Autore:
Matteo Gallucci

CES 2018 Aspettando la presentazione ufficiale di nuova Mercedes Classe A 2018, in programma per il prossimo Salone di Ginevra 2018, durante la kermesse americana è stato presentato il nuovo infotainment MBUX. In effetti non c'è vetrina più adatta del salone della tecnologia per esplorare l'elemento più innovativo della futura Classe A caratterizzato da una plancia totalmente rivista e dominata dall'ampio schermo touch screen che incorpora sia il contachilometri digitale sia tutto il sistema di infotainment della vettura.

COME FUNZIONA La nuova interfaccia utente, rinominata MBUX (Mercedes-Benz User Experience) è contraddistinta da un avanzato sistema di assistenza vocale con cui interagire in modo naturale. Esattamente, siamo di fronte ad un vero e proprio sistema di intelligenza artificiale applicata al mondo automotive perché non bisogna più utilizzare frasi fatte per esseri compresi. Questa tecnologia funziona anche offline, a differenza dei principali competitor quali Apple Siri, Amazon Alexa e Samsung Bixby, con la possibilità di gestire non solo le chiamate o messaggi del nostro smartphone collegato ma di avere veri e propri dialoghi con l'auto stessa proprio come se parlaste con un vostro amico. Basterà pronunciare la frase "Hey Mercedes" o semplicemente "Mercedes" per avere una gentile risposta dal vostro assistente virtuale e avere informazioni, per esempio, riguardo la ricerca della migliore pizzeria della zona fino al meteo di qualsiasi città o curiosità di vario tipo sfruttando varie app perfettamente integrate. MBUX è un sistema molto intuitivo e di facile utilizzo perché comprende 30 lingue, accenti e dialetti e può gestire anche il climatizzatore vocalmente. Un vero e proprio "amico virtuale" con il compito di rispondere e cercare per voi la soluzione giusta alle vostre richieste. Una grande comodità tutta a favore di una maggiore sicurezza di guida visto che il comando vocale ci permetterà di mantenere la massima attenzione sulla strada e due mani salde al volante senza pericolo di distrazione.

SCALATA DAL BASSO Con la nuova Classe A viene messo in atto un proclamo molto caro a Mercedes-Benz: la democratizzazione della tecnologia. A differenza del passato, quando l'unicum tecnologico prendeva il via dalla grande ammiraglia Classe S per poi essere equipaggiato a cascata su tutto il resto della gamma, il capostipite MBUX viene presentato con la compatta Classe A, un altro grande passo verso una guida sempre più assistita e sicura fin dall'entry level.


TAGS: mercedes-benz mercedes mercedes classe a intelligenza artificiale CES 2018 Mercedes-Benz User Experience mbux mercedes mbux a-class nuova classe a classe a 2018 anteprima classe a assistente virtuale mercedes classe a mbux