Autore:
Lorenzo Centenari

A5 EVOLUTION Prima il dovere e poi il piacere, prima la berlina/wagon e poi la coupé/shooting brake. Il restyling di Audi A4 è servito, toccherà presto anche alla cugina dal tettuccio arrotondato. Dalla Sierra Nevada, ecco alcuni scatti di un muletto di A5 Sportback edizione 2020: non un modello nuovo, bensì il solito richiamino di metà cammino. Cambiamenti sì, ma senza esagerare: stravolgere i propri prodotti non è nelle corde di Ingolstadt. Quindi?

LASER GAME Quindi Audi A5 Sportback facelift adotta innanzitutto un differente concept di frontale: leggermente diversi griglia e paraurti, mentre quelli che a prima vista somigliano ad altoparlanti sono in realtà i due laser scanner che equipaggiano il pacchetto di assistenti di guida, cruise control adattivo e frenata automatica di emergenza in primis. Quasi certe alcune novità anche al posteriore, purtroppo l'esemplare del test si copre il sedere con lo scotch.

IBRIDO SOFT Lato powertrain, il restyling di Audi A5 di seconda generazione (Sportback, ma anche CoupéCabriolet) insisterà sulla tecnologia mild hybrid 48 Volt, che dai propulsori turbo benzina migrerà anche verso i motori a gasolio. Confermato in squadra, il 4 cilindri 2.0 TFSI da 150 cv, 190 cv e 245 cv passerà così la palla anche al pari cilindrata diesel: il 2.0 TDI mild hybrid da 136 cv e 204 cv arriverà successivamente, il 3.0 TDI "puro" sarà invece in vendita da subito. Perché il diesel è il diesel.


TAGS: audi audi a7 audi a7 sportback foto spia diesel mild-hybrid