Top ten

Le Regine d'Europa: i 10 modelli che piacciono di più


Avatar Redazionale , il 30/05/11

10 anni fa - In Europa va di moda il monocolore tedesco con qualche spruzzata di grandeur

I dati diramati da Jato Dynamics non lasciano spazio a incertezze: in Europa va di moda il monocolore tedesco con qualche spruzzata di grandeur. Ecco i modelli più venduti nel Vecchio Continente.

GERMANIA-FRANCIA Jato Dynamics rilascia i dati di immatricolazione su scala europea, sia su base mensile che annuale,  e non mancano le sorprese come le inossidabili certezze. L'auto più venduta è ancora e sempre la Golf, nonostante un lieve calo forse dovuto all'anzianità di servizio dell'attuale generazione. Al secondo posto c'è la freschissima Polo, mai così matura e ormai per dimensioni e dotazioni sempre più vicina alla sorella maggiore. Sul podio un altro best seller: la Fiesta dall'azzeccato rapporto qualità prezzo che se la gioca ogni mese proprio con la Polo. E oltre al podio, tutto il resto della classifica parla tedesco, con alla fine una spruzzata di francese. Volkswagen, Ford, Opel, Renault e Peugeot i marchi a dividersi la top ten. La Passat, unico esempio di berlina superiore in classifica, ha incrementato le vendite del 25% dopo il restyling. Segno che la politica di investimento e aggiornamento del prodotto paga. Tutte le auto in classifica sono state lanciate recentemente o hanno subito profondi restyling.

HIT PARADE Ma prima di soffermarsi su qualche trend meglio scorrere la classifica con i numeri essenziali di Aprile. Della Golf sono stati immatricolati su scala europea circa 42000 esemplari, della Polo 31000 e della Ford Fiesta oltre 26000. Dopo il podio arriva la proposta di un altro big tedesco: la Opel Corsa arriva in fotofinish al quarto posto con poco più di 24000 immatricolazioni. Qualche centinaio in più rispetto alla Volkswagen Passat. Dopo il quinto posto la classifica si fa cortissima e, scendendo di meno di un migliaio di unità alla volta, si trovano Opel Astra, Renault Clio e Mégane, Ford Focus. Con la Peugeot 207 a chiudere la parata con 20040 unità immatricolate. Detto dei numeri principali, che possono essere visti nel dettaglio scorrendo i dati sia su base mensile che annua, non rimane che individuare qualche tendenza.

VEDI ANCHE



CRISI DIVERSE Ad esempio, che ci sia la crisi è una certezza, ma alcuni marchi la vivono meglio di altri. In ogni caso tutte le prime dieci, a parte Polo e Passat appena rinnovate, fanno segnare dati negativi rispetto all'aprile dell'anno prima. Ma come sempre sono dati che vanno interpretati nel contesto allargato del mercato automotive e soprattutto tenendo conto del ciclo di vita del prodotto. Le percentuali di calo sono guardacaso più alte per i modelli più datati come Golf, Clio e 207. Segno che i cicli di vita e di successo dei modelli si accorciano. E che se qualcuno ha pensato di aspettare tempi migliori per lanciare nuovi modelli... quelli che  invece hanno investito sul rinnovamento del prodotto non hanno avuto torto. Anche qui ognuno segue la propria ricetta: c'è chi fa passare stacchi netti tra una generazione e l'altra e chi come Volkswagen sceglie di effettuare profondi aggiornamenti dei modelli esistenti.

B E C Poi ci sarebbe da fare qualche riflessione sulle categorie della auto più vendute. D'accordo ai clienti piacciono i crossover, le coupé e tanti tipi di auto. La stessa Volkswagen non perde occasione per occupare tutte le nicchie possibili con i suoi vari marchi. Ma scorrere a voce la classifica assomiglia ad un inno alla tradizione. La Golf come la Polo, la Fiesta e la Passat veleggiano serenamente verso i quarant'anni di vita del modello. E potrebbero essere state acquistate da nonno, padre e figlio della famiglia Smith o Rossi. Vero, non c'è neppure una vite in comune con le proposte originarie, ma rimangono esempi di come per fare grandi numeri serva capitalizzare brand e immagine, di successo in successo. E lo stesso discorso si può fare per la Corsa, Astra, Clio e Focus; in fondo anche per Mégane e 207. Come dire che non si inventa niente e per finire nella top ten bisogna essere prima di tutto consistenti, affidabili e con un rapporto qualità prezzo in grado di fare breccia nel portafoglio dei (tanti) clienti.

NO PREMIUM NO GRANDE Altri tre passaggi li meritano il discorso premium, la mancanza di modelli che non siano di ceppo franco-tedesco e le dimensioni. Delle prime dieci auto vendute in Europa ci sono esempi di qualità costruttiva e ricchezza nelle dotazioni ma nessuna è nel senso stretto del termine "premium". Del resto i grandi numeri e la crisi non potevano aiutare in questo senso. Sulla mancanza di proposte italiane, svedesi e perfino giapponesi in grado di raccogliere grandi consensi è l'evidenza dei numeri a non ammettere repliche. Forse potrà provarci la prossima generazione della Punto ad affacciarsi in classifica. E poi le dimensioni: gli europei sembrano preferirle piccole o, al massimo, medie. Cinque segmento B, quattro segmento C e una sola berlina del segmento D si dividono la classifica. Downsizing imperante certo, ma anche qui il dato deve essere interpretato con l'occhiale dei tempi: a ben vedere una Volkswagen Polo ha dimensioni e dotazioni uguali, se non superiori, a quelle di una Golf di quindici anni fa. Stesso discorso per le compatte del segmento C che, con le ultime uscite, vedi Astra e Focus, invadono per prezzi/potenza e talvolta costi, il mercato di quelle che una volta si chiamavano medie superiori.

Top 10 Modelli

Make & Model Apr 2011 Apr 2010     % Gen-Apr 2011 Gen-Apr 2010    %
Vw Golf 42,101 49,413 -14.8% 164,857 185,158 -11.0%
Vw Polo 31,186 28,244 +10.4% 124,530 123,398 +0.9%
Ford Fiesta 28,491 32,180 -11.5% 130,014 173,112 -24.9%
Opel Corsa 24,196 25,778 -6.1% 107,900 112,200 -3.8%
Vw Passat 23,968 18,110 +32.3% 83,205 66,209 +25.7%
Opel Astra 3,567 25,890 -9.0% 102,970 105,280 -2.2%
Renault Clio 1,822 28,840 -24.3% 110,320 132,199 -16.6%
Renault Mègane 0,507 22,247 -7.8% 85,275 93,189 -8.5%
Ford Focus 20,470 21,562 -5.1% 91,592 101,320 -9.6%
PEUGEOT 207 20,040 26,249 -23.7% 93,421 118,057 -20.9%

Pubblicato da Luca Pezzoni, 30/05/2011
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox