News

Fiat Panda Alessi


Avatar Redazionale , il 14/04/04

17 anni fa -

Una pennellata di colore, qualche soluzione bizzarra e alcune idee davvero carine. Ecco il bilancio della collaborazione estemporanea tra Fiat e Alessi: una concept su base Panda presentata al Salone del Mobile di Milano.

Benvenuto nello Speciale FIAT PANDA, I SUOI PRIMI 30 ANNI, composto da 23 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario FIAT PANDA, I SUOI PRIMI 30 ANNI qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

PURCHE' SE NE PARLI...

Cosa succede se si prende un designer affermato (Stefano Giovannoni), che lavora per una prestigiosa industria di casalinghi e oggetti d'arredo e gli si dà carta bianca per personalizzare una Panda? Come minimo può succedere che i media ne parlino... e allora, avanti tutta! Più o meno così si devono essere detti gli uffici marketing di Fiat e Alessi quando si sono trovati a varare questo curioso progetto.

A ME GLI OCCHI

Il risulto dell'esperimento, presentato al Salone del Mobile di Milano, è una Panda davvero originale e un po' leziosa, a partire dai colori. Arancio e verde sgargianti sono le alternative a un nero lucido al punto da sembrare laccato. Per tutte paraurti, passaruota, sottoporta, specchietti, maniglie e mancorrenti sono in bianco latte. Una tinta che cattura lo sguardo ma che si sporca solo a guardarla, figuriamoci nel pigia pigia dei parcheggi ed esposta all'aria non proprio salubre del centro.

VERDE SPERANZA

Se l'esterno stupisce, con la ciliegina sulla torta rappresentata da un'antenna luminosa sul tetto (forse pensata per ritrovare più in fretta la Panda alla sera, nel piazzale dell'ipermercato), l'interno non è comunque da meno. Per i rivestimenti dei sedili e dei pannelli portiera ritorna infatti il verde, brillante più che mai.

COLPI DI GENIO

Stravaganze cromatiche a parte, la Panda Alessi presenta alcune soluzioni molto interessanti, che confermano il fatto che forma e funzione possono andare sorridenti a braccetto. Il bagagliaio, per esempio, adotta un ingegnoso sistema, detto cargo system, che consente di ottenere una superficie di carico perfettamente piatta. Molto furbo è anche il porta CD a soffietto ospitato nel tunnel centrale, così come apprezzabile è pure la pensata di fare dell'aletta parasole una piccola lavagnetta.

SECONDA PUNTATA?

Per il momento la Panda Alessi resterà una semplice concept car, senza alcun seguito produttivo. Visto il feeling sbocciato tra i due marchi non è comunque detto che la relazione non possa avere un seguito in futuro. Attendiamo sviluppi, purché l'anno prossimo a Ginevra non si veda anche una caffettiera turbodiesel...
Pubblicato da Paolo Sardi, 14/04/2004
Gallery
Fiat Panda, i suoi primi 30 anni
Logo MotorBox