gap.

19.16 - Ocon attacca Alonso sul rettilineo, taglia curva 1 ma si tiene la posizione! Lotta totale in casa Alpine, ma ci aspettiamo che il francese restituisca la sesta piazza al compagno!

19.15 - Verstappen segnala: le luci sul posteriore della macchina di Leclerc non funzionano. Vedremo se ci saranno provvedimenti da parte della direzione gara.

19.13 - Terzo tentativo per Alonso, che stavolta con l'ala mobile si prende l'esterno verso curva 1 e si va a prendere la sesta posizione sul compagno di squadra. Manovra aggressiva dello spagnolo due volte campione del mondo. La regia non ci ha mandato alcun team radio, per cui non sappiamo se uno dei due si è lamentato del compagno di squadra.

19.12 - Alonso sembra avere molto più passo del compagno, che però continua a difendersi come se alle sue spalle non ci fosse il suo compagno. Dal muretto tutto tace e i due stanno già perdendo un'infinità da Russell!

19.10 - Gran lotta in casa Alpine, con Ocon che chiude la porta a Fernando Alonso costringendolo ad alzare il piede in pieno rettilineo. E Szafnauer al muretto scuote la testa! Ci saranno ordini di scuderia? Siamo al giro 5 dei 50 previsti.

19.09 - Intanto Russell scavalca l'Alpine di Ocon e si prende la quinta posizione. Il pilota Mercedes è però già a 5 secondi dalla Ferrari di Sainz. A riprova del fatto che, in questo momento, la W13 corre in un altro campionato rispetto a quello delle scuderie di vertice.

19.08 - Perez guadagna giro dopo giro e si porta a +1.5 da Leclerc. Intanto Verstappen, per il momento, è attendista alle spalle del pilota Ferrari, staccato a sua volta di 1.6 dal monegasco. Stesso distacco che, peraltro, paga Sainz. Per il momento la sensazione è che nessuno rompa gli indugi.

19.07 - Sorpasso anche per Lando Norris, che ha scavalcato Gasly prendendosi la decima posizione. Un piccolo barlume di speranza in un inizio stagione terribile per la McLaren.

19.06 - Lo spunto di Checo è stato eccezionale, con il messicano che ha già 1 secondo di gap su Leclerc e ha chiaramente l'obiettivo di non permettere al ferrarista di aprire il Drs al prossimo giro. Intanto Verstappen ha comodamente la terza posizione, avendola presa scegliendo l'interno in curva 4, beffando così Sainz. Non eccezionale lo spunto della Ferrari di Leclerc, che ha poi forse un po' ostacolato Sainz al via.

19.04 - Perez, Leclerc, Verstappen, Sainz, Ocon, Russell, Alonso, Bottas, Magnussen e Gasly. Hamilton è quattordicesimo, quindi ha guadagnato una posizione al via!

19.03 - Si spengono le luci dei cinque semafori e... Parte il GP Arabia Saudita 2022! Ottimo spunto per Sergio Perez che si tiene la prima posizione mentre Max Verstappen è già in lotta con Sainz per la terza posizione alle spalle di Leclerc! Partenza comunque regolare e senza incidenti.

19.00 - Via al giro di formazione: tutte le monoposto si sono correttamente mosse dallo schieramento di partenza.

18.57 - Ed ecco le gomme al via del GP Arabia Saudita 2022: Medium nuove per tutti ad ececzione di Magnussn, Hamilton e Hulkenberg che tentano di invertire i piani con le Hard usate. Medium usate per il solo Stroll..

18.53 - Rapido sguardo anche alle strategie migliori secondo Pirelli, che consiglia una gara a un solo stop, partendo con le medie per poi montare le Hard. Da non sottovalutare, però, neppure le possibili tattiche a 2 soste, magari approfittando di una Safety Car (il cui ingresso è molto probabile) per fermarsi ''quasi gratis''.

18.50 - Dieci minuti al via e parliamo di meteo: condizioni simili a quelle di ieri, con l'asfalto a 28 gradi e l'ambiente a 25 gradi. Ovviamente la pista di Jeddah è già illuminata dalle luci dei riflettori artificiali.

18.48 - Abbiamo già una notizia ufficiale: oltre a Mick Schumacher, coinvolto ieri in un bruttissimo incidente per fortuna senza conseguenze, anche Yuki Tsunoda non prenderà parte alla gara dopo non aver preso parte alle qualifiche di ieri. Weekend da dimenticare per il giovane giapponese dell'AlphaTauri, che di fatto ha girato soltanto nelle libere...

18.45 - Buon pomeriggio a tutti, cari lettori di MotorBox! Pronti per seguire e commentare insieme a noi un GP Arabia Saudita che si preannuncia entusiasmante? Tra 15 minuti il via al giro di formazione, poco dopo lo spegnimento dei semafori numero 2 di questa bellissima stagione F1 2022!

 

Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox