Concept

Audi Prologue


Avatar Redazionale , il 19/11/14

6 anni fa - L'Audi Prologue anticipa il nuovo corso stilistico dei Quattro Anelli

Al Salone di Los Angeles l'Audi Prologue anticipa il nuovo corso stilistico dei Quattro Anelli e una possibile grande coupé di lusso prossima ventura

SI VOLTA PAGINA In casa Audi c'è aria di rinnovamento. L'assegnazione a Marc Lichte del ruolo di nuovo responsabile del design dei Quattro Anelli porterà di sicuro a diverso family feeling per i modelli futuri, che non romperà del tutto con il passato ma che porterà all'affermazione di linee più moderne e coinvolgenti. E questo nuovo corso ha già una sua portabandiera, l'Audi Prologue, che debutta in questi giorni al Salone di Los Angeles e che potrebbe prefigurare anche l'ingresso del marchio di Ingolstadt nel mondo delle grandi coupé a quattro posti di lusso.

ACQUA E SAPONE Il biglietto da visita dell'Audi Prologue è la mascherina, più larga, piatta e verticale del classico single frame che oggi fa da ritornello nella gamma. Ai suoi lati spuntano grintose prese d'aria, mentre, nella parte superiore, il ricorso alla tecnologia laser consente di impiegari fari compatti ma al tempo stesso molto espressivi e luminosi. La carrozzeria è realizzata facendo largo uso di alluminio, come impone  tradizione della Casa, e ha forme pulite e senza fronzoli. Molto caratterizzanti sono in particolare il montante posteriore e l'inclinazione della coda, che sembra quasi spingere in avanti la macchina, dandole slancio.

VEDI ANCHE



FALSA MAGRA A guardare le foto, nessuno direbbe mai che l'Audi Prologue è lunga ben 510 cm, larga 195 e alta 139, con un passo di 294 cm. Il merito va alle proporzioni indivinate e alle dimensioni monstre dei cerchi, che sono da ben 22", calzano pneumatici 285/30 e impongono ai passaruota di fare un po' di stretching per dare loro un tetto.

HIGH TECH Anche l'abitacolo dell'Audi Prologue offre spunti interessanti per il futuro, con una plancia ad arco che avvolge il pilota e il passeggero (nome in codice wrap-around). Il ponte di comando dispone di ben tre maxi display touch che interagiscono tra di loro e di quarto schermo OLED da cui si possono comandare diversi comandi. In altre parole, il già avanzatissimo Audi Virtual Cockpit avrà sviluppi clamorosi in futuro.

GIROTONDO Quanto infine alla meccanica, l'Audi Prologue sa lasciare nuovamente a bocca aperta. Sotto il suo cofano chilometrico si trova infatti un motore V8 4.0 TFSI biturbo capace di ben 605 cv e 700 Nm di coppia, che possono diventare temporaneamente 750 in funzione overboost. Il reparto trasmnissione conta invece su un cambio Tiptronic a otto marce e sulla trazione quattro. Le quattro ruote non sono però solo motrici ma anche sterzanti e, in combinazione a un assetto con sospensioni pneumatiche regolabili a controllo elettronico, dovrebbe regalare alla Prologue un comportamento da vera Gran Turismo.


Pubblicato da Paolo Sardi, 19/11/2014
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox