Autore:
La Redazione

ARRIVA IL GASOLIO Rivoluzione al top della gamma della casa dei quattro anelli: Audi S6 e S7 diventano anche TDI mild hybrid. Per le sue sportive Audi abbina il 3.0 6 cilindri a un compressore elettrico, che rende il turbo più reattivo ed è alimentato dalla rete di bordo a 48 Volt. Il motore V6 TDI è lo stesso che equipaggia il Suv sportivo Audi SQ5

IBRIDE, MA SOLO UN PO' Il sistema mild hybrid delle nuove Audi S7 e S6 recupera fino a 8 kW di potenza in decelerazione, per accumulare energia in una batteria al litio e ottenere due diversi effetti a vantaggio dei consumi. Primo, aumenta l'efficacia del sistema start&stop, facendolo intervenire fino ai 22 km/h. Secondo, consente una funzione per veleggiare a motore spento, lasciando che l'auto proceda per inerzia per un massimo di 40 secondi.

DATI ALLA MANO Meno potenti del vecchio V8 da 4,0 litri di cilindrata, i nuovi motori Audi mild hybrid erogano 349 CV e 700 Nm di coppia fra 2500 e 3100 giri/min e offrono considerevoli vantaggi in termini di consumi. Le prestazioni calano, ma non di moltissimo. L'accelerazione da 0 a 100 km/h, per esempio, passa dai 4,4 secondi della variante a benzina ai 5,1" richiesti dal nuovo TDI. La velocità massima, come di consueto, è limitata elettronicamente a 250 all'ora.

TRAZIONE QUATTRO La trasmissione delle nuove Audi S6 e Audi S7 è affidata al noto cambio tiptronic a otto rapporti e la trazione è la consueta integrale permanente quattro. A richiesta è disponibile lo Sterzo Integrale Dinamico, una prima visione sui modelli Audi S. Di che si tratta? Di un sistema che dà alle nuove Audi le quattro ruote sterzanti, con le posteriori che girano dalla stessa parte di quelle anteriori per dare stabilità ad alta velocità. Sterzano invece in direzione opposta al disotto dei 60 km/h per accentuare la maneggevolezza (e ridurre il diametro di svolta di 1,1 metri). I nuovi modelli S debutteranno in Italia entro giugno 2019.


TAGS: audi s6 audi s7 S6 Avant audi s7 sportback