News

Crash test: Fiat Panda


Avatar Redazionale , il 25/11/04

16 anni fa -

Benvenuto nello Speciale FIAT PANDA, I SUOI PRIMI 30 ANNI, composto da 23 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario FIAT PANDA, I SUOI PRIMI 30 ANNI qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!


TRE STELLE La Panda è di sana e robusta costituzione. Nonostante la presenza dei pretensionatori e dei limitatori di forza sulle cinture, nell'impatto frontale la strumentazione del manichino al posto di guida registra forti carichi nella zona toracica. Lo stesso accade anche nella prova di collisione laterale, durante la quale, sul lato colpito, si verifica anche l'apertura di una portiera. La protezione per i bambini si rivela modesta, come quella offerta ai pedoni.


IMPATTO FRONTALE La dotazione prevede airbag a singolo stadio per il guidatore e cinture di sicurezza dotate di pretensionatori e limitatori di carico. La deformazione della zona della pedaliera è molto contenuta ma l'arretramento del pedale della frizione potrebbe compromettere l'incolumità delle gambe. La forma della plancia e il suo duro rivestimento alle spalle del piantone dello sterzo potrebbero causare danni agli arti superiori del guidatore.

IMPATTO LATERALE La prestazione non è entusiasmante. Le sollecitazioni registrate per il torace del giuidatore sono elevate. La Panda è penalizzata anche perché le forze si sono trasmesse in modo anomalo, falsando in parte la rilevazione, che avrebbe dovuto essere più severa. A causa dell'impatto, una serratura ha ceduto, provocando l'apertura di una portiera.


PROTEZIONE BAMBINI Sulla vettura del test, priva di airbag passeggero, non vi è traccia dell'avviso di non montare un seggiolino per bambini in senso opposto a quello di marcia. Entrambi i manichini sono alloggiati su seggiolini Kiddy Life sistemati fronte marcia e assicurati utilizzando le normali cinture di sicurezza. Le sollecitazioni registrate dai manichini nella zona del torace sono accettabili ma per il più grande dei due bimbi emergono rischi sia nell'impatto frontale sia in quello laterale.

PROTEZIONE PEDONI Il risultato è modesto. L'unica zona che offre una minima protezione è quella in cui può avvenire l'impatto con testa di un adulto investito. Il paraurti e il cofano si dimostrano invece molto pericolosi, specialmente nel caso che il pedone sia un bambino.


Pubblicato da Redazione, 25/11/2004
Gallery
Fiat Panda, i suoi primi 30 anni
Logo MotorBox