Autore:
Andrea Brambilla

NOVITA’ FORMATO A4 La best-seller della Casa dei Quattro Anelli, giunta a metà del suo ciclo di vita, si rifà il trucco in tutte le sue varianti: ecco come cambiano le nuove Audi A4 e Audi A4 Avant 2020, anche in versione Allroad, S4 e RS4. Ordini già aperti, consegne a settembre 2019. Listino prezzi a partire da 38.800 euro per A4 berlina (35 TFSI S tronic) e da 40.400 euro per A4 Avant. Configuratore da un momento all'altro disponibile anche sul sito ufficiale Audi.

PIU' A6 FUORI La nuova generazione di A4 non cambia nel dna, rimane riconoscibile grazie al suo design che è rimasto fedele a quelle linee che ne hanno decretato il successo. Il frontale guadagna una nuova fanaleria con luci Matrix a LED che riprendono gli stilemi che hanno debuttato con l’ultima generazione di A6. Anche la griglia è stata ridisegnata in chiave più sportiva diventando anche leggermente più grande. Nuove anche le nuove luci al posteriore sempre sullo stile della A6; finalmente gli scarichi sono tornati a vista e non più finti e questo ci piace molto! Nella versione Allroad la A4 avrà un nuovo disegno del paraurti così come negli allestimenti S Line che beneficeranno di una nuova griglia a nido d'ape.

E’ PIU’ INTELLIGENTE L’abitacolo non è stato rivoluzionato, bensì perfezionato, grazie all’arrivo del nuovo infotainment MMI con display touch da 10 pollici e feedback acustico, questo va a sostituire la vecchia rotella posta nel tunnel centrale. Un sistema che è diventato anche più intelligente: la navigazione legge i segnali stradali e regola la velocità di conseguenza, minimizzando lo stress del guidatore.  

CONNESSA Grazie al nuovo sistema operativo Mib 3, collegato con la rete, sarà possibile dialogare con un assistente personale ad attivazione vocale il quale elabora le richieste in base alle informazioni on-board, e utilizzando il cloud. Questa piattaforma supporta anche la navigazione ed è in grado di suggerire il percorso migliore in base ai flussi del traffico per ottimizzare i tempi di spostamento. La nuova A4 sarà anche in grado di dialogare con le infrastrutture urbane (dove è possibile) analizzando per esempio l’onda verde dei semafori e suggerendo l’andatura ideale per sfruttarla.

SENZA CHIAVE L’opzione chiave Audi Connect permette invece di sbloccare le porte e avviare il motore da remoto tramite uno smartphone Android e l'applicazione MyAudi che consente a 14 persone di memorizzare le proprie credenziali per poter utilizzare l’auto senza avere la chiave fisicamente in mano.

SI ELETTRIFICA Sotto il cofano i propulsori saranno elettrificati grazie ad un sistema mild-hybrid da 12V; questo sistema equipaggerà le tre unità turbo benzina da due litri con potenze di 150, 190 e 245 CV. Sul fronte diesel anche qui i propulsori saranno sia da due litri con potenze di 190 CV sia V6 da tre litri che sviluppano, 231 e 347 CV. Quest’ultimo integra una rete da 48V, con funzione di starter/alternatore e di compressore ad azionamento elettrico ed equipaggerà la prima S4 a gasolio capace di sviluppare 700 Nm di coppia. In seguito, arriveranno anche altri due turbodiesel da due litri con potenze di 136 e 163 CV. La tecnologia mild-hybrid, dicono da Audi, permette di ridurre i consumi di 0,3 l / 100 km e aiuta a rispettare le normative Euro 6d-temp.


TAGS: audi audi a4 avant audi a4