Autore:
Luca Cereda

CONTINUITA' Nel 2012 fu rivoluzione, stavolta no. La nuova Mercedes Classe A non si discosterà molto dalla formula vincente dell'ultima, la serie W176, che ha virato nettamente verso il pubblico maschile e moltiplicato le vendite. Basta guardare le forme della concept EQA che ha debuttato Salone di Francoforte 2017 e che anticipa gli stilemi della nuova Classe A. Oppure i muletti alle prese con i test invernali in questo video teaser. Insomma, niente colpi di testa, ma non per questo mancheranno le novità. A quando l'uscita? Con ogni probabilità al salone di Ginevra 2018 per poi raggiungere le concessionarie in primavera. In versione hatchback, prima di tutto.

FAMIGLIA ALLARGATA La base di partenza della Mercedes Classe A 2018 sarà ancora la piattaforma MFA. Si di essa fioriranno inedite varianti di carrozzeria, compreso un SUV compatto, forse battezzato Mercedes GLB (sigla non ancora confermata), ma soprattutto una tre volumi di stampo classico anticipata dalla Concept A Sedan presentata ultimamente a Shanghai. La Classe A berlina verrà introdotta dopo l'hatchback, anch'essa entro il 2018. Nonostante ciò rimarrà a listino la CLA, attesa a un anno di distanza, e con essa pure la classe A 'rialzata', la Mercedes GLA.

PIU' SPAZIOSA E IBRIDA Guardando le foto spia, la versione a cinque porte della Mercedes Classe A 2018 sembrerebbe farsi ancora più sportiva e più ribassata. Potrebbero ingannare i tratti del muso, che spinge verso l'asfalto, così come i camuffamenti, ancora abbondanti. Ma ciò che emerge nitidamente malgrado gli sticker,è il restyling del posteriore, marchiato da inedite luci a LED. Aggiornamenti alla piattaforma potrebbero regalarci poi un'auto più generosa nel passo, come suggeriscono anche queste foto.

COM'E' DENTRO Gli interni sono invece la grossa novità e al tempo stesso il piatto forte della Classe A di quarta generazione, che negli allestimenti più ricchi somiglia a una Classe E in scala. La plancia si fa più arrotondata, ed è contornata da un profilo luminoso personalizzabile, esteso anche alle bocchette d'aerazione; la strumentazione (configurabile) diventa digitale e confina con l'infotainment: due schermi distinti abbracciati in un unico pannello dai bordi cromati. Per comandare tutte le funzioni, sparisce la rotella lasciando il posto a un pannello tattile.

BAGAGLIAIO INGRANDITO Cambia anche l'abitabilità. Mercedes aggiunge 3,5 cm a disposizione per chi siede davanti e il bagagliaio è sensibilmente cresciuto. Più 29 litri (totale 370) di volume di carico, ma anche una maggiore sfruttabilità: il vano è più profondo (11,5 cm), più largo (22,5 cm) e ha un'apertura più ampia.  

MOTORI Ormai certe anche importanti novità sul fronte motori. La concept EQA è andata in scena a Francoforte con un doppio motore elettrico; la nuova Classe A non azzarderà tanto ma proporrà comunque un'inedita versione ibrida plug-in con almeno 50 km di autonomia in solo elettrico. 


TAGS: mercedes nuova mercedes classe a mercedes glb mercedes classe A 2018 mercedes francoforte 2017